Tag Archives: positano

Positano Teatro Festival, va al regista Mario Martone il Premio Annibale Ruccello

Si è tenuta, ieri mattina, presso il Nuovo Teatro Sancarluccio di Napoli, la conferenza stampa della tredicesima edizione del Positano Teatro Festival. Presenti alla conferenza Michele De Lucia, sindaco di Positano, Francesco Fusco, vicesindaco nonché assessore alla cultura del comune di Positano, Gerardo D’Andrea, direttore artistico del festival. A moderare Gianmarco Cesario, giornalista e autore.

Un cartellone ricco di appuntamenti, quello della rassegna teatrale, che ha come sfondo una delle più incantevoli cornici, la città di Positano. Gli spettacoli saranno, infatti, messi in scena nelle piazze e nei siti della cittadina che vanno  da Nocelle a Montepertuso, dal borgo di Liparlati alla piazzetta della chiesa Nuova, alla Garitta.

L’inaugurazione del Positano Teatro Festival, dedicato ad Annibale Ruccello (artista prematuramente scomparso 30 anni fa in un incidente stradale) avrà luogo martedì 26 luglio alle 18,00, come è ormai tradizione, si alzerà il sipario sulle strade del centro cittadino, con il  Carrello dei comici, uno dei carrelli, messo a disposizione dalla società dei porter di Positano, porterà in giro l’attore e cantante Mario Zinno che dedicherà al Festival “FREE FREE. TUTT’E SERE FREE”, testo scritto per l’occasione da Massimo Andrei.

815cd331-103f-4de5-ade8-4719af918b21 (1)

foto G. Panza

Alle 21,00 inizierà la rassegna con lo spettacolo “Lampedusa Beach” di Lina Prosa, con protagonista Elisabetta Lucarelli.

A seguire, poi, tutti gli altri spettacoli, che termineranno domenica 7 agosto:

Mercoledì 27 luglio, alle 21,00 incomincia, con la piazzetta di Montepertuso la parte itinerante del cartellone del Festival. Lo spettacolo, in prima nazionale,  è “MAMMA, PICCOLE TRAGEDIE MINIMALI” di Annibale Ruccello, protagonista assoluta Antonella Morea che, diretta da Gerardo D’Andrea, sarà accompagnata in scena dal suono di tre strumenti musicali, i quali sottolineeranno le suggestioni dei tre monologhi che compongono l’ultimo lavoro drammaturgico dell’autore stabiese a cui è dedicato il Festival.

48612fc6-609e-42ea-bbe7-7232b17e20b9

Gerardo D’Andrea, direttore artistico Positano Teatro Festival

Giovedì 28 luglio, alle 21,00, il palcoscenico si sposta a Nocelle, dove Massimo Masiello sarà protagonista di “IO TRA DI VOI”, un testo di Gianmarco Cesario ed Antonio Mocciola che racconta il dramma di un giovane profugo croato a cui fanno da contrappunto le indimenticabili canzoni di Charles Aznavour.

Venerdì 29 luglio, alle 21,00, il Borgo di Liparlati si infiammerà con “UNALAMPA”, spettacolo-invettiva contro la cattiva napoletanità di Roberto Azzurro che ne è interprete insieme a Fabio Brescia.

Sabato 30 luglio, alle 20,00, pomeriggio dedicato ai bambini, con quello che è diventato un appuntamento fisso per il Festival, che vede il meraviglioso scorcio della località La Garitta ospitare il Teatrino delle Guarrattelle, con “Pulcinella Cuntanapoli”, animate dal Maestro Bruno Leone.

Domenica 31 luglio, alle 21,00, l’atteso ritorno, alla Piazzetta della Chiesa Nuova di Gino Rivieccio, che accompagnato dalla splendida voce di Fiorenza Calogero, sarà autore e protagonista di “Un…Gino per il mondo”.

Da Lunedì 1 agosto, alle 21,00, sempre alla Piazzetta della Chiesa Nuova arriva “OMBRETTA CALCO” il monologo scritto da Sergio Pierattini (“Maria Zanella”) diretto, dal già premio Annibale Ruccello 2012, Peppino Mazzotta, protagonista la bravissima Milvia Marigliano, che per questa interpretazione è candidata all’ultima edizione de Le Maschere del Teatro Italiano

Martedì 2 agosto, alle 21,00, ancora un’occasione di teatro civile, con lo spettacolo di Graziano Piazza “INTERVISTA” che il drammaturgo  Theodor Holman ha tratto dall’omonimo film di Theo Van Gogh e Steve Buscemi. Lo spettacolo, con interprete lo stesso Piazza, è valso alla protagonista femminile, Viola Graziosi,  il Premio “Adelaide Ristori” come miglior attrice al  Mittelfest 2013.

Mercoledì 3 agosto, alle 21,00, in scena la poetica, divertente e visionaria scrittura di  Francesco Colella e Francesco Lagi con “LE VACANZE DEI SIGNORI LAGONÌA” per le interpretazioni dello stesso Colella e di Mariano Pirrello, nelle vesti di due coniugi in riva al mare.

Giovedì 4 agosto, alle 21,00, “SOTTOVOCE”, un omaggio alla musica ed alla scrittura del grande Raffaele Viviani, in un originale e coinvolgente pastiche drammaturgico ideato dall’attore e regista Ernesto Lama, che in scena sarà accompagnato da Marina Bruno e Elisabetta D’Acunzo.

Venerdì 5 agosto, alle 21,00, un grande classico del XX secolo: “LA LEZIONE” di Eugene Ionesco, portato in scena da uno degli attori più prestigiosi del panorama teatrale italiano, oramai ospite acclamato dal pubblico del Positano Teatro Festival: Paolo Graziosi torna infatti per il terzo anno consecutivo e con lui in scena Elisabetta Arosio e Rino Marino .

Sabato 6 agosto, alle 21,00, il gradito ritorno di Massimo Andrei e le sue “FAVOLE DEL MARE”, un testo che lo stesso Andrei ha elaborato, appositamente per il Festival, contaminando la tradizione favolistica campana con la sua scrittura ironica e dissacrante, e di cui è anche interprete insieme ad un gruppo di attori e musicisti.

Domenica 7 agosto, alle 20,30, serata di gala, sul sagrato della Chiesa Madre, con la consegna del Premio Annibale Ruccello 2016 a Mario Martone per celebrare la sua intensa e importante carriera artistica di regista teatrale e cinematografico, nonché di sceneggiatore italiano. Il premio consiste in un’opera dell’artista Ernesto Tatafiore.

A seguire, alle 21,00, la programmazione del Festival si conclude con un importante appuntamento col teatro di prosa contemporaneo: l’attrice Galatea Ranzi (“La Grande Bellezza”) protagonista di una riscrittura di Eva Cantarella dei testi di Euripide e Seneca  sul mito di Fedra dal titolo  “FEDRA DIRITTO ALL’AMORE ”.