NarteA, successo per “Il fantasma dei Natali passati” al complesso di San Lorenzo Maggiore

fantasma 2

Foto di Giuseppe Panza

“Il valore del Natale portato in scena attraverso personaggi e vicende di altre epoche per ritrovare le tradizioni e muovere le coscienza verso il passato della storia napoletana. Guardando l’antico presepe napoletano, si possono notare figure un po’ tetre, alcune demoniache, ritenute depositarie di messaggi terrificanti, che sono pian piano scomparse nel tempo presente, ma sopravvivono nella costante presenza del pozzo, del ponte e dell’acqua.” Questo,  il proposito dell’associazione culturale NarteA, che ha voluto rendere omaggio al Natale, con una visita guidata teatralizzata nel bellissimo Complesso monumentale di San Lorenzo Maggiore, a Napoli.

Prendendo spunto da uno dei personaggi più famosi del racconto di Charles Dickens “Canto di Natale”  fondendolo all’opera de “Il Presepe popolare napoletano” del Maestro Roberto De Simonesabato 26 e domenica 27 dicembre 2015 (ore 19:00) l’Associazione Culturale NarteA ha guidato i presenti in un’atmosfera suggestiva e surreale con   “Il Fantasma dei Natali passati”,  facendo rivivere le emozioni della festa più tradizionale dell’anno.

Scritto e diretto da Febo Quercia, con Elisabetta Bevilacqua, Mario Di Fonzo, Fabiana Fazio, Stefano Ferraro e Valerio Napoli e con la partecipazione di Matteo Borriello, Lina Toscano e Alessia Zorzenon, con i costumi di Antonietta Rendina, gli spettatori sono stati  accompagnati sulle scene del complesso, entrando nel cuore più antico di Neapolis e percorrendo le tracce indelebili della sua storia con le voci di guide esperte.

G. Clausino

Print Friendly, PDF & Email