Tag Archives: “Cinema sotto le stelle al Daturi”

Piacenza, presentato il cartellone della rassegna “Cinema sotto le stelle al Daturi”

Il cinema all’aperto, a cura di Arci Cinemaniaci in collaborazione con il Comune di Piacenza, si svolge da lunedì 1 luglio a martedì 3 settembre 2019.

In cartellone 57 film in 56 serate nella parte centrale dell’estate. I prezzi dei biglietti sono gli stessi, da anni, malgrado l’incremento dei costi complessivi generali; alcune serate hanno ingresso libero. Gli spettacoli si tengono come di consueto da lunedì a sabato, salvo eccezioni; alle ore 21.45 fino al 14 luglio, mentre alle ore 21.30 dal 15 luglio in poi.

Anche quest’anno riusciamo a proporre una buona rassegna cinematografica estiva, con un programma equilibrato che alterna i film premiati agli Oscar, ai David di Donatello e ai festival di Cannes e Venezia a opere prime o documentari, commedie a film drammatici, registi emergenti a grandi autori come Eastwood, Cuaròn, Almodòvar, Scorsese, Moretti e il nostro Bellocchio.

 

“È forse l’arena più cinefila d’Italia”, mi ha scritto Bobo Roversi (presidente Ucca) quando gli ho mostrato il risultato finale della selezione – dichiara Piero Verani, che prosegue: Prestiamo grande attenzione a bilanciare i vari aspetti, cerchiamo una sorta di armonia nella programmazione della settimana singola; non abbiamo paura di proporre in un’arena estiva film impegnati, che fanno riflettere o informano. Ma tranquilli, si ride anche al Daturi.

56 lungometraggi e 1 cortometraggio. Di norma 6 film a settimana, ben 8 prime visioni, 4 opere prime (Sofia, A Star Is Born, Solo cose belle, Sulla mia pelle), 3 proiezioni in lingua originale, un film di animazione (Dilili a Parigi), 6 documentari, una dozzina di film prodotti da cinematografie minori e poco distribuite in Italia (Libano, Islanda, Danimarca, Messico, ecc.), 20 film italiani.

Sullo schermo dell’Arena Daturi i volti di De Niro, Lady Gaga, Emma Stone, Penelope Cruz, Banderas, Alba Rohrwacher, Germano, Battiston, Cooper, Accorsi, Hawke, Claudia Gerini, Jasmine Trinca, Julianne Moore, Pif, Scamarcio, Mastandrea, Favino, Borghi. Etc.

Ospiti:

 

Giulio Base, attore e regista per Il banchiere anarchico (giovedì 4 luglio, prima visione)

Alessio Cremonini, regista di Sulla mia pelle (martedì 9 luglio)

Stefano Sampaolo, regista di Mi sono divertito comunque (lunedì 15 luglio, cortometraggio)

Autori di The Harvest (giovedì 18 luglio, prima visione)

Continuiamo a proporre gli spettacoli del sabato sera e la proiezione di Ferragosto.

Confermati diversi momenti conviviali dopo alcune proiezioni grazie alla collaborazione di Coop Alleanza 3.0, Pizzeria Tosello e Azienda vitivinicola Perini e Perini (queste occasioni di incontro e convivialità saranno annunciate tramite social network dall’associazione Cinemaniaci).

Il consueto stage nell’ambito dell’Alternanza scuola-lavoro vede coinvolti quattro studenti provenienti dal Liceo M. Gioia nelle attività di organizzazione e comunicazione della rassegna estiva: Maria Vittoria Battaglino, Mattia Lodola, Matteo Caserini e Filippo Cambielli. Con loro anche Laura De Boni, studentessa universitaria iscritta alla magistrale allo Iulm di Milano. A coordinare le attività sui social network la giovane laureata Francesca Imbesi, esperta di social media, sotto la guida di Piero Verani che è tutor negli stage al Daturi. L’adesione di tanti giovani è frutto di un lavoro di promozione della cultura cinematografica svolto in vari modi nel tempo: corsi di alfabetizzazione cinematografica, produzioni di cortometraggi, diffusione di contenuti e notizie sul cinema, organizzazione di rassegne cinematografiche.

 

L’impegno richiesto per il nostro gruppo è forte, ma l’esperienza maturata in 15 anni di Arena Daturi e l’iniezione di giovani volontari negli ultimi anni ci permette di guardare al futuro con speranza. La consapevolezza di svolgere anche un servizio per i cittadini, specie in agosto quando la città tende a essere più vuota e meno propositiva, ci rende fieri di programmare così tanti film.

 

Ringraziamo di cuore tutti coloro che agevolano il nostro lavoro di operatori culturali: le istituzioni, gli sponsor, gli sponsor tecnici, i partner. Ringraziamo la Regione Emilia Romagna,  i partner Ucca, Liceo Gioia, Libera, Cosmonauti APS, Lambda Arcigay Piacenza, Terratrema, Asp città di Piacenza e i nostri sponsor Coop Alleanza 3.0, Steriltom, Il Poggiarello, Caffè Musetti, Metronotte Piacenza, Pizzeria Tosello, Floricoltura Ferrari.

