Positano Teatro Festival, a Massimiliano Gallo il Premio Pistrice – Città di Positano

Hits: 0

Si conclude oggi, in piazza dei Racconti alle 21la diciannovesima edizione del Positano Teatro Festival di Gerardo D’Andrea, diretta da quest’anno da Antonella Morea che ha visto un significativo successo di pubblico.

Protagonista dell’ultima serata Massimiliano Gallo in scena con il suo show “Resilienza 3.0” Comiche istruzioni per risorgere da un disastro, insieme a Shalana Santana e Pina Giarmanà, con Mimmo Napolitano al pianoforte, Davide Costagiola al contrabbasso, Giuseppe Di Colandrea al clarion.

Al termine della serata a Massimiliano Gallo sarà consegnato il Premio Pistrice – Città di Positano dal sindaco Giuseppe Guida. Istituito dall’amministrazione comunale con questo Premio intende onorare il lavoro di artisti che portano alla ribalta la tradizione del teatro campano e la valorizzazione della perla della Costa Diva. Anche il Premio Pistrice è opera del Maestro Domenico Sepe. Presenta la serata l’attrice Martina Carpi.

Cerimonia di consegna

PREMIO PISTRICE – CITTÀ DI POSITANO

a

MASSIMILIANO GALLO

 

Questa la MOTIVAZIONE: “Fondando le proprie radici in quella nobiltà teatrale e musicale che nasce a Napoli per espandersi in tutto il territorio nazionale e internazionale, si distingue per la duttile capacità di passare dal teatro, dove ha debuttato bambino, al cinema, fino alle serie tv d’autore di cui è acclamato protagonista, senza trascurare, durante il suo percorso artistico, lo straordinario talento canoro, di cui è impresso il suo DNA. Simpatia, eleganza e accurata preparazione ne favoriscono il successo rendendolo una delle più accreditate eccellenze della nostra scena”.

Figlio del grande Nunzio Gallo, Massimiliano Gallo debutta a teatro all’età di cinque anni e a dieci è già protagonista di diversi telefilm per bambini girati per la Rai. Dopo aver debuttato nella Compagnia di Carlo Croccolo, nel 1988 fonda, insieme al fratello Gianfranco, la “Compagnia Gallo” che vanta numerosi successi teatrali come la FRANCESCA DA RIMINI diretta da Aldo Giuffré.

Carlo Giuffré lo sceglie per interpretare nei ruoli che furono di Peppino De Filippo in NON TI PAGO di Eduardo De Filippo e in Natale in casa Cupiello. Negli anni a seguire ha preso parte agli spettacoli C’ERA UNA VOLTA…SCUGNIZZI di Claudio Mattone ed Enrico Vaime, BELLO DI PAPÀ e LA GENTE VUOL RIDERE di Vincenzo Salemme. Sul grande schermo è diretto da Marco Risi (FORTAPÀSC), Ferzan Özpetek (MINE VAGANTI), Edoardo De Angelis (MOZZARELLA STORIES), Ivan Cotroneo (LA KRYPTONITE NELLA BORSA), Giuseppe Gaudino (PER AMOR VOSTRO), Rocco Papaleo (ONDA SU ONDA), Vincenzo Salemme (UNA FESTA ESAGERATA) e da Paolo Sorrentino nel film nominato all’Oscar È STATA LA MANO DI DIO. In televisione è il commissario Luigi Palma ne I BASTARDI DI PIZZOFALCONE, Pietro De Ruggeri in IMMA TATARANNI – SOSTITUTO PROCURATORE, e di prossima uscita su Rai1 sono VINCENZO MALINCONICO – AVVOCATO D’INSUCCESSO di cui è protagonista e FILUMENA MARTURANO in cui ricoprirà il ruolo di Domenico Soriano.

Albo d’oro Premio Pistrice – Città di Positano

2013 Antonella Morea

2014 Mariano Rigillo

2015 Lucio Allocca

2016 Massimo Andrei

2017 Paolo Graziosi

2018 Maurizio De Giovanni

2019 Michele De Lucia (per la fine del secondo mandato come sindaco di Positano)

2020 Gabriele Russo e Daniele Russo

2021 Alessandro D’Alatri

Print Friendly, PDF & Email