Napoli, presentata la nuova stagione dell’Associazione Culturale Wunderkammer

Hits: 143

Foto di Giancarlo de Luca

Wunderkammer fa il suo ritorno, portando con sé una ricca offerta culturale, il profumo di arte, un forte impegno sociale, luoghi affascinanti e meravigliosi, incontri unici, mecenatismo, convivialità e una grande apertura verso i giovani.

La rassegna 2023-2024, “progetto di cultura partecipata, partecipativa e a misura di vissuto quotidiano”, è giunta all’undicesima stagione di teatro e musica con un calendario ricco e di alta qualità.  La presentazione ufficiale è avvenuta lunedì scorso, il 23 ottobre 2023, durante la conferenza stampa tenuta nella suggestiva Sala del Mandato dell’Arciconfraternita dei Pellegrini a Napoli.

In questo contesto, Diego Nuzzo ha accolto il numeroso pubblico con la sua squisitezza e signorilità distintive e ha introdotto gli eventi ripercorrendo i dieci anni di successi dell’Associazione Culturale Wunderkammer. Durante questo periodo, sono stati realizzati con successo oltre duecento spettacoli e concerti, coinvolgendo 42 registi, oltre 120 attori, 105 musicisti e 30 drammaturghi, in una varietà di luoghi straordinari, tra cui residenze private, chiese, gallerie d’arte, sedi universitarie, alberghi, giardini, siti archeologici, showroom, atelier d’artista, sedi di case editrici e cooperative sociali, studi professionali, un edificio termale e dieci prestigiosi musei, tra cui la Cappella di San Severo, il Mann, il Madre, Villa Pignatelli, il Diocesano, il Tessile, San Martino, le due sedi di Gallerie d’Italia e il Darwin-Dohrn.

I direttori artistici, Diego Nuzzo per la stagione teatrale e Giulio Martino e Francesco D’Errico per quella musicale, hanno presentato, affiancati da alcuni artisti protagonisti degli eventi, tra cui Roberto Azzurro, Donatella Busini, Mario Autore, Fiorenzo Madonna, Rosaria De Cicco, Marco Mario De Notaris e Tiziana Beato.

Prima di esaminare i dettagli degli eventi pianificati, è importante sottolineare alcune caratteristiche distintive di Wunderkammer.

L’associazione si impegna nella scoperta, riscoperta e valorizzazione di luoghi speciali e meno conosciuti dal pubblico, ottenendo il patrocinio morale di importanti enti nel campo della salvaguardia del patrimonio artistico e architettonico come il FAI, l’Accademia di Belle Arti di Napoli e l’Ordine degli Architetti di Napoli e Provincia, che si uniscono a quelli consolidati del Comune di Napoli e di Città Metropolitana.

L’Associazione rivolge una particolare attenzione ai giovani. È prevista, infatti, una quota pari al 10% dei posti disponibili gratuita riservata ai minori di 28 anni per tutti gli spettacoli della rassegna.

Anche quest’anno si attua una politica plastic free durante l’organizzazione degli eventi.

L’iniziativa “Sostieni la cultura, adotta Wunderkammer” riscuote condivisioni e concreti appoggi.  L’Associazione, che non percepisce fondi pubblici, riceve, infatti, il sostegno di mecenati: enti e imprenditori illuminati: Studio avvocati Cinque & soci di Milano, Banca di Credito Popolare, Spinosa Costruzioni Generali S.p.A., Parallelo41 Produzioni, Gnosis Progetti e InLight Beauty cui si è unito il Gruppo Tessile Imparato e le due realtà che ormai sono parte del progetto BabelAdv e Jonglez Edizioni.

Grande consenso sta ricevendo il Crowdfunding per la musica di qualità con due nuove incisioni realizzate nella chiesa di Santa Caterina da Siena in collaborazione con la Fondazione Turchini. La prima è la registrazione del concerto/racconto sulla città di New York del Quartetto di Giulio Martino e la voce narrante di Diego Nuzzo. L’altra è il secondo volume degli standard del trio di Francesco D’Errico.

La rassegna riceve il supporto di partner come Gay Odin e le cantine vinicole Mustilli, oltre a Salvatore Martusciello, Mila Vuolo, Casebianche, Vigne di Malies, Lunarossa, Monserrato 1973 e Baccalaria.

L’inaugurazione della Stagione Teatrale avrà luogo presso Sant’Agostino degli Scalzi il 27 ottobre con lo spettacolo “Lo spazio del mondo” di Diego Nuzzo con Paolo Cresta.

L’inaugurazione della Stagione Musicale si terrà presso la chiesa di Santa Caterina da Siena il 10 novembre con Pasquale Bardaro Trio in “La musica di Bill Frisell” con Pasquale Bardaro (vibrafono e tastiere), Giuseppe Lo Popolo (chitarra) e Nicola Ferro (trombone e tastiere).

