Baronissi (SA), al via “Libro aperto – Festival della letteratura per ragazzi”

Hits: 0

Laboratori didattici, incontri con i più importanti autori del settore, novità editoriali e una straordinaria offerta culturale con oltre 750 libri donati a più di 20 istituti scolastici, con oltre 250 giovani coinvolti: questo e molto altro è Libro Aperto – Festival della Letteratura per Ragazzi, in programma il 3, 4 e 5 giugno a Baronissi (SA). La rassegna, patrocinata dal Comune di Baronissi, dal Ministero della Cultura, dal DISUFF (Dipartimento di Scienze Umane, Filosofiche e della Formazione dell’Università degli Studi di Salerno) e dal Comune di Siano, dedicata alla letteratura per bambini e ragazzi, vede anche il coinvolgimento internazionale del Co.Sc.It (Ente Governativo che si occupa di diffondere la cultura italiana in Belgio nelle terze e quarte generazioni).

Realizzata dall’Associazione Libro Aperto e promossa dal  Comune di Baronissi (dal 2018 nominata dal MiBAC e dall’ANCI “Città che legge”), dall’Associazione culturale Impronte Poetiche e da Wave Tribe srl, la rassegna – a partecipazione totalmente gratuita e aperta al pubblico e alla cittadinanza – ospiterà le eccellenze autoriali e creative del panorama letterario italiano, nell’ambito del Premio Libro Aperto. Quattro le location di Baronissi coinvolte: la Sala Consiliare del Comune, la Villa Comunale, il Parco della Rinascita e il Parco Olimpia.

Il Festival nasce da un’idea coraggiosa della Direttrice Artistica Angela Albarano, Event Manager e Docente di Italiano e Storia nella scuola secondaria di primo e secondo grado, desiderosa di coniugare le sue due grandi passioni, l’amore per la letteratura e per i grandi eventi culturali: “Questa rassegna costituisce la naturale evoluzione della mia vita professionale. Sono una docente da pochi anni e un’organizzatrice di eventi da sempre, ed è giunto il momento di mettere al servizio della comunità e del territorio le competenze maturate in questi anni. La formazione di bambini e adolescenti non può non passare attraverso la scoperta di piccoli e grandi autori in grado di compiere delle vere e proprie rivoluzioni: la lettura è e resta un patrimonio da proteggere, un esercizio giocoso e divertente e uno strumento di apprendimento insostituibile. Tutto questo, però, non sarebbe stato possibile senza il supporto prezioso della professionalità di Aurelio Viscusi, Co-Founder del Festival e CEO dell’agenzia Wave Tribe, che ha messo a disposizione risorse e competenze affinché questo sogno diventasse realtà”. Il gruppo di ideazione si completa, soprattutto nella sua parte “green”, con Maria Concetta Dragonetto, promotrice della rassegna, autrice, Poetic Ambassador e Presidente dell’Associazione Impronte Poetiche.

L’idea progettuale ha incontrato fin da subito l’entusiasmo e la disponibilità dell’Amministrazione Comunale di Baronissi, guidata dal Sindaco Gianfranco Valiante e dal Vicesindaco Anna Petta: grazie al loro impegno e al loro supporto Libro Aperto Festival ha trovato una casa e un’accoglienza calorosa. “Siamo felici di poter ospitare la prima edizione di Libro Aperto – ha dichiarato il Primo cittadino Gianfranco Valiante – contribuendo alla crescita e allo sviluppo territoriale di un’offerta culturale dedicata ai giovani e alle famiglie. È motivo di orgoglio che   Baronissi, Comune italiano già insignito del titolo di “Città che legge”, possa arricchire ancora di più il proprio ventaglio di collaborazioni con tutte le prestigiose realtà editoriali e culturali che parteciperanno all’iniziativa, e siamo fiduciosi che la cittadinanza risponderà con interesse, presenza e coinvolgimento”.

L’inaugurazione del Festival si terrà venerdì 3 giugno alle ore 16:00 al Parco della Rinascita, e sarà condotta dal giornalista di Lira Tv Alessandro Ferro, con il benvenuto della Direttrice Artistica Angela Albarano, del Sindaco di Baronissi Gianfranco Valiante e della vicesindaco Anna Petta ai giurati della sezione Mondi di Parole.