 

E naturalmente speriamo che il tempo, inteso come condizioni meteorologiche, sia clemente.

 

Dopo questa edizione scade il bando del Comune di Piacenza, quindi per il 2020 dovremo attendere nuove indicazioni da parte dell’Amministrazione comunale sul cinema sotto le stelle. Ci auguriamo, pertanto, che il pubblico confermi il suo apprezzamento per una manifestazione che il prossimo anno dovrà necessariamente rilanciarsi.

 

 

Ecco l’intero calendario della rassegna: 

 

FINO AL 14 LUGLIO LE PROIEZIONI AVRANNO INIZIO ALLE ORE 21.45

 

LUNEDÌ 1° LUGLIO

TORO SCATENATO

INGRESSO 5 EURO PER TUTTI

di Martin Scorsese con Robert De Niro, Cathy Moriarty, Joe Pesci, 2h 09’, USA 1980

Versione restaurata digitalmente in lingua originale con sottotitoli in italiano

I problemi con la mafia della Little Italy degli anni 40, l’eccessiva gelosia nei confronti della moglie Vickie e il rapporto conflittuale con il fratello-manager sono il centro del racconto drammatico ispirato alla storia vera del campione mondiale di pesi medi Jake La Motta.  Premio Oscar a Robert De Niro come Migliore attore protagonista.

 

MARTEDÌ 2 LUGLIO

IL TRADITORE

di Marco Bellocchio con Pierfrancesco Favino, Maria Fernanda Cândido, 2h 28’, ITA 2019

Nella Sicilia degli anni ’80 accade l’evento che cambierà per sempre la storia della criminalità organizzata: a seguito della cattura e dell’estradizione il mafioso Tommaso Buscetta decide di collaborare con il magistrato Giovanni Falcone, che porterà all’avvio del più grande processo contro la mafia in italia.

In collaborazione con Libera.

 

MERCOLEDÌ 3 LUGLIO

TUTTI PAZZI A TEL AVIV – TEL AVIV ON FIRE

di Sameh Zoabi, 1h 37’, LUS-FRA-BEL-ISR 2018

Ogni giorno il palestinese Salam deve attraversare un posto di blocco israeliano per raggiungere gli studi televisivi della soap-opera “Tel Aviv on Fire”. Lui è solo uno stagista ma si finge sceneggiatore della serie davanti ad Assi, il comandante del posto di blocco che si fa coinvolgere nella stesura della storia. Una commedia che diverte mentre fa riflettere sul conflitto fra Israele e Palestina.

 

GIOVEDÌ 4 LUGLIO

IL BANCHIERE ANARCHICO

PRIMA VISIONE

PRESENTE IL REGISTA

di Giulio Base con Giulio Base e Paolo Fosso, 1h 20’, ITA 2018

“Io non sono stato anarchico, io sono anarchico.” Così risponde un potente banchiere ad una battuta fatta da quello che sembra essere il suo unico amico. Dietro a una semplice chiacchierata ad una festa si cela una complessa analisi da parte del banchiere su come sia cambiato il significato della parola “anarchico” nel tempo e su come in fondo tutti vogliano la stessa cosa: soldi. Tratto dall’omonimo racconto di Fernando Pessoa del 1922.

 

VENERDÌ 5 LUGLIO

CROCE E DELIZIA

di Simone Godano con Alessandro Gassmann, Jasmine Trinca, Fabrizio Bentivoglio, 1h 40’, ITA 2019

Due famiglie opposte, da una parte intellettuali snob, dall’altra pescivendoli veraci, nel mezzo una relazione d’amore omosessuale da confessare ai rispettivi cari. Una commedia vivace che affronta senza moralismi il tema dell’identità sessuale e delle relazioni familiari complicate dalle leggi del desiderio.

In collaborazione con Arcigay Piacenza Lambda.

 

SABATO 6 LUGLIO

GREEN BOOK

di Peter Farrelly con Viggo Mortensen, Mahershala Ali, 2h 10’, USA 2018

Ispirato alla storia vera di Don Shirley, virtuoso ed elegante musicista di colore, e del suo autista temporaneo, Frank Villalonga, italoamericano cresciuto nel Bronx, nel loro viaggio attraverso il pregiudizio razziale e le reciproche differenze. Attraverso divertenti imprevisti, i due imparano a conoscersi e ad instaurare un’amicizia.

Pluripremiato, 5 candidature e 3 Premi Oscar vinti, 3 Golden Globes e un premio BAFTA.

 

LUNEDÌ 8 LUGLIO

DOLOR Y GLORIA

di Pedro Almodóvar con Antonio Banderas, Penelope Cruz, 1h 53’, SPA 2019

Almodóvar, attraverso il protagonista, il regista in crisi Salvador Mallo, suo alter ego, si apre al pubblico, racconta il proprio malessere, la difficoltà e la bellezza del mestiere di regista, ripercorre gli eventi determinanti della sua infanzia e del suo trascorso giovanile. Premio per la Migliore Interpretazione Maschile a Antonio Banderas a Cannes 2019.

