Libri on line: successo per “Il canto della capinera” di Claudio Bovino

Claudio Bovino

Claudio Bovino

Sorprendente e meritato successo per Claudio Bovino, giurista e scrittore,  “Il canto della capinera” pubblicato nella collana Delos Crime di Delos Digital, infatti,  sta ottenendo ottimi risultati  nelle classifiche degli store online.

Pubblicato online nel mese di ottobre, il libro, è  un thriller con protagonista il giovane giornalista Davide Fasano (che si occupa di cronaca legata ai danni all’ambiente), sullo sfondo di una parte della Campania, ferita dal crimine e dai rifiuti. Il nome della città non viene mai detto, ma questa è ispirata a Castel Volturno. Il racconto si apre col ritrovamento di un cadavere all’interno di un’oasi protetta, durante una giornata di pulizia da parte dei volontari di un’associazione ambientalista, insieme a comuni cittadini. Si scoprirà trattarsi di un politico locale; Fasano si troverà a seguire l’indagine collaborando ufficiosamente con i carabinieri.

Il racconto vuole essere un ulteriore riflettore su quelle che sono le problematiche del territorio campano in questione. Troppo spesso e da troppo tempo sfregiato e vituperato.  Un popolo dal  risvolto umano a tratti indolente e assuefatto alle angherie subite, ma molte volte complice e carnefice.

 

 

Biografia

Nato a Napoli nel 1969, Claudio Bovino ha vissuto fino al 2002 ad Aversa allorquando si è trasferito a Milano dove vive con la moglie e tre splendide bambine.

Ha frequentato il Liceo classico “Domenico Cirillo” di Aversa e, dopo aver frequentato la facoltà di giurisprudenza dell’Università degli Studi “Federico II” di Napoli, si è laureato in storia del diritto Italiano presso l’Università degli Studi di Salerno (Fisciano), discutendo una tesi su un giurista del ‘500, Nunzio Pelliccia (https://it.wikipedia.org/wiki/Nunzio_Pelliccia) con relatore il prof. Pier Luigi Rovito: nel 2010, per tale lavoro, il Comune di Aversa gli ha assegnato il “premio cultura ‘Tiberio Cecere’”.

Sul premio: ved. Le “Consuetudines aversanas”, articolo pubblicato nel Sussidiario del 16 gennaio 2010, supplemento de Il Denaro, Napoli (l’articolo è adesso reperibile qui: http://www.ilsussidiario.net/News/Il-Sudsidiario/2009/11/20/DIRITTO-Le-consuetudines-aversanas-/64880/).

 

Ha svolto la professione di avvocato e abilitato all’insegnamento delle discipline giuridiche (ha insegnato diritto, economia e sociologia in alcuni istituti superiori della Provincia di Milano).

Ha conseguito il master in Gestione e Recupero delle Risorse Ambientali presso l’Università di Milano – Bicocca, confermando la sua passione per l’ambiente, dopo una esperienza quasi decennale di responsabile della sezione del WWF di Aversa.
Dal 2005 collabora con il gruppo editoriale Wolters Kluwer Italia (IPSOA, INDICITALIA, UTET, Sistema Leggi d’Italia) per il quale ha scritto più di quattrocento news e articoli (prevalentemente temi giuridici nelle materie comunitarie, ambientali e privacy), un libro e un e-book su tematiche ambientali.

In particolare, scrive per i seguenti prodotti editoriali:

– le riviste “Ambiente & Sviluppo” e “L’Agricoltura” (Ipsoa),

– il Quotidiano Unico Ipsoa ,

– il Quotidiano Giuridico (IPSOA),

– i Quotidiani per gli Enti Locali e per la P.A. del Sistema Leggi d’Italia,

– la banca dati Ambiente del Sistema Leggi d’Italia,

– il Quotidiano del portale Sistema Ambiente e Sicurezza (Ipsoa-Indicitalia),

– lo Speciale online Riforma Ambientale (Ipsoa);

– il servizio Esperto in materia ambientale (Ipsoa) e il servizio “Leggi d’Italia risponde” in materia ambientale.
 

Ha pubblicato con la casa editrice Delos Books solo mini-racconti da 2.000 battute, partendo dai contest banditi dalla Writer Magazine Italia (http://www.writersmagazine.it/), rivista dedicata agli aspiranti scrittori, e dal relativo forum:

– raccontini da una pagina (2.000 battute) nelle antologie 365 dedicate alla fine del mondo (2012), all’amore (2013), al Natale (2013) e all’estate (2014) (collana Atlantide nn. 9, 10, 12 e 13: http://www.delosstore.it/delosbooks/collane/23/atlantide/?p=2):

– raccontino di fantascienza dal titolo “Manchadas” (2.000 battute) incluso nella raccolta “Tutti i mondi di Mondo9” curata da Dario Tonani, vincitrice del Premio Italia (http://www.dariotonani.it/novita/106/et-voila-tutti-i-mondi-di-mondo9/);

– raccontino giallo-storico ispirato al romanzo “Ira Domini” (Mondadori) di Franco Forte, dal titolo “Requiescat in pace” (2.000 battute) pubblicato sulla rivista Wrtiters Magazine Italia n. 41 (dicembre 2014) (http://www.delosstore.it/ebook/47229/writers-magazine-italia-41/);

– raccontino di fantascienza dal titolo “L’apprendista” (2.000 battute) ispirato alla serie “Trainville” di Alain Voudì, di prossima pubblicazione sulla Rivista “Robot”.

“Il canto della capinera” è il suo primo racconto “lungo”, pubblicato sulla collana “delos Crime”, dalla Delos Digital, la branca digitale di Delos Books.

Il racconto era in lizza – con altri 19 – per essere pubblicato sullo speciale “Delitti d’estate” dei Gialli Mondadori.

 

Per altre informazioni:

 

https://www.facebook.com/cantocapinera

http://delos.digital/autore/329/claudio-bovino