Il concorso è articolato in due sezioni: Mondi di Parole (per i ragazzi dagli 11 ai 13 anni della Scuola Secondaria di Primo Grado), e Vivi Verde (sezione a tematica ambientale dedicata ai bambini dai 6 ai 10 anni della Scuola Primaria). Affidate rispettivamente alla giovanissima Ludovica Saracca e all’attrice Carla Paglioli le conduzioni delle due giurie. Saranno presenti oltre 250 giurati, accompagnati dalle proprie famiglie, e impazienti di incontrare gli autori in concorso: ospiti e opere del calibro di Manlio Castagna (La Notte delle Malombre, Mondadori), Guido Sgardoli (The stone. La Settima Pietra, Edizioni Piemme), Pierdomenico Baccalario (Hoopdriver. Duecento miglia di libertà, Mondadori), Loretta Cavaricci (Tutti su per terra, Giulio Perrone Editore), Luisa Mattia (Il Grande Albero di Case  Basse, Il Castoro) e Giuseppe Festa (Animali di Strambosco. Arma Letame, Edizioni Piemme), selezionati da un comitato creato ad hoc per l’evento presieduto dal Prof. Leonardo Acone, Docente di Letteratura per l’Infanzia, Storia della Pedagogia e Storia della Scuola dell’Università degli Studi di Salerno e composto dai docenti dell’Università degli Studi di Salerno Alfonso Amendola, Docente di Sociologia dei Processi Culturali, Giovanni Savarese, Docente di Letteratura e letture per la prima infanzia, Giovanni De Feo, Docente Associato di Ingegneria Sanitaria-Ambientale, dai docenti di istituti secondari superiori di primo e secondo grado Maria Pia Busiello ed Emanuela Citera, dal Direttore della Pinacoteca di Brera James M. Bradburne, da esperti nel campo dell’ecologia e del riciclo, da rappresentanti del web quali il blog Galline Volanti e il più giovane book blogger italiano, Lorenzo Null del blog Figli Moderni, dalla Presidente dell’Associazione “Impronte Poetiche”, Maria Concetta Dragonetto, e dalla docente e Direttrice Artistica della manifestazione Angela Albarano.

Sono stati oltre 750 i libri donati ai giurati e ai “Book Ambassador” dal Festival. Studenti e studentesse di oltre 20 scuole locali, nazionali e internazionali: ragazze e ragazzi della giuria che premierà il volume preferito di questa prima edizione. I due autori più votati vinceranno un premio in denaro del valore di 1500 euro, messo a disposizione dall’ Associazione Libro Aperto.

Un evento che punta ad arricchire il territorio, mantenendo un respiro nazionale ed internazionale per creare momenti di scambio e confronto tra bambini e ragazzi di diverse provenienze: in giuria saranno presenti anche giovani delle scuole italiane all’estero dal Marocco e dal Perù, e delegazioni provenienti dall’Istituto Comprensivo di Savona II – Sandro Pertini oltre che da alcuni gruppi di lettura di Reggio Emilia, grazie alla partnership con le book blogger Galline Volanti.

Moltissime, inoltre, le presentazioni fuori concorso: Guido Sgardoli e Manlio Castagna presenteranno le loro ultime uscite: Funeral Party e Godwill (entrambi editi da Piemme). Tra gli ospiti anche Cristina Obber, che parlerà del suo Era solo un selfie (Edizioni Piemme) e Andrea Vico, che presenterà ben due opere, destinate alle primarie e alle secondarie di primo grado, La notte delle tartarughe. I videomaker selvaggi 1 (Emons) e Risparmiamo energia (Fabbri Editori). Il Direttore James M. Bradburne, inoltre, presenterà il suo ultimo volume Nicole e la casa dei libri (Valentina Edizioni), illustrato da Martina Motzo e nato dall’incontro con la piccola Nicole d’Arcangelo Grifa, bimba salernitana che sarà presente all’evento.

Il Maestro Guido Cataldo presenterà il Canzoniere d’ ‘e piccerìlle (Francesco D’Amato Editore). L’attrice, formatrice e ballerina Alessandra Ranucci, invece, presenterà l’eBook Dora il clown, il mostro Etciù e l’Olmo magico, diffuso tramite il blog della Scuola Italiana di Psicoterapia Integrata. Verrà presentato, inoltre, il volume Trotula e il Giardino Incantato (Talea edizioni), scritto da Roberta Pastore, Anella Mastalia e Valerio Calabrese.