 

MARTEDÌ 9 LUGLIO

SULLA MIA PELLE

PRESENTE IL REGISTA

di Alessio Cremonini con Alessandro Borghi, Jasmine Trinca, 1h 40’, ITA 2018

L’ultima settimana di vita di Stefano Cucchi. Cremonini offre uno spazio pubblico al racconto della famiglia Cucchi e la loro denuncia di un pestaggio delle forze dell’ordine come causa principale della morte del detenuto affidato alla loro custodia, e anche se non ci mostra direttamente la violenza ce ne illustra ampiamente le conseguenze. Vincitore di 4 David di Donatello.

 

MERCOLEDÌ 10 LUGLIO

SARAH E SALEEM – LÀ DOVE NULLA È POSSIBILE

di Muayad Alayan, 2h 7’, PAL 2018

Anche un tradimento diventa una questione politica se vivi in Palestina. Lo scopriranno presto l’israeliane Sarah, donna israeliana e il palestinese Saleem, entrambi sposati con figli, quando decidono di lasciarsi trasportare dalla passione. La loro storia segreta diventa questione di stato. Un film emotivamente sorprendente, ideologicamente spiazzante e difficile da dimenticare.

 

GIOVEDÌ 11 LUGLIO

RICORDI?

di Valerio Mieli con Luca Marinelli, Linda Caridi, 1h 46’, ITA-FRA 2018

Un ragazzo, una ragazza, una storia d’amore raccontata in maniera totalmente originale tra salti temporali e diversi punti di vista.  Film visionario e simbolico fin dalla scelta dei colori, gialli, rossi, arancioni per lei, che è “allegra”, grigi, bianchi, neri, scuri per lui, che è “triste”. I due durante il percorso si mischieranno e si trasformeranno, come sempre accade nelle relazioni. Il film ha ottenuto tre candidature ai Nastri d’Argento.

 

VENERDÌ 12 LUGLIO

ISIS, TOMORROW

PRIMA VISIONE

INGRESSO RIDOTTO 5 EURO PER TUTTI

di Francesca Mannocchi e Alessio Romenzi, 1h 20’, ITA 2018

Isis Tomorrow si sofferma sulle «anime perdute di Mosul», cioè sui figli e le vedove dei combattenti del Califfato. E in particolare sui bambini, facili da indottrinare all’ideologia di Daesh, che ora vivono confinati in campi profughi, avvolti in una spirale di odio, e costituiscono una polveriera pronta ad esplodere nuovamente.

In collaborazione con UCCA – Rassegna “L’Italia che non si vede”.

 

SABATO 13 LUGLIO

LA FAVORITA

di Yorgos Lanthimos con Olivia Colman, Emma Stone, Rachel Weisz, 2h, IRE-UK-USA 2018

Nella Gran Bretagna del XVII secolo, la regina Anna la duchessa di Marlborough, sua favorita, e la giovane Abigail, cugina della duchessa caduta in disgrazia e priva di risorse economiche, intrecciano un balletto di seduzione, odio, amore, e gelosia per mantenere (o conquistare) le proprie posizioni di potere.

Gran premio della Giuria a Venezia nel 2018, Coppa Volpi, Golden Globe e Oscar per la protagonista Olivia Colman.

 

DAL 15 LUGLIO LE PROIEZIONI SARANNO PROGRESSIVAMENTE ANTICIPATE ALLE ORE 21.30

 

LUNEDÌ 15 LUGLIO

Ore 21.30

MI SONO DIVERTITO COMUNQUE

PRESENTE IL REGISTA

Cortometraggio di Stefano Sampaolo con Sergio Tagliaferri, 15 min, Produzione TerraTrema Film.

Sergio Tagliaferri nasce a Piacenza l’8 dicembre 1936. Frequenta l’Istituto Gazzola negli anni 60 mentre lavora come decoratore nei palazzi più belli della città e provincia. Vince numerosi premi locali negli anni 60 e 70. Nella sua vita non ha mai smesso di esplorare tecniche e linguaggi della pittura informale e figurativa.

 

A seguire alle ore 22.00

IL COLPEVOLE – THE GUILTY

di Gustav Möller con Jakob Cedergren, 1h 25’, DAN 2018

Asger Holm, agente di polizia confinato a rispondere al numero d’emergenza, si trova in uno stato di grande insofferenza e agitazione in attesa di un processo che deciderà della sua carriera. Quando riceve la telefonata disperata di una donna che dice di essere stata rapita, decide di fare il possibile per aiutarla. Messo in scena in tempo reale tra due stanze e un corridoio. Premio del pubblico al Sundance Film Festival.

