Ultimissime

San Nicola Arcella, al Jazz Club Le Mele, la musica raddoppia con “Yrros” e “Groovin’High”

Nell’ambito della rassegna Music Festival 2018 organizzata da Christian Mele, presso lo storico Jazz Caffè Le Mele a San Nicola Arcella, il 12 ed il 13 agosto si sono svolti due eventi speciali: “Yrros” e “Groovin’High”.

Domenica 12 Elisa Brown, giovane e talentuosa cantante blues, assieme a Paolo Chiaia, piano e armonica, Lorenzo Iorio, chitarra, Alessio Iorio, basso e Francesco Borrelli, batteria, ha presentato il disco di esordio “Yrros” (etichetta Picanto).

Il concerto si è svolto al cospetto di un pubblico numeroso e attento. Il brano di apertura è stato strumentale e i musicisti con improvvisazioni virtuose hanno immediatamente evidenziato le proprie caratteristiche artistiche. Il pubblico è stato subito immerso da un sound vivace e brioso, un’introduzione all’apparizione di Elisa Brown che ha condotto la sequenza dei brani successivi colorandoli con la sua voce viscerale dal timbro caldo e grintoso.

La brava cantante, spaziando dal soul al blues, dal funky al jazz, ha eseguito le canzoni tratte dal disco, un viaggio musicale interessante e coinvolgente che attraversa la sua vita e che vuole essere un messaggio positivo di speranza e di augurio per la realizzazione di sogni. Yrros è “un modo per chiedere scusa a se stessi di non essersi amati abbastanza” e emblematico è il brano Sorry presente nel disco che la cantante ha eseguito con trasporto durante il concerto e nel bis richiesto a gran voce.

Toccante è stata l’esecuzione di Oh God, un canto armonico, con cui la voce ha tessuto atmosfere raffinate e particolari in cui confluiscono stili diversi.

I brani del disco sono originali e arrangiati da Alessio Iorio, ma durante il concerto non sono mancate esecuzioni di interessanti standard e cover, una delle quali è presente nell’album. Così l’ensemble ha proposto brani di Joe Cocker, Aretha Franklin (punto di riferimento della Brown), Elvis Costello, Steve Wonder e Ray Charles, nonché una splendida versione di Summertime che ha visto la partecipazione anche del “padrone di casa” Christian Mele.

 

Lunedì 13 è stata la volta dei Groovin’ High. Kosta Ladisa ai sassofoni, Roy Panebianco alla chitarra, Sasà Calabrese al basso elettrico e Saverio Gerardi, hanno ammaliato il pubblico non solo con la bravura ed il talento, ma anche con il contagioso affiatamento e feeling. I quattro musicisti, attraverso la performance di matrice Funky e con la rilettura di brani celebri, pietre miliari del Groove, da Lee Ritenour a George Benson, da Miles Davis a Herbie Hancock, da Steve Wonder ai Beatles e a Prince, hanno investito i presenti con una carica di energia forte, positiva e perché no, divertente. Gli strumenti giocavano tra di loro attraverso dialoghi di note ora tra il sax di Ladisa e la batteria di Gerardi e ora tra la chitarra di Panebianco e il basso di Calabrese.

Gli assoli di batteria sono state vere e proprie esplosioni di ritmo, mentre le improvvisazioni del sassofonista, potenti e a perdifiato, aleggiavano nel locale, raggiungendo in alcuni momenti letteralmente i presenti perché il musicista zigzagava tra i tavolini. Belle le atmosfere create dalle corde di Panebianco e intriganti, oltre che virtuosi, gli interventi di Calabrese.

Non è mancato un ricco omaggio a James Brown con coinvolgimento del pubblico, così come non sono mancati gli ospiti: Ilenia Bent e Vanessa Elly, due giovani e promettenti cantanti che con grinta, bravura, personalità e presenza scenica hanno nutrito ulteriormente la sferzata di energia sprigionata dal collaudato interplay del gruppo.

Anche questa volta Christian Mele è intervenuto con la sua tromba alimentando il clima di partecipazione e coinvolgimento.

E’ doveroso citare un altro protagonista delle serate: il barman Pasquale Coppola che con i suoi cocktail creativi ha reso ancora più gustoso l’ascolto della musica bella.

 

La rassegna proseguirà con i seguenti eventi: Rino And The Swing Orchestra il 19 agosto, Elisa Brown Blues Quartet il 23 agosto, Cosa Succede In Città il 25 e il 26 agosto, Duo Seresta il 28 agosto e Notte Che Se Ne Va (Ciro Capone canta Pino Daniele) il primo settembre (Apericena)

 

Info e prenotazioni: + 39 333 624 9118

Via Nazionale, 48 San Nicola Arcella

 

Daniela Vellani

 

 

More from Ultimissime

Classico Contemporaneo, in scena tra finzione e realtà con “Gemelli sì, fratelli no” di Raffaele Speranza

Ieri, una splendida e calda serata di agosto, uno scenario magico come il chiostro di San Domenico Maggiore, a Napoli, sono stati la giusta cornice alla piéce teatrale ‘Gemelli sì, fratelli no’ di Raffaele Speranza, per la regia di Ernesto Lama, anche … Per saperne di più

Napoli, al Sancarluccio, presentata la XV edizione del “Positano Teatro Festival – Premio Annibale Ruccello”

Martedì 24 luglio, al Nuovo Teatro San Carluccio di Napoli si è tenuta la conferenza stampa di presentazione per la XV Edizione del “Positano Teatro Festival – Premio Annibale Ruccello”. Il direttore artistico Gerardo D’Andrea e il sindaco di Positano … Per saperne di più

L’OdG Campania al Giffoni Experience per il convegno “Comunicare il presente, costruire il futuro”

Si è tenuto, questa mattina, il convegno dedicato alle Strategie di Comunicazione legate ai Fondi Europei, dal titolo “Comunicare il presente, costruire il futuro”. L’incontro è stato anche un momento formativo deontologico per gli iscritti all’Ordine dei Giornalisti della Campania. … Per saperne di più

GFF 2018, Francesco Scianna: la cultura è alla base di ogni forma d’arte e di vita

Giffoni 2018 terza giornata, ospite Francesco Scianna, l’attore siciliano che parla con passione e amore del suo lavoro. Dopo la Master class con i ragazzi, della quale si dice entusiasta perché i giovani giurati gli hanno dato tante emozioni e … Per saperne di più

Ponticelli, l’osservatorio Inward e l’ass. Arteteca promuovono il Parco dei Murales

INWARD Osservatorio sulla Creatività Urbana e l’Associazione culturale Arteteca sono promotori di un progetto interessante ed encomiabile di decoro urbano, da realizzare nel Parco Merola, conosciuto come parco dei Murales di Ponticelli, complesso residenziale fondato nel 1980 nella periferia di … Per saperne di più