Napoli, presentati, al MANN, la mostra “L’altro Giappone” e il catalogo “Manga Heroes. Eroi e miti alle pendici del vulcano”

Il 16 settembre al Museo Archeologico di Napoli, speciale doppio incontro dedicato al Giappone con le presentazioni del catalogo “Manga Heroes. Eroi e miti alle pendici del vulcano” e della rassegna culturale “L’ALTRO GIAPPONE”, quest’ultima, al MANN dal prossimo 5 ottobre. Con Antonella Carlo a moderare l’evento, sono intervenuti Lise Moutoumalaya (console generale di Francia in Italia), Claudio Curcio (direttore di COMICON), Barbara Waschimps (Direttrice artistica l’Altro Giappone) e l’influencer Kirio1984; non ultimo, il Direttore Paolo Giulierini, particolarmente lieto di annunciare l’esposizione, dopo trent’anni, del mosaico con testa di Medusa.

Dopo aver ispirato Yoko Ono per il noto memoriale musivo a John Lennon in Central Park, il 5 ottobre alle 10, torna al MANN il mosaico della Gorgone. Proveniente dalla Casa del Citarista a Pompei, la Medusa sarà presentata al pubblico partenopeo con un evento al quale parteciperà anche Michelangelo Iossa, studioso dell’artista giapponese e dei rapporti con la città di Napoli, il quale omaggerà Yoko Ono e i Beatles in occasione dei sessant’anni esatti dal loro debutto.

 

Giorni da segnare in calendario per il MANN e per gli appasionati dell’Oriente, anche grazie a “L’ALTRO GIAPPONE”, la rassegna cinematografica e non solo, dedicata al Paese del Sol Levante. Dal 4 al 9 ottobre, una Japan Week full immersion, grazie alla collaborazione de Museo Archeologico Nazionale, l’Istituto francese Grenoble, l’Università L’Orientale, l’Istituto Giapponese di Cultura, l’Istituto Pontano, e con il contributo della Film Commission della Regione Campania e della Direzione Generale per le Politiche culturali ed il turismo della Regione Campania.

“Satellites of Love” è il tema scelto per parlare di tensioni personali e collettive in un terremoto emotivo generale, dapprima pandemico e di seguito bellico. Una serie di conflitti che porta a riflettere sull’individuo e sui nuovi modelli di relazione all’interno dell’entropie familiari. Il cinema accenderà la cinepresa su alcuni fenomeni del Giappone attuale, come gli otaku o le morti solitarie, per comprenderne i rapporti e le rappresentazioni da parte dei cineasti.

 

“Partono i Manga, arriva L’ALTRO GIAPPONE: continua con nuovi stimoli e suggestioni il dialogo del MANN con l’arte e la società nipponica contemporanea”, come ci suggerisce il Direttore Giulierini, per una settimana di scoperte che avranno il via in anteprima all’Istituto francese Grenoble il 4 ottobre, grazie alla promozione della console generale di Francia Lise Moutoumalaya.

Il giorno seguente, dritti al MANN dove dopo l’apertura per l’esposizione del mosaico con testa di Medusa, ci sarà un imperdibile talk-show con Marco Ferrari e Mizue Inami su “Flussi turistici Italia-Giappone: i corridoi delle aree interne”, e a seguire, full immersion cinematografica.

 

Si aprono le porte del MANN a tanti eventi speciali che offriranno la possibilità di sperimentare le antiche pratiche della tradizione nipponica e di poter apprendere magnifiche nozioni sul Paese dove sorge il Sole.

 

Roberta Fusco

Print Friendly, PDF & Email