 

MARTEDÌ 16 LUGLIO

A MANO DISARMATA

di Claudio Bonivento con Claudia Gerini, 1h 47’, ITA 2019

La cronista dell’edizione romana de La Repubblica, Federica Angeli, prende in mano la sua vita e decide di usarla, senza risparmio, in una causa civile: la lotta ai clan mafiosi di Ostia. La giornalista viene messa sotto scorta e la sua vita si trasforma.

In collaborazione con Libera.

 

MERCOLEDÌ 17 LUGLIO

SANTIAGO, ITALIA

di Nanni Moretti, 1h 20’, ITA 2018

Realizzato a partire da immagini d’archivio e da testimonianze, il film racconta i mesi che seguirono il golpe del dittatore Pinochet che mise fine al sogno democratico di Salvador Allende. Moretti pone l’accento sul ruolo encomiabile dell’ambasciata italiana basata a Santiago che diede rifugio a centinaia di oppositori del regime, permettendogli di raggiungere l’Italia. Miglior documentario ai David di Donatello.

 

GIOVEDÌ 18 LUGLIO

THE HARVEST

PRIMA VISIONE

INGRESSO GRATUITO

PRESENTE IL REGISTA O UN COLLABORATORE

di Andrea Paco Mariani, 1h 13’, ITA 2017

Un docu-musical che per la prima volta unisce il linguaggio del documentario alle coreografie delle danze punjabi, raccontando l’umiliazione dei lavoratori sfruttati dai datori di lavoro e dai caporali. Una denuncia fieramente indipendente del caporalato nell’Agro Pontino.

In collaborazione con Cosmonauti APS.

 

VENERDÌ 19 LUGLIO

BORDER – CREATURE DI CONFINE

PRIMA VISIONE

INGRESSO RIDOTTO 5 EURO PER TUTTI

di Ali Abbasi, 1h 48’, SVE-DAN 2018, VM 14

Tina è un’inflessibile agente della dogana portuale di una città svedese, capace di stanare ogni minima illegalità. A stravolgere la sua vita sarà l’incontro con Vore, che sembra riuscire a nasconderle qualcosa. Una storia d’amore tra esseri non del tutto umani che ci chiede cosa sia davvero l’umanità. Premio “Un certain regarde” al Festival di Cannes.

 

SABATO 20 LUGLIO

BOHEMIAN RHAPSODY – VERSIONE IN LINGUA ORIGINALE CON SOTTOTITOLI

di Bryan Singer con Rami Malek, Lucy Boynton, 2h 14’, USA-GBR 2018

I Queen e il loro frontman Freddie Mercury: la loro unicità di stile, la scalata sulle vette della musica mondiale fino all’iconico concerto Live Aid 1985, una delle più grandi performance della storia. Il film ha ottenuto 5 candidature e vinto 4 Premi Oscar, tra i quali quello per il Miglior Attore al protagonista Rami Malek.

 

LUNEDÌ 22 LUGLIO

SOFIA

PRIMA VISIONE

di Meryem Benm’Barek, 1h 25’, FRA-QAT-BEL 2018

A Casablanca, la ricca e giovane Sofia partorisce una bambina in un paese con leggi severissime sul sesso al di fuori del matrimonio. Non potendo nascondere la cosa ai familiari, Sofia si fa aiutare per rintracciare il padre della bambina, e intavolare una trattativa per un matrimonio riparatore. Film dalla distribuzione indipendente, premiato per la miglior sceneggiatura a Cannes 2018. Opera prima della regista marocchina.

 

MARTEDÌ 23 LUGLIO

DILILI A PARIGI

ANIMAZIONE

di Michel Ocelot, 1h 35’, FRA 2018

Nella Parigi della Belle Epoque, in compagnia del giovane ragazzo delle consegne, la piccola Dilili indaga sulla misteriosa scomparsa di alcune bambine. Lungo la strada, incontra uomini e donne straordinarie che le forniscono indizi preziosi, mentre scopre che sotto terra vive una strana tipologia di cattivi.

 

MERCOLEDÌ 24 LUGLIO

7 UOMINI A MOLLO

di Gilles Lellouche con M. Amalric, B. Poelvoorde, 2h 2’, FRA-BEL 2018

L’esistenza torna ad avere senso per 7 uomini segnati dalla vita grazie ad un rimedio singolare: il nuoto sincronizzato. Sotto la guida di due ex-campionesse, ugualmente gravate dal peso della vita, i protagonisti cercheranno di partecipare ai campionati del mondo in Norvegia.

 

GIOVEDÌ 25 LUGLIO

MOMENTI DI TRASCURABILE FELICITÀ

di Daniele Luchetti con Pif, Thony, R. Carpentieri, 1h 33’, ITA 2019

Che cosa fare in 92 minuti di vita rimasti? Risolvere tutte le questioni in sospeso. È questo ciò che tenterà di fare Paolo Federici, vittima di un incidente stradale, a cui è permesso di tornare sulla terra solamente per un’ora e mezza per accontentarsi e riconoscere il valore di molti, piccoli “momenti di trascurabile felicità”.

