“La luna e i calanchi”, ad Aliano torna la festa della paesologia di Franco Arminio

Hits: 318

aliano

 

 

 

Torna nella cittadina di Aliano, la festa della paesologia, ideata da Franco Arminio, scrittore lucano. “La luna e i calanchi”, cinque giorni di immersione totale in passeggiate, conversazioni, musica e poesia nel cuore della città.

Aliano, in provincia di Matera,  è stata candidata a Capitale Italiana della Cultura 2018.

La Lucania comincia ad aprile
e finisce a ottobre.
Non è una regione
è un riassunto del sistema solare:
c’è la luna ad Aliano nei calanchi
saturno sotto il Vulture
Marte a Pietrapertosa
Giove sul Pollino.”  (F. Armino)

La luna e i calanchi è un festival che vuole raccogliere intorno a un paese e un luogo preciso il meglio delle tensioni civili e artistiche che si stanno sprigionando nel mediterraneo interiore, con particolare attenzione ovviamente a quello che accade in Lucania e nelle regioni vicine. Il paese raccontato da Carlo Levi come simbolo di un sud che costruisce nuove storie legate a un nuovo rapporto coi paesi e il paesaggio. Il festival è una sorta di adozione collettiva di un paese e di un paesaggio nello spirito della paesologia. Fotografi, scrittori, pittori, registi, musicisti verranno a lavorare ad Aliano e lasceranno la traccia del loro passaggio nel paese.

La luna e i calanchi non è un festival in cui delle persone vengono a esibire la loro arte, nella logica del consumo culturale fine a se stesso. Ad Aliano si viene per costruire una nuova comunità intellettuale che parli non solo alla Lucania e al Sud, ma all’Italia intera e all’Europa, una comunità che intreccia varie arti tra di loro e poi le intreccia al paesaggio e a chi lo abita. È il tentativo di coniugare arte e ambiente in un connubio non asservito alle logiche del puro consumo culturale. L’idea è che le persone del paese e gli artisti invitati e i visitatori del festival costituiscano una comunità provvisoria capace di infondere fiducia nella vita dei piccoli paesi.

(fonte dal sito http://www.lalunaeicalanchi.it/2016/la-luna-e-i-calanchi/)

Franco Arminio ha organizzato numerose visite in questi luoghi. L’idea nasce dal voler realizzare una sorta di turismo della clemenza. I luoghi si visitano e si ascoltano. Una forma di turismo che intreccia svago e impegno civile. Associando saperi e competenze nazionali e internazionali. Con l’intento di  promuovere il Patrimonio culturale e ambientale, in particolare dei luoghi interni del Mediterraneo. Dal 20 al 25 agosto 2016 Aliano vivrà una festa speciale, dove ci si ritrova in un presente che profuma di passato. Lontano dalla routine quotidiana che ormai lascia il vuoto interiore e non dà più spazio alle emozioni, al vivere lento e soave. Nei giorni della festa il paese si ripopola, la comunità si moltiplica, persone che arrivano e riscoprono un paesaggio suggestivo,  dove lo scorrere del tempo non è più così rilevante.

 

 

Il programma della festa:

la-luna-e-i-calanchi-A51

Print Friendly, PDF & Email