Aversa, Bungaro emoziona e commuove il pubblico per il compleanno di Bianca d’Aponte

Foto di Giuseppe Panza

Venerdì 16 febbraio all’Auditorium  Bianca d’Aponte di Aversa, si è tenuto il concerto “Maredentro live”, nel quale, il cantautore salentino Bungaro, ospite della serata, ha emozionato e commosso il pubblico presente in sala con la sua voce e la profondità dei suoi testi.

Nella serata dedicata al compleanno di Bianca e, a due anni dalla sua scomparsa, anche a quello del musicista Fausto Mesolella, storico e compianto direttore artistico del Premio intitolato a Bianca d’Aponte, Bungaro ha cantato alcuni brani del suo ultimo album “Maredentro – Il viaggio”, che racconta i suoi venticinque anni di carriera artistica. L’album è ispirato al mare, in particolare a quello del Salento, sua terra d’origine,  al viaggio, al fascino delle nuove strade e dei posti nuovi da scoprire. Questo mix di incontri ed esperienze culminano nei testi della sua musica.

Il cantautore salentino quest’anno è stato ospite di Renga sul palco dell’Ariston, a Sanremo, cantando “Aspetto che torni”, brano di cui ne è anche l’autore.

In questa così significativa serata, Bungaro ha dato prova della sua grande sensibilità dedicando una canzone a Mesolella. L’artista,  attraverso i testi di Bianca, ha detto di sentirsi vicino a lei. Questa sintonia e le forti emozioni hanno commosso i presenti, nei quali il ricordo di Bianca è sempre vivo.

Bungaro si è detto molto entusiasta della collaborazione con l’Auditorium, come si può evincere dall’ottimo andamento della serata.

Mariarosaria Russo

Print Friendly, PDF & Email