Napoli, al MANN dal 2 giugno ripartono le aperture serali del giovedì

Hits: 0

Le sere del MANN: al via la programmazione del giovedì

Dal 2 giugno al 14 luglio (ore 20-23), biglietto simbolico di 2 euro

per visitare il Museo.

Focus sulle mostre “L’altro MANN” e “Sardegna Isola Megalitica”

Da non perdere le degustazioni del MANNcaffé

Ricette archeologiche, aperitivi sardi e prodotti sperimentali wanderfuse.

1° giugno. Arte al chiaro di luna: come da consolidata tradizione estiva, al via la nuova programmazione serale del Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Tutti i giovedì dal 2 giugno sino al 14 luglio, il MANN sarà aperto dalle 20 alle 23 (ultima emissione di biglietto alle 22) con ticket al costo simbolico di 2 euro.

Un’occasione speciale, in primis, per scoprire le due novità espositive dell’Archeologico: la mostra “L’altro MANN”, che racconta i tesori custoditi dai depositi dell’Istituto, e l’esposizione “Sardegna Isola Megalitica”, visitabile dal prossimo 10 giugno. E non solo: filo conduttore delle serate saranno gli aperitivi in giardino proposti dal Manncaffè, per degustare raffinate prelibatezze durante l’itinerario di visita al Museo.

Si partirà giovedì 2 giugno, dunque, con un evergreen sempre atteso dal pubblico: in due turni (ore 20.30 e 21.30), il pubblico potrà partecipare ai tour guidati “dietro le quinte” dei laboratori di restauro.

La settimana successiva (9 giugno), ancora un articolato calendario di eventi: per la rassegna “Curatori in mostra”, appuntamento con i funzionari scientifici del Museo (ore 20-21, Salone della Meridiana) per conoscere i reperti presenti nell’esposizione “L’altro MANN” . Nella sala dell’Ercole Farnese, sempre dalle 20 alle 21, l’artista Caroline Peyron spiegherà al pubblico come creare mosaici di carta, partendo da quello che potrebbe sembrare un banale cartone della pizza. In Atrio, alle 21, tango argentino con Pablo Fabian Yamil. E, per gli intenditori, una curiosità da non perdere: nel giardino del MANN, per la prima volta, saranno presentati a Napoli i nuovi prodotti wanderfuse. Si tratta di infusi a base di ingredienti certificati bio, provenienti dall’Italia e acquistati direttamente da produttori nei paesi in cui WAMI (il progetto Water with a mission) ha realizzato progetti idrici: Ecuador, Senegal, Sri Lanka, Tanzania.

Fra teatro e arte contemporanea: giovedì 16 giugno (ore 21), spettacolo itinerante a cura della compagnia Ali della Mente – Fabbrica Woytila; rispettivamente alle 20.30 e alle 21.30, itinerari guidati alle mostre “E’ stata la mano di Dio/immagini dal set” di Gianni Fiorito e “Archeologia da spiaggia” di Maurizio Finotto. Nel Giardino delle fontane, degustazione di vini “biodinamici” della cantina Enoz: i prodotti sono vinificati secondo le antiche tecniche dell’affinamento in anfora. Si potrà sorseggiare un calice, accompagnati da una digressione gastronomica, a cura di Sogni di Latte, sulle origini antiche di alcuni formaggi tipici della nostra penisola.

Per il giovedì successivo (23 giugno), focus sulle grandi mostre archeologiche del Museo: alle 20.30 e alle 21.30, saranno in programma tour all’allestimento “L’altro MANN”; alle 20.30, ancora, si potrà andare alla scoperta di “Sardegna Isola Megalitica”, grazie a un percorso proposto da Coopculture. Spazio anche agli appassionati di arte orientale con una visita guidata (ore 21) all’esposizione “Manga Heroes”, realizzata in rete con COMICON nella sala del Plastico di Pompei. Non mancheranno le sorprese culinarie: in rete con Archeofood, il MANNcaffé proporrà ricette archeologiche, opportunamente rivisitate e adattate al nostro gusto. E, per sognare di essere su una spiaggia sarda, si potranno assaggiare anche i prodotti tipici dell’isola. Giovedì 30 giugno (ore 20), Luigi Spina guiderà il pubblico in un percorso sulla fotografia d’autore, dalla mostra “Sing Sing. Il corpo di Pompei” a “Confratelli”; alle 20.30 e alle 21.30 replica degli appuntamenti “Dietro le quinte” con gli esperti del laboratorio di restauro; alle 21, laboratorio e spettacolo teatrale “A spasso per il MANN” di Mariella Fabbris. Ancora aperitivi tematici per la serata: al fresco del Giardino, sarà presentato pyxis, un oggetto concepito e sviluppato da Eleit.it  per valorizzare il consumo della mozzarella di bufala attraverso un design innovativo: si prende spunto dallo studio delle forme sinuose della “pisside”, antico contenitore femminile per profumi, gioielli e unguenti.

Giovedì 7 luglio (ore 21,00), da non perdere il concerto jazz e swing, così come i tour sulle mostre “Manga Heroes” e “Sardegna Isola Megalitica”.

Gran finale della rassegna delle aperture del giovedì, il 14 luglio con una programmazione tutta all’insegna della Sardegna: itinerari guidati e degustazioni per tuffarsi in un mare di suggestioni.

Il programma culturale de “Le sere del MANN” è curato dalla Responsabile dei Servizi Educativi, Lucia Emilio, e dal suo staff.

Print Friendly, PDF & Email