Napoli, Iaia Forte e Javier Girotto aprono la nuova stagione del Teatro Bolivar

Hits: 0

La nuova stagione 2022/2023 del teatro Bolivar (via Bartolomeo Caracciolo, 30), che da quest’anno gode della direzione artistica di Nu’Tracks (Anna Evangelista e Stefano Scopino), avrà inizio, sabato 8 ottobre, con Iaia Forte (voce) e Javier Girotto (sax) in “Interno familiare” (open 20,30-start 21,00). Lo spettacolo, presentato da Pierfrancesco Pisani e Isabella Borettini per Infinito Teatro in collaborazione con Ater-Fondazione, è tratto da un racconto della raccolta “Il mare non bagna Napoli”, capolavoro di Anna Maria Ortese, per la regia della stessa Iaia Forte.

È la vigilia di Natale. In una grande casa nel quartiere di Monte di Dio, Anastasia Finizio, un’adulta zitella, viene a sapere che è tornato in città, dopo anni di assenza, un giovane di cui era stata innamorata. Questa notizia le risveglia i sogni sopìti, le fa immaginare la possibilità di una vita nuova aprendola ad un amore che però si rivelerà illusorio. Rinunciandovi, rinuncerà a se stessa, e la sua vita ritornerà ad essere scandita solo da “casa e lavoro – lavoro casa”. Intorno a lei una famiglia atroce in cui gli egoismi e l’invidia condannano i personaggi ad una solitudine amara ed incosciente. È un vero presepe in cui la Ortese fa muovere con prepotente violenza verità ma anche con passione queste icone di una falsa felicità domestica, microcosmo e metafora di Napoli stessa.

《Il personaggio di Anastasia Finizio – ha dichiarato Iaia Forte – è una figura malinconica in controtendenza con il clichè tradizionale della napoletanità ed è invece in linea con i colori scuri della Ortese e dei suoi racconti. Anche in me abitano, al tempo stesso, amore e disagio parlando di Napoli. Questo spettacolo vuole essere un omaggio alla scrittura febbrile della Ortese e alla “sua” città. E pensare che l’autrice ha scritto quest’opera subito dopo la guerra, quando in Italia si ricostruiva l’idea di una famiglia sana e felice mentre lei mette in campo tutte le pecche》.

PROGRAMMA DEL TEATRO BOLIVAR FINO A GENNAIO 2023

15 ottobre

AMOR CRUEL – HISTORIA DE CARMEN

regia e coreografia

Manuela Iannelli

Antonio Campaiola

22 ottobre

RECITAL

con Giobbe Covatta

live band Ugo Gangheri, Ernesto Nobili, Giosi Cincotti

6 novembre

UNA FOLLE NORMALITA’

scritta e diretta da Juri Monaco

con Yuliya Mayarchuck

11 novembre

SOY MADERA

Concetto e coreografía Sabrina Gargano

Direzione Rafa Jagat

13 novembre

DIVIN  ‘A MENTE  DANTE

di e con

Francesca Muoio

Luca Trezza

20 novembre

A FUTURA MEMORIA

con Valentina Lodovini

Fontana Mix quartetto d’archi

Valentino Corvino – primo violino

 

25 novembre

LA LEGGE NON AMMETTE SERAFINI

di Salvatore Testa

progetto T.S.O.

26-27 novembre

’E  TRE PECORE VIZIOSE

di Eduardo Scarpetta

Regia e Rivisitazione

Umberto Truglio

4 dicembre

NAPUCALISSE

di e con Mimmo Borrelli

musiche dal vivo

Antonio Della Ragione

16 dicembre

FUNA  DANZA  VERTICALE

“CAMERA CON VISTA”

Concept Collettivo di Glorianna

Tartaglione, Martina Esposito e

Ginevra Cecere

Produzione Arbdancecompany

e

“KILLING TIME”

regia Chiara Barassi e Gianluca

Cangiano | Produzione Funa

12 gennaio

LOLITA

Paolo Calabresi

Voce e chitarra Margot Trotta

drammaturgia Giuseppe Zironi

19 gennaio

COPPIA APERTA QUASI SPALANCATA

con Chiara Francini

Alessandro Federico

21-22 gennaio

SANGUE AGITATO

di Antonio Marfella

con Antonio Marfella e Giampiero Schiano

28-29 gennaio

CAZZIMMA E ARRAGGIA

di Fulvio Sacco – Napoleone Zavatto

con Errico Liguori-Fulvio Sacco

Print Friendly, PDF & Email