 

VENERDÌ 26 LUGLIO

TRE VOLTI

di Jafar Panahi, 1h 40’, IRAN 2018

Una ragazzina di un paesino di montagna vuole fare l’attrice, è piena di sogni e di potenzialità ma ostacolata dalla famiglia, dal fratello, dalla cultura: disperata, si rivolge alla sua attrice preferita, Benhaz Jafari, minacciando un gesto estremo.

 

SABATO 27 LUGLIO

A STAR IS BORN

di Bradley Cooper con Bradley Cooper e Lady Gaga, 2h 15’, USA 2018

Jackson Maine è un musicista di successo con problemi di alcol e droga, Ally una musicista talentuosa che ha abbandonato il suo sogno. Mentre si innamorano, Jackson convince Ally a tornare sul palco. La carriera di Ally spicca il volo mentre a cadere sarà la tenuta psicologica di Jackson. Esordio alla regia per Bradley Cooper e prima apparizione sul grande schermo per Lady Gaga. 8 candidature e un Premio Oscar vinto.

 

LUNEDÌ 29 LUGLIO

TUTTI LO SANNO

di Asghar Farhadi con Penelope Cruz, Javier Bardem, 2h 12’, SPA-FRA-ITA 2018

Laura torna in Spagna con i suoi figli per il matrimonio della sorella. La gioia per il matrimonio e per il ritrovo con Paco, vecchio amico e compagno, dura molto poco: la figlia di Laura scompare e si finisce tra rovine, perdita, dolore e famiglie distrutte.

 

MARTEDÌ 30 LUGLIO

STANLIO & OLLIO

di John S. Baird con S. Coogan, J. C. Reilly, 1h 37’, GBR-CAN-USA 2018

Biopic sugli anni finali della celeberrima coppia comica, che, dopo essere stata agli albori del successo, si ritrova ad accettare un ingaggio nei teatri britannici con la prospettiva di tornare al cinema: il tour parte in maniera deludente, i teatri sono semivuoti, e il loro impresario li coinvolge in piccole attività di promozione locale, che ottiene buoni risultati ma che mette a dura prova la salute di Hardy.

 

MERCOLEDÌ 31 LUGLIO

IL CAMPIONE

di Leonardo d’Agostini con Stefano Accorsi, 1h 45’, ITA 2019

Christian è una promessa del calcio già legato da un contratto milionario alla Roma ma è una testa calda che mette a rischio la carriera. Valerio è un professore squattrinato con il compito di aiutarlo a sostenere l’esame di maturità al ragazzo un po’ di disciplina: un ragazzo, un mentore, un percorso dove due mondi si confrontano, durante il quale entrambi perdono e guadagnano qualcosa.

 

GIOVEDÌ 1 AGOSTO

OLD MAN & THE GUN

di David Lowery con R. Redford, C. Affleck, D. Glover, 1h 33’, US 2018

Il famoso criminale “gentiluomo” Forrest Tucker, interpretato da Robert Redford alla sua ultima apparizione sul grande schermo, evade per la sedicesima volta di prigione, ma questa volta è diverso. L’incontro con una donna, Jewel, lo porterà a cercare una vita normale. La polizia, però, non è dello stesso avviso.

 

VENERDÌ 2 AGOSTO

IL PRIMO RE

di Matteo Rovere con Alessandro Borghi, 2h 7’, ITA 2019

Romolo e Remo si trovano senza più terre e popolo e vengono fatti prigionieri: i due riescono a scatenare una rivolta e fuggire reclutando altri compagni. È solo l’inizio del viaggio che porterà uno dei fratelli a sfidare il volere degli Dei. 2 milioni di euro al Box Office per questa originale reinterpretazione del mito di Romolo e Remo.

 

SABATO 3 AGOSTO

BOHEMIAN RHAPSODY – VERSIONE DOPPIATA IN ITALIANO

di Bryan Singer con Rami Malek, Lucy Boynton, 2h 14’, USA-GBR 2018

I Queen e il loro frontman Freddie Mercury: la loro unicità di stile, la scalata sulle vette della musica mondiale fino all’iconico concerto Live Aid 1985, una delle più grandi performance della storia. Il film ha ottenuto 5 candidature e vinto 4 Premi Oscar, tra i quali quello per il Miglior Attore al protagonista Rami Malek.

 

LUNEDÌ 5 AGOSTO

JULIET, NAKED – TUTTA UN’ALTRA MUSICA

di Jesse Peretz con R. Byrne, E. Hawke, C. O’Dowd, 1h 45’, USA-GRB 2018

Imprevedibile e accattivante, questa originale commedia romantica tratta dall’omonimo libro di Nick Hornby, regala emozioni contrastanti. Annie è in una relazione infelice con Duncan, professore del liceo ossessionato da un musicista sconosciuto, Tucker Crowe, per cui ha creato anche un fan club. Ma quando i due ricevono il nuovo album di Crowe, “Juliet, Naked”, e Annie scrive una recensione negativa sul blog di Duncan, l’artista decide di rispondere, rivelando una situazione tutt’altro che semplice.

