Napoli, “I Differenti 2016” : la rassegna che festeggia i 30 anni dell’Otto Jazz Club

Hits: 1149

trombone

Non c’era evento migliore per brindare e festeggiare i trent’anni dell’Otto Jazz Club, che aprire la rassegna “I Differenti 2016” con un concerto di alta qualità che vede protagonisti musicisti dalla ineccepibile esperienza e bravura. Il 27 febbraio alle ore 21, infatti, Giulio Martino presenterà il progetto di quartetto acustico e con lui al sax, si esibiranno Alexandre Cerdà Belda al basso tuba, Leonardo De Lorenzo alla batteria e Rocco Zaccagnino alla fisarmonica. Il quartetto proporrà un interessante repertorio che spazierà orientativamente da brani composti dallo stesso Giulio Martino come “Buon Compleanno” e “Spring Time” che fanno parte del disco “Blood & treasure” del 2007 BMI (Estrella Music) a rivisitazioni di noti standard come “Three view of a secret” di Jaco Pastorius,  “Una muy Bonita”  e “Broadway blues” di Ornette Coleman, “Evidence”  e “Think of one” di Thelonius Monk, “Children ‘s play song” di Bill Evans, “Fables of faubus” di Charlie Mingus e “Con tres palabras” di Osvaldo Farrès.

L’evento avrà luogo nel complesso monumentale di San Gennaro all’Olmo, un luogo suggestivo che si trova nel centro storico di Napoli, all’incrocio tra Via San Gregorio Armeno e Via San Biagio dei Librai (Spaccanapoli). La chiesa, fra le più antiche di Napoli, che conserva tracce del periodo paleocristiano, è chiamata all’Olmo perché in passato sui rami un albero che le sorgeva di fronte, i vincitori delle giostre e delle gare a cavallo deponevano i premi ottenuti, come ex voto a San Gennaro.

 

Anima portante dell’associazione Otto Jazz Club è l’attuale presidente Maria Lucci, che con tenacia, coraggio e con la volontà di superare ostacoli e difficoltà, da tempo s’impegna per dare visibilità alle risorse musicali della città partenopea. Spinta dall’amore per la musica e per l’arte, propone quest’anno rassegne ed eventi che rispecchiano pienamente il pensiero del compianto fratello Enzo Lucci, storico fondatore del Club di Salita Cariati “La differenza caratterizza gli artisti napoletani che, distaccati da qualsiasi forma di colonialismo culturale legato alle proprie radici, inglobano, all’interno di queste, esperienze e ricerca di espressioni più globalizzanti“.

Infatti, il progetto della rassegna prevede attività di produzione incentrata su idee originali che ne rappresentino il “cosmopolitismo compositivo” coerente con le radici di appartenenza e pertanto la direzione artistica seleziona per l’occasione “Musica e Musicisti Napoletani differenti dallo stereotipo…”. L’obiettivo è “la creazione di un marchio”, un prodotto jazzistico dall’identità decisamente collegata a Napoli, città universalmente riconosciuta per il patrimonio storico-culturale, da offrire altresì alle strutture ricettive della città come contributo turistico, favorendo così la rinascita dell’immagine della città partenopea.  Così, dopo il successo della rassegna della XXIX Stagione Concertistica Autunnale del 2015, l’Otto Jazz Club propone una serie di eventi di generi variegati che spaziano dal jazz alla  musica classica e alle villanelle del ‘500 al ‘700,  da svolgersi in luoghi d’interesse storico.

La rassegna “I Differenti 2016” presenta in cartellone i seguenti eventi:

Sabato 27 febbraio alle ore 21,00,  Giulio Martino quartetto acustico presso il complesso monumentale San Gennaro all’Olmo

Sabato 12 marzo alle ore 21’00,  per la prima volta a Napoli Max De Aleo (armonica) e Marcella Carboni (arpa) con il progetto “PopArp” a San Gennaro all’Olmo

Sabato 26 marzo alle ore 21,30,00, Giusi Del Pezzo jazz quartet al Convento di san Domenico Maggiore (Sala Capitolo)

Sabato 2 aprile alle ore 21,30 Pasquale Grasso guitar solo da New York in esclusiva unica data al sud Italia “Winner of the Wes Montgomery International Jazz Guitar Competition 2015”  al Convento di San Domenico Maggiore (Sala Capitolo)

Sabato 23 aprile alle ore 21,30 30th Anniversary Celebretation Enzo Nini Jazz Gossip e friends a Domus Ars

Sabato 7 maggio alle ore 21,00 per la prima volta in Italia, unica data,  Danilo Vignola & Giò Didonna ( Danilo Vignola: migliore tecnica espressa con l’ukulele e elettrico al concorso mondiale USA 2010, Premio al MEI di Faenza come migliore artista di strumenti alternativi) a San Gennaro all’Olmo

Domenica 4 giugno Danilo Memoli e Robert Bonisolo Quartet prod.O.J.C.

 

La rassegna “X Spartito Preso” con musica classica e villanelle del ‘500 al ‘700 presenta in cartellone i seguenti eventi:

Domenica 20 marzo alle ore 11,30 il Trio Parsifal al Maschio Angioino (Sala della Loggia)

Domenica 3 aprile alle ore 11,30 Gennaro & Gaetano Desiderio in Concerto per piano e violino al Maschio Angioino (Sala della Loggia)

 

E infine per la prima volta a Napoli  Anselmo Pelliccioni e Martina Grossi  presentano “La follia” .

La rassegna prevede anche momenti d’intrattenimento con aperitivi che conferiscono agli eventi un aspetto familiare e salottiero allo stesso tempo.

Daniela Vellani

Info sabato 27 febbraio 2016 alle ore 21,00 Complesso Monumentale San Gennaro all’Olmo Via san Gregorio Armeno Napoli

 

Print Friendly, PDF & Email