Lauro, L’associazione Fonte Nova presenta: “L’amico ‘e papà”

Hits: 184

L'amico 'e papà  Domenica 14 giugno 2015

L’amico ‘e papà
Domenica 14 giugno 2015

 

Il 14 Giugno 2015 la compagnia lauretana “I puzenielli…per caso”  porterà in scena “L’amico ‘e papà”, di Eduardo Scarpetta, ritornando in occasione dei festeggiamenti di Sant’Antonio, in Piazza Francesco e Chiara d’Assisi, nella frazione di Lauro, Fontenovella.

La serata è stata organizzata in collaborazione con l’associazione culturale “Fonte Nova”.

“L’amico ‘e papà” vede la regia di Daniele Acerra, gli attori (in ordine di apparizione): Alessandro Balletta (Pasquale), Carmela Moschiano (Luisella), Emilia Scibelli (Marietta), Francesco Vona (Ciccillo), Enrico Acerra (Liborio), Emilia Ranaudo (Angiolina), Daniele Acerra (Felice), Giuseppe Scafuro (Ernesto), Gabriele Pesapane (Panfilio) e Carmine D’Anna (Totonno).

La commedia:

“Protagonisti Liborio, padre di famiglia all’apparenza integerrimo, e Felice, il figlio di un suo vecchio amico ricco, ma defunto. Felice, grato a Liborio per l’amicizia dimostrata alla sua famiglia, cerca di rendersi utile per restituire i favori ricevuti dal padre e dal nonno cieco, ma finirà solamente per creare una serie di danni al povero Liborio e alla sua famiglia. Non solo Felice è uno sprovveduto combina guai, ma il suo attuale stato d’animo, a lutto per la perdita del padre, lo confina in uno spazio carico di negatività. Tant’è che tutti i personaggi che avranno a che fare con lui subiranno delle disgrazie, a loro dire, provocate dalla jella che Felice porta con sé.

Intanto, Marietta, la figlia di Liborio, vuole sposare Ernesto del quale è innamorata, ma il padre desidera un buon partito e la vorrebbe sposa di Felice. E poi ancora Luisella che si finge zitella per poter lavorare in casa di Liborio, mentre è maritata con Ciccillo che a sua volta si finge accordatore di pianoforti per poter entrare in casa di Liborio e stare con la moglie; Angiolina, consorte di Liborio, grazie all’intervento guastafeste di Felice scopre la tresca che il marito tiene con Bettina, una ragazza conosciuta casualmente in una trattoria.”

L’esilarante commedia che Daniele Acerra presenta per la festa di Sant’Antonio diventa, quindi, un appuntamento da non perdere, uno spettacolo dove la passione e l’amore per il teatro rende unica l’opera portata in scena.

La festa prevede anche stand gastronomici dove si potranno assaggiare varie prelibatezze.

G. C.

Print Friendly, PDF & Email