Il Festival vedrà anche la partecipazione straordinaria della giovanissima attrice Greta Esposito, che riceverà un premio speciale per l’audio-serie edita da Emons “I diari del limbo”, scritta da Manlio Castagna. Interverrà, raccontando il mondo delle audioserie, il Direttore Generale di Emons, Sergio Polimene. Il Gruppo Iren, inoltre, presenterà alle giurie il cortometraggio “La Challenge”, con l’intervento della Dott.ssa Fiorenza Genovese e del Dott. Arturo Bertoldi. Alla giuria Vivi Verde, inoltre, sarà presentata la favola Edu e Reninja dal Dott. Luca Capozzoli de L’Igiene Urbana Evolution. Il racconto scritto in collaborazione con Libro Aperto Festival vuole sensibilizzare i giovanissimi sui temi del riciclo e della sostenibilità ambientale.

Per la gioia degli appassionati grande festa sabato 4 giugno per un appuntamento stratopico con Geronimo Stilton in pelliccia e baffi in “Adventure Camp”. Dopo l’incontro, il topo giornalista più amato dai bambini di tutto il mondo sarà a disposizione per firmacopie e foto. Geronimo Stilton – nato da un’idea di Elisabetta Dami – è il personaggio di cui Atlantyca Entertainment gestisce i diritti editoriali internazionali nonché quelli di animazione e di licensing per tutto il mondo. La serie di libri di Geronimo Stilton, pubblicata in Italia da Edizioni Piemme-Mondadori Libri, è diventata un fenomeno globale con 182 milioni di libri tradotti in 51 lingue venduti in tutto il mondo e 3 serie animate coprodotte con Rai Fiction e distribuite in oltre 130 paesi.

Non mancheranno momenti laboratoriali e didattici gratuiti e aperti a tutti i bambini e ragazzi tra i 3 e i 13 anni e alle loro famiglie. I laboratori, realizzati grazie al prezioso coinvolgimento di librai, associazioni, illustratori, artisti e case editrici, saranno di diverse tipologie.

Dalle esercitazioni di giocoleria comica e trampoli, passando per numerosi laboratori di lettura e scrittura: letture animate a cura della libreria Ciccia Pelliccia, inglese a cura della scuola MyES –My English School, scrittura creativa e lettura animata di fiabe a cura di Angelo Coscia, letture animate per imparare ad amare e proteggere il mare a cura di Luigi Vernieri, lettura animata della fiabastrocca di Maria Pia Busiello con l’accompagnamento musicale a cura dell’Ass. “Progetto Sud” di Baronissi. Non mancheranno attività pratiche e stimolanti come imparare a fare gli origami, a cura di Ervis Hoxha, costruire un libro a fisarmonica utilizzando la tecnica del Kirigami a cura di Libri Finti Clandestini o disegnare con le illustratrici Giusy Acunzo e Federica Caffaro per il Progetto Trotula. Con l’Associazione Impronte Poetiche, inoltre, si potranno fare attività esperienziali di Guerrilla Poetica e Posta Poetica presso l’Isola Verde Poetica.
La libreria Sere Nella Little Library curerà un laboratorio e angolo creativo in inglese per i più piccoli, mentre Maria Pia Busiello terrà un laboratorio di riciclo per trasformare materiali destinati alla discarica in oggetti simpatici e utili, durante il quale Anna Murino, mamma di un bimbo affetto dalla sindrome di Angelman, proporrà una lettura mediante l’utilizzo della CAA (comunicazione aumentativa alternativa). Grazie a L’Igiene Urbana Evolution, invece, sarà presente un angolo Green Swap per scambiare con i coetanei giochi, libri e videogame.

Spazio anche al progetto culturale e creativo “Trotula”, e ad un laboratorio sul tema della diversità da scoprire attraverso i valori del rispetto e della tolleranza a cura della Dott.ssa Giovanna Nunziata, psicoterapeuta. L’Associazione I Colori del Mediterraneo – Tingere con le piante, invece, insegnerà come riconoscere e usare le piante spontanee e i ricicli agricoli dell’area mediterranea utilizzati per la tintura naturale di tessuti e filati. La domenica mattina, invece, appuntamento dedicato a letteratura e sport con tante attività realizzate grazie alla collaborazione con PGS Salerno, Lega Navale Salerno e Gruppo Scout AGESCI Baronissi 1. Interverranno Mauro Berruto, ex CT Nazionale Maschile di pallavolo, life coach, giornalista e storyteller, Valentina Farina, Consigliere del Comitato Provinciale Psg di Salerno, il Presidente della Lega Navale Italiana Salerno Francesco Marotta e il ballerino Vito Coppola.

