Napoli: presentato, al San Pietro a Majella, il cd di Dario Candela e l’omaggio di De Luca a Paisiello

Hits: 211

daniela

Nella sala Scarlatti del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, venerdì 18 marzo, in occasione delle celebrazioni del secondo centenario della scomparsa di Giovanni Paisiello, uno dei compositori più illustri della storia della musica europea, che fu al servizio di tutti i grandi sovrani del suo tempo, dai Borbone di Napoli alla zarina di Caterina II di Russia, dall’imperatore d’Austria a Napoleone Bonaparte a Parigi, si è svolto un evento che  ha previsto due momenti:  “I suoni del tempo”  e “Le sonate di Domenico Cimarosa”.

Il direttore del San Pietro a Majella, M° Elsa Evangelista, ha introdotto i due momenti con un discorso. Subito dopo il M° Livio De Luca, per “ I suoni del tempo” ha eseguito  le composizioni originali, F. Durante (1684-1755) “Studio in fuga in do minore” e di C. Cotumacci (1709-1785) “Toccata in do minore e Toccata in fa maggiore”. Si è vissuta la sensazione di tornare indietro nel tempo grazie ai suoni sprigionati dal forte piano appartenuto allo stesso Paisiello, ricevuto in dono da Caterina II di Russia.

I musicologi Sandro Cappelletto e Dinko Fabris in modo interessante ed esauriente hanno, quindi, presentato il CD vol.I, dell’integrale delle Sonate di Domenico Cimarosa, del pianista Dario Candela. Al dibattito ha partecipato lo stesso pianista che successivamente ha eseguito 26 sonate.

Giovanni Paisiello e Domenico Cimarosa, assieme a Tommaso Traetta, contribuirono ad arricchire lo splendore culturale della Russia zarista con la creazione di alcuni tra i più grandi capolavori della musica europea di fine Settecento e il Conservatorio di Napoli conserva due tesori unici al mondo: i due strumenti donati dalla zarina Caterina II, su uno dei quali, recentemente restaurato, si è, appunto, esibito il M° Livio de Luca.

 Dario Candela è un musicista eclettico. Si forma a Napoli e in Francia, allievo di Aldo Ciccolini, e si laurea in Lettere all’Università “Federico II. Ha inciso per la Phoenix Classic, Naxos, e per Dynamic l’integrale delle Sonate di Cimarosa. Ha suonato in diretta a diverse trasmissioni radiofoniche e televisive.  Ha partecipato e ottenuto premi prestigiosi a vari concorsi pianistici. Ha composto musica per teatro. Ha pubblicato diversi saggi di musicologia. Nel 2007 ha fondato Il Circolo Artistico Ensemble. Svolge un’intensa attività concertistica e di ricerca ed è stato Direttore artistico della grande kermesse PianoCity Napoli per tre edizioni.  

Livio De luca pianista e compositore napoletano, è docente presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli. Per la saggistica nel 1998 è stato insignito al Premio Internazionale “Luigi Vanvitelli”. Dal 2009 è Ispettore Onorario del Ministero per i Beni e le attività Culturali. Nel maggio del 2013 è stato nominato Curatore del patrimonio strumentale del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli. E’ organista ufficiale della chiesa di Santa Caterina da Siena a Chiaia a Napoli. Per quanto riguarda la sua attività compositiva è impegnato prevalentemente nel genere della Kammeroper.

 

Daniela Vellani

Print Friendly, PDF & Email