 

MARTEDÌ 6 AGOSTO

I VILLEGGIANTI

di Valeria Bruni Tedeschi con Riccardo Scamarcio, 2h 5’, ITA-FRA 2018

La famiglia di Anna si riunisce ogni anno per le vacanze in una grande casa sulla Costa Azzurra: tra parenti, amici e personale di servizio, Anna deve affrontare la recente rottura con il compagno e la scrittura del suo nuovo film.

 

MERCOLEDÌ 7 AGOSTO

UN AFFARE DI FAMIGLIA

di Hirozaku Kore’eda, 2h 1’, JAP 2018

Osamu e suo figlio trovano per strada una bambina abbandonata e decidono di prendersene cura. Nonostante la precaria condizione economica la bambina ritrova felicità e calore nel nuovo ambiente famigliare. Palma d’Oro a Cannes 2018 per una storia dolce e buffa, di affetto e di dolore, che parla soprattutto della capacità di reinventarsi.

 

GIOVEDÌ 8 AGOSTO

COLD WAR

di Pawel Pawlikowski, 1h 28’, POL-FRA 2018

Gli orrori di un mondo diviso non sembrano fermare l’amore tra Wiktor e Zula, due artisti che nella Polonia del secondo dopoguerra devono fare i conti con le ingerenze sovietiche e i confini invalicabili della Guerra Fredda. Il film li segue in un bianco e nero raffinatissimo nelle capitali di un’Europa in ricostruzione, da Berlino a Parigi alla Iugoslavia.

 

VENERDÌ 9 AGOSTO

TROPPA GRAZIA

di Gianni Zanasi con Alba Rohrwacher, Elio Germano, Giuseppe Battiston, 1h 50’, ITA 2018

Lucia è una geometra a cui viene affidata la realizzazione della mappatura dell’Onda, opera edilizia destinata a snaturare il paesaggio collinare nel quale è cresciuta. Una misteriosa figura le ordina di bloccare i lavori: mentre lei pensa di essere impazzita la figura si fa sempre più pressante e porta Lucia a intraprendere un viaggio interiore.

 

SABATO 10 AGOSTO

GREEN BOOK

di Peter Farrelly con Viggo Mortensen, Mahershala Ali, 2h 10’, USA 2018

Ispirato alla storia vera di Don Shirley, virtuoso ed elegante musicista di colore, e del suo autista temporaneo, Frank Villalonga, italoamericano cresciuto nel Bronx, nel loro viaggio attraverso il pregiudizio razziale e le reciproche differenze. Attraverso divertenti imprevisti, i due imparano a conoscersi e ad instaurare un’amicizia.

Pluripremiato, 5 candidature e 3 Premi Oscar vinti, 3 Golden Globes e un premio BAFTA.

 

LUNEDÌ 12 AGOSTO

THE CHILDREN ACT – IL VERDETTO

di Richard Eyre con E. Thompson, S. Tucci, 1h 45’, USA-GBR 2018

Fede e giustizia si scontrano in questa pellicola basata sul romanzo “La ballata di Adam Henry” di Ian McEwan, ma in una maniera tutta personale. La fredda e impegnata giudice Fiona Maye ordina che il giovane Adam, osservante testimone di Geova, riceva una trasfusione di sangue perché affetto da leucemia. Il giovane, però, perde la fede e sviluppa un’ossessione morbosa per la sua salvatrice.

 

MARTEDÌ 13 AGOSTO

ROMA

di Alfonso Cuarón, 2h 15’, MEX 2018

Il film racconta la storia di Cleo, domestica tuttofare di una famiglia benestante di origine spagnola residente a Roma, quartiere medioborghese di Città del Messico. Nel ripercorrere la propria infanzia, Cuarón ci parla della situazione precaria del Messico degli anni ’70 in cui coesistono la ricchezza dei padroni con la condizione di schiavitù dei nullatenenti. Leone d’Oro a Venezia, 3 premi Oscar e 2 Golden Globes.

 

MERCOLEDÌ 14 AGOSTO

GLORIA BELL

di Sebastian Lelio con Julianne Moore, John Turturro, 1h 42’, USA-CIL 2018

Gloria è una donna divorziata con figli, nipoti, un ex marito, un nuovo amante, qualche amica, una nuova faticosa relazione: grazie a una come sempre meravigliosa Julianne Moore “Gloria Bell” racconta una storia semplice in maniera efficace, con alcune sequenze memorabili, e una stupenda colonna sonora.

 

GIOVEDÌ 15 AGOSTO

DOUBLES VIES – IL GIOCO DELLE COPPIE

di Olivier Assayas, 1h 48’, FRA 2018

Alan è un editore che ama sua moglie Selena ma la tradisce con la sua assistente che pubblica l’ultimo libro di Leonard nonostante non lo possa sopportare. Leonard è uno scrittore che ama sua moglie ma la tradisce con Selena. In un mondo avanzato e virtuale conversano, mangiano, bevono e fanno l’amore. Titolo originale francese Doubles vies e titolo internazionale Non Fiction più complessi e meno ammiccanti dell’italiano Il gioco delle coppie.

