Tag Archives: casian pompeiana

Musica e spettacolo: Intervista a Maria Grazia Ritrovato, la pianista del mare

mg

Maria Grazia Ritrovato

Dopo il successo dello spettacolo “Passianno, passianno…” giunto alla terza replica, che si terrà presso la Casina Pompeiana, a Napoli, abbiamo deciso di intervistare una dei protagonisti dello spettacolo, Maria Grazia Ritrovato musicista e pianista di talento.

Daniela: Ciao Maria Grazia e benvenuta a Differentemente! A grande richiesta siamo giunti alla terza replica dello spettacolo “Passianno passianno”…

Ritrovato: Sì. Lo spettacolo, nato da un incontro tra amici con cui ho già lavorato, ha riscosso molto successo al punto tale che sarà replicato venerdì 15 aprile, nuovamente, alla Casina Pompeiana, nella Villa Comunale di Napoli.

Daniela: “Passianno passiano” della compagnia “A.T.&B”, costituito oltre che da te, da Bruna Carignani, Mariano Civile, Bruno Minotti e Maria Gabriella Tinè, è uno spettacolo variegato che accompagna il pubblico in una passeggiata particolare, ce ne parli?

Ritrovato: Abbiamo pensato ad una passeggiata itinerante fantastica e immaginaria nel centro della nostra città, Napoli, durante la quale s’incontrano storie, aneddoti, misteri, passioni legati alla tradizione e alla leggenda e che si esprimono mediante poesie, musiche e pittoreschi dialoghi. Il percorso parte dal mare per poi farvi ritorno.

Daniela: Hai una carriera pluriennale e assai ricca, quali sono gli elementi ricorrenti?

Ritrovato: Come già detto il mare, ma anche la donna. Sono anni, infatti, in cui svolgo un’attività di ricerca sulle pianiste compositrici napoletane e non, come Olga Sirignano, che sono state oggetto di spettacoli proposti in diverse rassegne, tra cui alcune edizioni di Marzo Donna.

Daniela: Olga Sirignano?

Ritrovato: Olga Sirignano è stata una pianista compositrice che riusciva a creare belle melodie, pur svolgendo in pieno il suo ruolo di moglie e madre. Singolare è un brano scritto per la sola mano destra, dovendo reggere con l’altra un figlio neonato. Ho eseguito spesso questa composizione ed ogni volta provo una forte emozione. 

Daniela: Mi risulta che tuo marito Mario Buonoconto, artista eclettico, abbia svolto un ruolo molto importante nella tua vita di donna ed artista.

Ritrovato: Mario era una persona straordinaria, artista stimato, drammaturgo, regista, scrittore e poeta. Per me è stato una grande guida, un faro, ed insieme abbiamo realizzato spettacoli indimenticabili con testi scritti da lui. Insieme abbiamo scritto canzoni, io mi occupavo della musica e lui dei testi. Tra di noi c’era una forte sinergia che alimentava la creatività di entrambi e abbiamo realizzato lavori ed opere come le “Favole musicali” e, come dicevo, canzoni molto belle come “Uocchie ‘e piscatore”.

Daniela: Progetti per il futuro?

Ritrovato: Tanti. È in fieri un cd che raccoglierà brani che ho scritto dal ’92 in poi. Ho intenzione di proseguire la ricerca sulla donna, di musicare testi poetici, organizzare spettacoli sia da solista che col gruppo “Arte, Taralli e Birra” ed eventuali collaborazioni in progetti diversi. Riproporre le fiabe musicali, proseguire la mia attività didattica in qualità di docente e di organizzatrice di lezioni-concerto finalizzate all’ascolto e alle esecuzioni. Inoltre, avendo già partecipato alle prime tre edizioni di Piano City, mi auguro di poter essere presente alla prossima con nuove idee.

Daniela: Grazie, Maria Grazia, in bocca al lupo per la replica di “Passianno passianno” e per la realizzazione di tutti i tuoi progetti interessanti e di spessore.

Daniela Vellani

 

https://youtu.be/bVJ7WasnqSg