Tag Archives: i riti settennali

Guardia Sanframondi: Riti e misteri per la Festa della Madonna Assunta

foto Giuseppe Panza

Ogni sette anni, partendo dal lunedì successivo alla data del 15 agosto, fino ad arrivare alla domenica seguente, a Guardia Sanframondi in provincia di Benevento, si svolge una insolita e affascinante manifestazione religiosa: la Festa della Madonna dell’Assunta, meglio conosciuta come i ‘Riti settennali di penitenza in onore dell’Assunta’.

I quattro rioni dell’antica cittadina beneventana (Croce, Portella, Fontanella e Piazza ) organizzano due processioni, la prima detta di ‘penitenza ‘, la seconda  di ‘comunione’. La domenica, poi,  tutti i rioni partecipano insieme dando vita alla lunga processione generale. I riti mettono in scena con i ‘misteri ‘, una sorta di purificazione collettiva che, ogni sette anni dona alla comunità la gioia e il desiderio di stabilire un contatto tra la vita terrena e la fede.

 

La prima giornata dei riti settennali è stata di grande intensità ed emozione, la percezione di trovarsi in un’epoca ormai passata è davvero netta e sorprendente. I misteri sono una ricostruzione mistica e fedele di quadri ispirati a momenti  dell’Antico e Nuovo Testamento o inerenti alla vita di Santi o dei principi morali. Ogni rione ne rappresenta alcuni ed ha un proprio coro che durante il corteo canta degli inni alla Madonna dell’Assunta.

Particolare interessante, a tratti inquietante, durante la processione è la visione dei penitenti incappucciati che partecipano percuotendosi la schiena con catene dette “discipline”, fino a sanguinare.

A prima vista, può sembrare una manifestazione fuori dal tempo, ma non è così per chi la vive esclusivamente con la fede profonda.
La devozione verso la statua lignea che raffigura la Vergine con in braccio il Bambino Gesù, è, ancora oggi, intatta e commovente tra gli abitanti di Guardia Sanframondi.
Narra la leggenda che la statua fu dissotterrata da dei maiali nel territorio limitrofo di Limata, e da allora, i guardiesi e le migliaia di devoti che accorrono al Santuario, hanno per la Vergine un culto e una devozione molto particolare e rimasta intatta nei secoli.

Dalle testimonianze raccolte, le processioni, a Guardia Sanframondi, rispecchiano ancora le tradizioni storiche che i quattro rioni del paese fanno rivivere ogni sette anni.

Giustina Clausino

[Guardia Sanframondi è un borgo medievale, che domina tutta la valle telesina, sulla SS. 87 del Sannio a 428 metri sul livello del mare. Sull’origine del primo insediamento e del centro antico non si hanno precise descrizioni storiche, infatti, le teorie degli studiosi variano da quella sannita o, comunque, preromana, a quella longobarda, infine all’origine normanna.]