 

VENERDÌ 16 AGOSTO

IL TESTIMONE INVISIBILE

di Stefano Mordini con Riccardo Scamarcio, Miriam Leone, 1h 42’, ITA 2018

Un ricco e noto imprenditore viene accusato dell’omicidio della sua amante. Le prove sembrano essere schiaccianti perciò l’imprenditore si affida a una penalista celebre per non aver mai perso una causa. La donna avrà pochissime ore per preparare la difesa.

 

SABATO 17 AGOSTO

CAFARNAO

di Nadine Labaki, 2h, LIB 2018

Una candidatura agli Oscar, un Golden Globe e una premiazione a Cannes per il terzo film della regista libanese Nadine Labaki. Zain, ragazzino dodicenne della periferia di Beirut, fa causa ai genitori per averlo messo al mondo, o meglio, per averlo costretto a vivere nel suo mondo, un mondo di privazioni, degrado e disperazione; un mondo dove per i bambini non esiste istruzione, ma solo lavoro.

 

LUNEDÌ 19 AGOSTO

CHE FARE QUANDO IL MONDO È IN FIAMME?

PRIMA VISIONE

IN LINGUA ORIGINALE CON SOTTOTITOLI

INGRESSO RIDOTTO 5 EURO PER TUTTI

di Roberto Minervini, 1h 49’, ITA-FRA-USA 2018,

Documentario di denuncia che affronta il tema della discriminazione razziale nel sud degli Stati Uniti. Partendo dall’analisi della vita quotidiana di una comunità afroamericana di Baton Rouge, scossa da una serie di omicidi nell’estate del 2016, il regista si ricollega alla protesta delle New Black Panthers contro la brutalità della polizia.

 

MARTEDÌ 20 AGOSTO

DOLOR Y GLORIA

di Pedro Almodóvar con Antonio Banderas, Penelope Cruz, 1h 53’, SPA 2019

Almodóvar, attraverso il protagonista, il regista in crisi Salvador Mallo, suo alter ego, si apre al pubblico, racconta il proprio malessere, la difficoltà e la bellezza del mestiere di regista, ripercorre gli eventi determinanti della sua infanzia e del suo trascorso giovanile. Premio per la Migliore Interpretazione Maschile a Antonio Banderas a Cannes 2019.

 

MERCOLEDÌ 21 AGOSTO

NON CI RESTA CHE VINCERE

INGRESSO GRATUITO

di Javier Fesser, 2h, SPA-MEX 2018

Marco, allenatore di una squadra professionistica di pallacanestro, viene arrestato per guida in stato di ebbrezza e quindi “condannato” ad allenare una squadra composta da persone con disabilità intellettiva. Ma quello che inizialmente si prospettava come uno spiacevole compito, si rivelerà in seguito una grande lezione di umanità.

In collaborazione con ASP Città di Piacenza, Coop Selios e con la rete dei servizi per le persone con disabilità del territorio piacentino.

 

GIOVEDÌ 22 AGOSTO

VICE – L’UOMO NELL’OMBRA

di Adam McKay con Christian Bale e Steve Carell, 2h 12’, USA 2018

Prodotto da Brad Pitt, il film racconta l’ascesa all’interno della Casa Bianca del politico repubblicano e conservatore Dick Cheaney, diventato vicepresidente degli Stati Uniti durante i mandati di George W. Bush e del suo molto criticato operato in politica estera. 8 candidature e un Premio Oscar vinto.

 

VENERDÌ 23 AGOSTO

EUFORIA

di Valeria Golino con Riccardo Scamarcio e Valerio Mastandrea, 1h 55’, ITA 2018

7 candidature ai David di Donatello per una brillante commedia sul tema della malattia. Matteo ed Ettore sono due fratelli (agli antipodi) che non si vedono da tempo. La scoperta della malattia di Ettore spinge Matteo a riavvicinarsi al fratello, all’inizio inconsapevole del suo stato, per assisterlo e passare del tempo con lui. In questa straordinaria situazione i due finiranno per scoprirsi a vicenda.

 

SABATO 24 AGOSTO

CONCORTO FILM FESTIVAL – SERATA FINALE

A CURA DELL’ASSOCIAZIONE CONCORTO

In caso di maltempo l’organizzatore comunicherà per tempo la sede alternativa.

 

DOMENICA 25 AGOSTO

VAN GOGH

di Julian Schnabel con W. Dafoe, O. Isaac, M. Mikkelsen, 1h 50’, USA-FRA 2018

La vita personale di uno dei più grandi pittori moderni si mescola alle tinte vivaci dei suoi quadri in una pellicola che racconta gli ultimi e tormentati anni di Vincent Van Gogh, dalla burrascosa amicizia con Paul Gauguin fino al triste epilogo della sua vita.