Consigliamo di prenotare la propria partecipazione inviando una mail all’indirizzo prenotazioni@libroapertofestival.it, specificando per quali laboratori ed il numero di partecipanti. Ricordiamo che la partecipazione è gratuita e che genitori, nonni e accompagnatori sono i benvenuti!

L’Orchestra dell’Indirizzo musicale dell’Istituto Comprensivo “Autonomia 82” di Baronissi, inoltre, aprirà la matinée di sabato 4 con un concerto ispirato alle “Armonie di Primavera”.

Un ringraziamento ai Dirigenti Scolastici, ai docenti, a tutto il personale degli Istituti scolastici e delle associazioni coinvolte nella manifestazione: Direzione Didattica Statale di BaronissiIstituto Comprensivo “Autonomia 82” di Baronissi (SA); Istituto Comprensivo “Don Enrico Smaldone” di Angri (SA); Istituto Comprensivo Roccapiemonte “Mons. Vassalluzzo”; Istituto Comprensivo “Torquato Tasso” di Salerno; Convitto Nazionale “T. Tasso” di Salerno; Istituto Comprensivo di Siano (SA); Istituto Comprensivo “Savona II – Sandro Pertini” (SV); Scuola Italiana Paritaria Enrico Mattei – Casablanca; Scuola Italiana Antonio Raimondi (Perù); Istituto Comprensivo “Giovanni Paolo II” di Salerno; Istituto Comprensivo “Rubino Nicodemi” di Fisciano (SA); Gruppo di lettura a cura di “Le Galline Volanti” di Reggio Emilia; Thule, non solo doposcuola (Castel San Giorgio)- Istituto Comprensivo Statale Rita Levi Montalcini – Castel San Giorgio; Per Niente Facili Associazione di volontariato; Il Punto Baronissi Associazione di Volontariato; Protezione Civile Baronissi; Pro loco Baronissi APS; Università della Terza Età Baronissi; Forum dei Giovani Baronissi; Gruppo Scout AGESCI Baronissi 1; AIL Salerno ODV “Marco Tulimieri”; Associazione Progetto Sud.

Libro Aperto Festival non sarebbe stato possibile senza il fondamentale sostegno dei nostri partner e sponsor. Una vera cordata di comunità per promuovere e realizzare un progetto ad ampio respiro di cui tutti, imprenditori, genitori e istituzioni sentivano l’esigenza. Desideriamo ringraziare il Comune di Baronissi, Wave Tribe Srl, l’Associazione Impronte Poetiche, L’Igiene Urbana Evolution Srl, Gruppo Iren, BPER Banca, Gruppo NovielloMyEs, Cartesar Spa, Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana, Lions Club Branch Salerno Minerva, Banca Campania Centro, Carne&Fornelli, Officine Sostenibili, Centrale del Latte di Salerno, PGS, Original Marines, Lega Navale di Salerno, Christian Photographer, Dock studio, Ambiente&Servizi, Conad, TERS, FG industria Grafica e Rental Company.

Tutti i premi che saranno consegnati durante la manifestazione sono stati realizzati da “La Fornace Falcone”, azienda che da oltre vent’anni è impegnata nella produzione di splendidi manufatti in terracotta realizzati a mano.

Desideriamo ringraziare, inoltre, l’artista genovese Francesco Musante, che con grande generosità ha messo a disposizione del Festival la sua straordinaria arte, concedendoci la bellissima immagine simbolo di questa prima edizione dal titolo Apro il libro del tempo e ricordi prendono vita.

Il programma completo del Festival è disponibile sul sito www.libroapertofestival.it

A questo link Drive invece, troverete in costante aggiornamento i materiali fotografici del festival.

Segui LIBRO APERTO anche sugli account social ufficiali della rassegna:
Facebook @libroapertofestival
Instagram @libro_aperto_festival
TikTok (account in lavorazione) @Libroapertofestival

Print Friendly, PDF & Email