MANN, intervista al direttore Giulierini: tante novità e sorprese per i giovani e la città

foto Giuseppe Panza

In occasione dell’XI edizione di CinemadaMare, che, quest’anno per la prima volta, fa tappa a Napoli, il direttore del MANN, Paolo Giulierini, ha aperto le porte del Museo ai ragazzi partecipanti al Festival, autorizzandoli a girare alcune scene all’interno del Palazzo.

Un’opportunità unica per loro: alcuni team hanno sviluppato, infatti,  il loro progetto cinematografico, approfittando dell’incantevole e prestigioso luogo che li ha ospitati.

Il Museo Nazionale Archeologico di Napoli, non è nuovo a queste iniziative che coinvolgono i giovani, ci dice il direttore Giulierini, che ha adottato proprio una politica di apertura a tutte le arti figlie delle Muse ispiratrici, dunque proponendo anche eventi musicali, teatrali e tante altre attività dedicate soprattutto ai giovani.

Noi di Differentemente, abbiamo incontrato e intervistato il direttore Giulierini, il quale si è mostrato molto disponibile e gentile.

 

Per quanto riguarda le prossime mostre al MANN, sono tante le iniziative in arrivo, segnaliamo per il finale della stagione 2018 e inizio 2019, la grande mostra dell’archeologia Cinese. Il 28 marzo ci sarà il tanto atteso arrivo di  “Canova e l’antico”, mostra nella quale saranno di prestigio e rilievo le Tre Grazie.

Il 30 maggio, invece, saranno riaperte, completamente rinnovate, le collezioni sulla Preistoria e sulla Magna Grecia, mentre a luglio si potrà assistere ad un’eccezionale Mostra Multisensoriale dedicata al Patrimonio di Ortostati Assiri.

Non ci resta quindi che segnare le date e partecipare.

Roberta Fusco

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito del Museo

https://www.museoarcheologiconapoli.it/it/