 

LUNEDÌ 26 AGOSTO

IL TRADITORE

di Marco Bellocchio con Pierfrancesco Favino, Maria Fernanda Cândido, 2h 28’, ITA 2019

Nella Sicilia degli anni ’80 accade l’evento che cambierà per sempre la storia della criminalità organizzata: a seguito della cattura e dell’estradizione il mafioso Tommaso Buscetta decide di collaborare con il magistrato Giovanni Falcone, che porterà all’avvio del più grande processo contro la mafia in italia.

In collaborazione con Libera.

 

MARTEDÌ 27 AGOSTO

SOLO COSE BELLE

INGRESSO GRATUITO

di Kristian Gianfreda, 1h 30’, ITA 2019

Film che tratta con ironia e attenzione il problema dell’intolleranza e della xenofobia nei piccoli centri. In un paesino dell’entroterra di Rimini un edificio viene adibito a casa-famiglia: vengono ad abitarlo, tra gli altri, un carcerato, una ex-prostituta e un profugo. La routine del paese viene “scossa” dai nuovi abitanti.

In collaborazione con ASP Città di Piacenza, Coop Selios e con la rete dei servizi per le persone con disabilità del territorio piacentino.

 

MERCOLEDÌ 28 AGOSTO

LA DONNA ELETTRICA

di Benedikt Erlingsson, 1h 41’, ISL-FRA-UCR 2018

Halla è un’ecologista islandese che si divide tra una normale vita borghese e atti di ecoterrorismo contro le multinazionali che minacciano di distruggere la sua isola. La vediamo correre attraverso la vergine natura islandese e abbattere droni con l’arco; ma la vita di questo “moderno Robin Hood ecologista” verrà scossa da un arrivo inatteso.

 

GIOVEDÌ 29 AGOSTO

BLUE MY MIND – IL SEGRETO DEI MIEI ANNI

PRIMA VISIONE

INGRESSO RIDOTTO 5 EURO PER TUTTI

INTRODUZIONE A CURA DI UNO PSICOANALISTA DELLA SPI

di Lisa Brühlmann, 1h 37’, SVI 2017, VM 14

Opera prima che riflette in maniera sorprendente e originalissima sull’adolescenza, periodo di forti cambiamenti e scoperte, periodo di assoluta insicurezza. Mia, la protagonista, sembra una quindicenne come tante; ma se si comporta sregolatamente, lo fa per dimenticare cosa sta diventando, o meglio, chi è veramente.

 

VENERDÌ 30 AGOSTO

IL PROFESSORE E IL PAZZO

di Farhad Safinia con Mel Gibson, Sean Penn, 2h 4’, IRL 2019

La nascita dell’Oxford English Dictionary a cura dello studioso James Murray e di un aiutante molto speciale

L’uno era scozzese, l’altro americano. Il “professore”, James Murray, non aveva una laurea, era figlio di un sarto e autodidatta. Il “pazzo” era un uomo di cultura, medico chirurgo, traumatizzato dagli orrori della guerra e dal più accanito dei nemici, il proprio senso di colpa.

 

SABATO 31 AGOSTO

ROCKETMAN

di Lee Hall e diretto da Dexter Fletcher con T. Egerton, R. Madden, 2h 1’, GBR-USA 2019

Fin da bambino, Reginald “Reggie” Dwight riesce a suonare il piano perfettamente. Sfrutterà questo talento, fino a diventare conosciuto dal gran pubblico come Elton John. Ma chi è veramente questa star della musica mondiale? Tra alcool, sesso, droga e successo si apre un viaggio nella vita personale di una delle icone pop più influenti del nostro tempo.

 

LUNEDÌ 2 SETTEMBRE

IL CLAN DEI RICCIAI

PRIMA VISIONE

INGRESSO GRATUITO

di Pietro Mereu, 1h 10’, ITA 2018

Documentario girato interamente a Cagliari incentrato sulla storia di redenzione di un gruppo di ex detenuti. Usciti dal carcere, Andrea, Massimo, Simone e Bruno sono riusciti a reinserirsi nella società grazie a Gesuino, il quale li ha iniziati ad uno dei più antichi mestieri sardi: la pesca dei ricci.

In collaborazione con UCCA – Rassegna “L’Italia che non si vede”.

In collaborazione con ASP Città di Piacenza, Coop Selios e con la rete dei servizi per le persone con disabilità del territorio piacentino.

 

MARTEDÌ 3 SETTEMBRE

IL CORRIERE – THE MULE

di Clint Eastwood con Clint Eastwood, Bradley Cooper, 1h 56’, USA 2018

Vero e proprio testamento (insieme a Gran Torino) del grande attore e regista americano. Earl Stone, floricoltore, ha rinunciato alla famiglia per essere il migliore nel proprio lavoro. A causa della crisi si vede costretto a vendere casa e azienda e si rende conto di non avere nient’altro all’infuori del proprio furgone; accetta allora la proposta di un individuo conosciuto al ricevimento di sua figlia e diventa corriere per il Cartello di Sinaloa.