Tag Archives: Gianluca Masone.

Napoli, al Teatro Il primo, è di scena: LUIGI PIRANDELLO – verità tra forme e ombre

Locandina Pirandello
Sabato 23 e domenica 24 maggio al Teatro Il Primo, appuntamento con Sipari di Emergenza V Edizione: LUIGI PIRANDELLO – verità tra forme e ombre, adattamento e regia di Gianluca Masone.
Sinossi
Una giovane compagnia teatrale, diretta da un regista follemente “innamorato” delle opere di Pirandello, si cimenta a rappresentare scene tratte da alcuni testi dell’autore, confondendo la REALTA’ con la FINZIONE, credendo che, i suoi attori, in realtà, non siano altro che personaggi.
Personaggi, quali: Rosario Chiarchiaro , protagonista de “LA PATENTE”, che, costretto dalla società, impone a se stesso di essere uno jettatore, proprio come gli altri lo descrivono. Infatti, l’uomo per sopravvivere è costretto a crearsi delle apparenze, sia per se stesso sia per altri.
Oppure come Mattia Pascal, protagonista del celebre romanzo, che , dopo esser sprofondato nella palude dei rapporti sociali e affettivi, a causa di conflitti con sua moglie Romilda e la Vedova Pescatore, sua suocera, decide di abbandonare il tetto coniugale, dirigendosi a Montecarlo dove, le tante vincite al Casinò, cambieranno la sua vita. Intanto il tempo passa e Mattia, ormai ricco, decide di far ritorno a Miragno, ma la scoperta improvvisa della sua “ presunta morte” e il forte desiderio di libertà, gli suggeriscono di salire su quel treno che lo condurrà a Roma: città che segna per l’uomo l’ inizio di una nuova vita, distruggendo definitivamente ciò che apparteneva a Mattia, per indossare, poi, gli abiti del suo nuovo “io”, Adriano Meis.Una nuova identità che solo in apparenza sembra concedergli quella libertà tanto desiderata che, alla fine, si manifesta come duplice prigione, privandolo di un’ identità e di una “reale verità” . Per tale ragione, appena Adriano Meis avverte fortemente questo stato di prigionia, decide di ritornare a Miragno e di riappropriarsi di tutto ciò che era stato suo e che di diritto gli appartiene. Ma di quale diritto parla? Cosa gli appartiene? A Miragno,ormai, tutto è cambiato.
Infine, personaggi quali , il Sig. Ponza e la Sig.ra Frola che mettono tutti di fronte ad una possibile, doppia verità.
Note di regia
Pirandello, nella sua poetica, descrive il rapporto dialettico tra la VITA e la FORMA; da questo rapporto, a mio avviso, si genera un terzo elemento, non visibile agli occhi,ma concreto per l’anima: le OMBRE.
Perché?
Perché non si può parlare di vita, se un individuo è costretto a vivere secondo la visione che gli altri hanno di lui, obbligandolo a costruire una FORMA che non gli appartiene e da cui, si generano, molteplici verità, le quali, lo costringono ad indossare una MASCHERA , come nel caso di Rosario Chiarchiaro; o addirittura, far nascere nell’individuo, il desiderio di creare una nuova identità, affinchè possa “vivere” nell’illusione della libertà, come accade a Mattia Pascal; o ancora, generare smarrimento e instabilità che conduce l’uomo verso uno stato di pazzia, come avviene per il Sig. Ponza e la Si.ra Frola.
Sono OMBRE, dunque, non visibili, lontane dall’essere fantasmi, perché concrete, sono corpi senza volto, sono sagome senza identità.
E oggi, invece,chi sono le ombre? Quante sono? Una? Nessuna? Forse centomila? A chi appartengono? E soprattutto: qual è la loro verità? Forse non c’è una verità, oppure ve ne sono tante?
Come direbbe , il Sig. Pirandello: Cosi è (se vi pare) .
(Il regista Gianluca Masone)
In scena Massimo Di Stasio, Simone Alfano, Gaia Anna Longobardi,Manuela Pugliese
Ufficio Stampa : Emma Di Lorenzo
Luci&Sonoro :A. Spataro – S.Masone
Adattamento e regia: Gianluca Masone
Lo spettacolo è prodotto dall’Associazione Culturale L’ECLETTICA

Sabato 23 Maggio ore 21
Domenica 24 Maggio ore 18
Sipari di Emergenza V edizione

Teatro Il Primo
Via del Capricorno, 4
Prenotazioni 0815921898
segreteria@teatroilprimo.it