Napoli, emozioni per il “Concerto di tango in un racconto”, con Maria Grazia Ritrovato e Nina Borrelli

Views: 96

foto Daniela Vellani

Sabato scorso, 11 maggio 2024, in un’atmosfera magica e sensuale, presso l’incantevole Sala Longo di Santa Maria in Gerusalemme, ex refettorio del Monastero delle Trentatré, si è svolto il terzo appuntamento della rassegna Parole Note, intitolato “Concerto di tango in un racconto”, con la partecipazione di Nina Borrelli e Maria Grazia Ritrovato.

L’evento, presentato dall’Atrio delle Trentatré ONLUS, dalle associazioni Napoli Jazz Club e New Around Midnight, con la direzione artistica di Michele Solipano, è stato preceduto da un piacevole intrattenimento enogastronomico nell’antica e suggestiva cantina del Monastero.

 Successivamente i partecipanti si sono spostati nella Sala Longo, adornata dallo splendido affresco dell’Ultima Cena, dove hanno potuto ammirare la personale di pittura di Lucio Sisto, inaugurata lo scorso 14 aprile. 

Il presidente dell’ONLUS Atrio delle Trentatré, Francesco Galluccio, ha dato il benvenuto al pubblico, fornendo interessanti informazioni sulla storia del monastero, fondato nel 1535 e sulle svariate attività culturali e laboratoriali promosse dall’Associazione.

Dopodiché è iniziato lo spettacolo, un raffinato mix di parole e musica che ha esplorato il magico mondo del tango.  Le due talentuose artiste, si sono alternate, coinvolgendo il pubblico in un racconto, dal sapore di tango, che parlava di amore come “un buon rapporto con sé stessi e con l’infinito”, stati d’animo, incontri, evocazioni. La performance è stata accattivante e intrigante, con gesti e azioni che hanno rappresentato metaforicamente esperienze e sentimenti legati al mondo del tango.

Il testo, scritto e interpretato da Nina Borrelli è stato coinvolgente e accattivante, mentre le musiche a cura di Maria Grazia Ritrovato al pianoforte e alla fisarmonica sono state eseguite da lei con raffinatezza e trasporto e il programma è stato ricco e variegato:  “Cafe’ 1930“di A. Piazzolla, “Youkali” di K.Weill, “Divina“di J.M.Mora, “Sus Ojos Se Cerraron” di Gardel, “Tango des Roses” di Schreier- Bottero, “S.V.P.” di A. Piazzolla, “Basta un tango” e Tarantella procidana (in versione valzer) di M.G. Ritrovato, “Tomo Y Obligo” e”El Dia Que Me Quieras“di C. Gardel, “Chiquilin De Bachin” di A.Piazzolla, “Tango” di I.Albeniz e” Nostalgias” di J.C. Cobian.

Lo spettacolo si è concluso con grande soddisfazione da parte delle protagoniste e del pubblico, che ha calorosamente richiesto un bis. Così la musicista Maria Grazia Ritrovato, recentemente insignita del premio New York Movie Award per la migliore colonna sonora originale del cortometraggio per Conquering a New World “Abbesc’ ‘a rena” di Cristiano Esposito, ha eseguito in modo sublime lo splendido brano di A.Piazzolla “Oblivion” emozionando ancora una volta il pubblico.

L’appuntamento per l’ultimo evento della rassegna Parole Note è fissato sabato 25 maggio 2024 sempre alle ore 20:30 con Annina Galiano trio composto da Annina Galiano voce, Sergio Forlani al pianoforte e Dario Franco al contrabbasso.

Daniela Vellani

Print Friendly, PDF & Email