Il 17 novembre: “Charlie Chaplin – L’uomo dietro la maschera” drammaturgia e regia di Franco Nappi con Mario Autore, Chiara Vitiello e Franco Nappi, presso Foqus ai Quartieri Spagnoli.

24 novembre: “Sugli abissi amari” di Diego Nuzzo con Roberto Azzurro e musiche di Tom Tea, presso il Teatrino di Palazzo Donn’Anna.

1° dicembre: “D’Argenzio/Marziani duo” con Gianni D’Argenzio (sax) e Francesco Marziani (pianoforte), presso la chiesa di San Rocco a Chiaia.

19 gennaio: “Bookshelf Music” con Giacinto Piracci (chitarra), Umberto Lepore, (contrabbasso)e Giuseppe La Pusata (batteria), presso la chiesa dell’arciconfraternita dell’Ecce Homo al Cerriglio.

26 gennaio: “Modigliani, Italiano, Cinque Franchi, Ebreo” di e con Antonello Cossia, presso il Refettorio di Santa Maria La Nova.

2 febbraio: “Biagio Russo Trio” con Biagio Russo (pianoforte), Gabriele Pagliano (contrabbasso) e Lucio Miele (batteria), presso l’Atrio delle Trentatrè.

16 febbraio: “Nell’ardore della nostra camera” di Massimo Sgorbani, con Donatella Busini regia di Paolo Orlandelli.

23 febbraio: “Spiriticchio – I Fiori Di Moro” di Chianelli e Conforti, con Ettore Nigro musiche dal vivo Francesco Capriello, regia di Mario Autore presso Palazzo Du Mesnil (in collaborazione con l’Università Orientale).

1° marzo: “Notti Bianche” di Fëdor Michajlovič Dostoevskij, adattamento di Fiorenzo Madonna, musiche originali di Gian Marco Libeccio, con Gian Marco Libeccio e Fiorenzo Madonna.

8 Marzo: in occasione della Giornata internazionale della donna “Jazz Ladies” con Ivana Muscoso (pianoforte), Beatrice Valente (contrabbasso) ed Elisabetta Saviano (batteria).

15 Marzo: Anteprima assoluta di “Con una specie di sorriso” di Diego Nuzzo con Rosaria De Cicco musiche dal vivo di Enrico Valanzuolo e Rocco Zaccagnino.

22 marzo: “Migliore” di Mattia Torre con Giovanni Ludeno, regia di Giuseppe Miale Di Mauro, presso il Coro trecentesco della chiesa di Donnaregina Vecchia.

5 aprile: “Francesco D’Errico Trio” con Francesco D’Errico (pianoforte), Marco De Tilla (contrabbasso) e Marco Fazzari (batteria), presso il Salone degli Specchi dell’Istituto Pontano.

12 aprile: “La favola della pace” con Marco Mario De Notaris (Testi di Gianni Rodari, Leo Lionni, Italo Calvino, Boris Vian, tra pace e guerra), presso la Chiesa dei Santi Cosma e Damiano ai Banchi Nuovi.

19 aprile: “La sosta” di Tiziana Beato e Pier Paolo Palma, con Selene D’Alessandro regia di Giorgia de’ Conno.

10 maggio: “Tre. Le Sorelle Prozorov”, liberamente tratto da “Tre Sorelle” di Anton Cechov, adattamento e regia di Giovanni Meola con Roberta Astuti, Sara Missaglia e Chiara Vitiello, presso Palazzo Corigliano (in collaborazione con l’Università Orientale).

17 maggio: “Giulio Martino duo” con Giulio Martino (sax tenore e soprano), Rocco Zaccagnino (fisarmonica e accordina), presso il refettorio di Santa Maria Regina Coeli.

24 maggio: “L’isola di Arturo” di Elsa Morante adattamento e regia di Andrea Lucchetta con Vincenzo Grassi, presso la Cappella dei Musici.

31 maggio: “Il vecchio e il mare” di Ernest Hemingway, con Paolo Cresta, musiche di Carlo Lomanto, presso il Coro della Chiesa della Santissima Trinità dei Pellegrini.

Nel periodo estivo un nuovo format darà spazio a giovani jazzisti che, in collaborazione col Conservatorio San Pietro a Majella, si esibiranno in diversi concerti dedicati a Giovanbattista Cutolo, Giogiò, con l’obiettivo di trasmettere un messaggio di speranza e di lotta contro ogni forma di violenza, che si unisce a quello del “posto occupato”, ovvero la campagna di sensibilizzazione contro tutte le violenze di genere 365 giorni l’anno che anche Wunderkammer ha deciso di condividere.

Daniela Vellani

Print Friendly, PDF & Email