Frattamaggiore, al via la VII edizione del “Mediterraneo Reading Festival”

Views: 78

Al via la settima edizione del “Mediterraneo Reading Festival”, un evento che si svolgerà nei giorni 14, 15 e 16 Luglio presso il suggestivo chiostro del Centro Sociale di Via Lupoli, con il patrocinio del Comune di Frattamaggiore.

Il festival si presenta come una manifestazione canora, teatrale e musicale che mira a unire musica e parole, creando un ponte tra diverse culture e continenti.

La serata di apertura, il 14 luglio, sarà introdotta da un breve concerto di Porfirio Rubirosa, cantautore veneziano, noto per la sua poetica dadaista e grottesca che regala al pubblico una visione distorta e illuminata della realtà, accompagnata da musiche al tempo stesso colte e popolari.

Di seguito, gli spettatori potranno godere dello spettacolo di teatro e musica intitolato “Storiacce”, diretto dal regista napoletano Raffaele Di Florio. Lo spettacolo, interpretato da Cristina Donadio (conosciuta come la Scianel di “Gomorra”) e Maurizio Capone, combina la drammaturgia con la musica, arricchendo le emozioni con contrappunti sonori al recitato, eseguiti da Capone con strumenti realizzati con materiali di riciclo.

La serata del 15 luglio sarà caratterizzata dal concerto dell’Infinity World Trio, un ensemble composto dal pianista pugliese Michele Fazio, dalla violinista e cantante giapponese Aska Maret Kaneko e dal bassista argentino Carlos Buschini. Questo eclettico trio, proveniente da Europa, Asia e America Latina, rappresenta un ulteriore controprova di quanto la musica sia un linguaggio universale che aiuta a superare ogni confine e barriera.

Infine, la giornata conclusiva del 16 luglio presenterà il nuovo progetto di Jenna’ Romano, un concerto intitolato #ConCorde, in cui la sua voce si unirà a un ensemble di strumenti a corde. Accompagnata dai talentuosi bassisti Anselmo Pascale e Luca Varavallo, Jenna’ Romano offrirà reinterpretazioni dei suoi brani, insieme a creazioni inedite e rivisitazioni di classici della canzone d’autore italiana. L’utilizzo di chitarre reinventate, bouzouki e dulcimer creerà un’esperienza unica e coinvolgente per il pubblico.

Il Mediterraneo Reading Festival 2023 offre tre serate di commistioni culturali, in cui parole e musica si fondono per creare un’atmosfera di apertura, scambio e arricchimento reciproco. Invitiamo il pubblico a partecipare a questa straordinaria manifestazione, che rappresenta una finestra senza barriere aperta sul Mediterraneo e sul mondo.

Le serate saranno tutte ad entrata libera.

Per ulteriori informazioni sul programma, visitare la pagina Facebook del festival:

https://www.facebook.com/musichediprovincia
Print Friendly, PDF & Email