Libri

Layla, il romanzo di Massimo Piccolo che intreccia realtà ed esoterismo

Layla è il nuovo romanzo di Massimo Piccolo, che ha debuttato nelle librerie il 21 novembre 2019. Ma cos’è Layla? Un mistero da svelare ed un’enigma da risolvere. Un libro che guida il lettore lungo un percorso pieno di domande, che troveranno risposta alla fine.

Questo romanzo intreccia l’adolescenza di quattro ragazzi, alle leggende metropolitane e all’esoterismo di Napoli, una città che fin dagli albori ha raccolto e racchiuso credenze, superstizioni, storie di fantasmi, ormai facenti parte della quotidianità di chi la abita.

Layla è una dei protagonisti, una ragazzina trasferitasi a Napoli col padre, il giorno del suo diciassettesimo compleanno, catapultata in una nuova realtà, senza più nessun collegamento con la sua vecchia vita. Lei si rivelerà essere l’enigma che i ragazzi del Liceo Umberto dovranno risolvere.
Primo fra tutti Gabriel, all’ultimo anno, da sempre appassionato di Superquark e dei misteri occulti ed esoterici, facilmente risolvibili tramite la scienza. Con lui c’è sempre Pisto, migliore amico da una vita, esperto di macchine e d’informatica, e Sara, un anno più piccola di loro due, che ama la moda, tanto quanto ama Gabriel; insieme incontreranno Layla ed impareranno a conoscerla, per quanto sia possibile conoscere una ragazza così timida, così anonima, che sembra un libro aperto, ma in fondo non lo è.
Infine vi è Bianca, un’amica di Sara, l’unica ad avere un’avversione verso la ragazza nuova, che tutti sembrano decisi a far integrare e a proteggere.

Figura emblematica del libro è La sposa vergine, avvolta in questo alone di esoterismo e superstizione occulta, indica la via per la soluzione dell’enigma, lasciando al lettore degli indizi, che si rivelano essere pezzi di un puzzle un po’ difficile da mettere insieme.

Sono molti i temi trattati, oltre all’esoterismo che sembra far da padrone: l’adolescenza, la quale porta cambiamenti, sia fisici che psichici; la difficoltà ad abbracciare questi cambiamenti; la paura a relazionarsi col mondo degli adulti che comporta decisioni importanti per il futuro; la solitudine e la depressione che sfociano in soluzioni drastiche; le relazioni familiari che, non sempre, sono positive.

La realtà del romanzo, così come quella che viviamo ogni giorno, non è ciò che sembra, vi sono momenti in cui sembra di aver capito tutto e il momento dopo in cui si scopre che era solo un’illusione, una facciata costruita ad opera d’arte. Layla è un libro che gioca sulle apparenze e su ciò che si nasconde dietro.

L’ultimo grande pilastro del romanzo è il tempo: ci viene presentata una storia circolare, che finisce come inizia, in un ciclo senza fine che bisogna spezzare per arrivare alla soluzione e nel frattempo passano giorni, mesi, un anno, nel quale i protagonisti combattono, senza saperlo, contro il tempo che scorre via.

«Quanti sono i giorni della vita che ricorderete? […] il tempo passerà comunque, e in fretta[…] Non sprecatelo a rincorrere sciocchezze e bufale lette su internet, ignorate le nuove superstizioni (come non bastassero quelle che vi hanno già condizionato fino a oggi), accendete il cervello e pensate a mettere insieme quanti più giorni da ricordare che potete.
È l’unica cosa che potrà farvi compagnia nei periodi davvero bui e quando realizzerete che state per lasciare questa terra

Questo misterioso romanzo che Massimo Piccolo ci propone, si addentra nei meandri della mente del lettore, accendendola di curiosità, facendola vagare tra gli intrighi racchiusi tra le sue pagine e oltre, donandole gli strumenti per approfondire e capire la realtà che ci circonda.

 

 

Maria Anna Mazzei

More from Libri

Napoli, alla Libreria del Cinema e del Teatro, Ciro Borrelli presenta “Pensavo fosse un comico, invece era Troisi”

Presentazione del libro della Phoenix Publishing Linea Serie Oro: “Pensavo fosse un comico, invece era Troisi” di Ciro Borrelli, sabato 30 novembre 2019 ore 18 alla Libreria del Cinema e del Teatro di via Parco Margherita a Napoli Di Massimo … Per saperne di più

Napoli, Massimo Piccolo presenta il suo nuovo libro “Layla”, alla Mondadori di Piazza Vanvitelli

Si chiama “Layla”, il nuovo libro di Massimo Piccolo, presentato al Mondadori Bookstore di Piazza Vanvitelli, a Napoli, il 21 novembre. Dopo il successo di “Estelle. Storia di una principessa e di un suonatore di accordìon”, pubblicato anche esso con … Per saperne di più

Napoli, NarteA presenta “Napoli noir. La città del Commissario Ricciardi”

NarteA presenta “Napoli noir. La città del Commissario Ricciardi”: tour letterario in compagnia dei romanzi di Maurizio De Giovanni Dopo il successo del primo roadbook “Frammenti Geniali” dedicato al bestseller di Elena Ferrante, sabato 2 e domenica 3 novembre NarteA presenta … Per saperne di più

Napoli, Erri De Luca inaugura “Lo scaffale del MANN” con “Impossibile”

Al via la rassegna culturale “Lo scaffale del MANN” con la presentazione di “Impossibile” di Erri De Luca. Per l’occasione il direttore Giulierini mostra al pubblico un antico rilievo di Palmira.   Questo pomeriggio nella Sala della Meridiana del MANN … Per saperne di più

Rieti, al via l’XI edizione “Liberi sulla Carta”, la Fiera dell’Editoria Indipendente

“Liberi sulla Carta”, si appresta ad aprire i battenti ed inaugurare l’edizione numero undici della Fiera dell’Editoria Indipendente, il cui tema sarà #facciamospazio, proprio nel cinquantesimo anniversario dell’allunaggio da parte della crew statunitense dell’Apollo 11. Trenta saranno gli stand degli editori presenti, tutti … Per saperne di più

Roma, Ascanio Celestini, con il libro “Barzellette”, inaugura “QUADRAROBUCK”

Tra via Casilina e Via del Mandrione sorge uno di quei sobborghi romani dalla grande Storia, animati da vecchie e nuove generazioni, crocevia di culture, laboratorio a cielo aperto di integrazione e slanci verso una rinnovata e complessa visione di cittadinanza condivisa. Vittima … Per saperne di più