Napoli, al Teatro Bolivar, successo per MaschiE delle KarmaB

Visits: 65

foto di Maria Mazzei

Una serata di risate e musica con le KarmaB per l’unica tappa napoletana del tour 2024 di MaschiE: quello che gli uomini non dicono. Il Teatro Bolivar di Napoli accoglie un duo istrionico, per uno spettacolo innovativo ed esilarante su tutte quelle domande che si vorrebbero rivolgere agli uomini, “ma tanto loro non rispondono”.

Una lectio magistralis sui maschi, divisa in 10 categorie: masculus atletitcus, il masculus sempre erectus, vanesius, masterchef sapiens, e l’immancabile homo escusatio sempre pronta. “Per eliminare i tabù”, le KarmaB declinano il maschio in tutte le sue forme, per rispondere a domande del tipo “L’uomo può essere totalmente sincero o..?”. Vizi, drammi e problemi, sono il calcio d’angolo (o di tacco), il black humor spietato dello show.

Le KarmaB non perdono un colpo, tra battute sagaci e un’ironia spiazzante, ogni siparietto e cambio d’abito, sono accompagnati da una montagna di glitter che brilla tra le risate e gli applausi.

Collante dello spettacolo è la scelta musicale. Tra versioni trash come Quello che le donne non dicono o Musica leggera, e emozionanti versioni originali come Destinazione Paradiso, le KarmaB dimostrano di essere non solo ironiche ma vere showgirl che dominano il palco. Ballano, cantano e insegnano, sparando contro ogni tipo di offesa, pregiudizio e ipocrisia, a suon di risate e un sorriso fiero sulle labbra tinte.

Il fuori programma della serata per la presenza dei genitori in sala, regala a tutti un momento davvero emozionante. Il ringraziamento dolce e sincero è di aver dato loro gli strumenti per essere libere, e scegliere di diventare soggetto della propria narrazione. “Per tutte le volte che ci siamo sentite sbagliate”, le KarmaB infondono il coraggio e la forza di far brillare la stella dentro di sé.

MaschiE è una sfrontata critica alla società bigotta. Vipere ma tremendamente oneste, regalano al pubblico una diagnosi vera e sincera sui maschi, anche se una terapia non c’è. La soluzione possibile forse è un rinnovamento della società, tuttavia vivere in un contesto pregiudizievole, cresciuto a “pane, burro e patriarcato”, soffoca la libertà di quelli che vengono guardati come diversi. La voglia di voler scomparire, di sembrare invisibili agli occhi degli altri, per potersi salvare da un destino di rabbia e violenza: non bisogna accontentarsi, non c’è bisogno che vinca la crudeltà. Bisogna lottare contro pregiudizi e affermare la libertà che si merita.

“Se però per qualcuno, ancora oggi, due uomini che si truccano fanno più scandalo di due uomini che si sparano, noi vi garantiamo che quel qualcuno ha un problema. Anzi due.”

Roberta Fusco

Print Friendly, PDF & Email