Palmanova: il Festival “La Scena delle donne” al via con “L’ultima risata” di Abaco Teatro

Hits: 0

Da venerdì 14 ottobre riprende in Friuli Venezia Giulia la programmazione del festival “La Scena delle donne”, che indaga la forza delle donne attraverso il teatro. La XVIII edizione, organizzata dalla Compagnia di Arti e Mestieri, diretta da Bruna Braidotti, e intitolata “Connessioni generazionali”, prosegue con il contributo del Comune di Pordenone, con il sostegno di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e la Fondazione Friuli, e la collaborazione dei Comuni di PalmanovaMonfalcone e Gorizia e del centro antiviolenza Voce Donna Onlus Pordenone.

La prima tappa del mese di ottobre è Palmanova (Ud), dove venerdì 14 alle 20.45 va in scena “L’ultima risata” della compagnia Abaco Teatro al Teatro Gustavo Modena. Lo spettacolo, scritto e diretto da Rosalba Piras, anche interprete accanto a Tiziano Polese, racconta la sorte dei comici cabarettisti ebrei segnata dall’avvento di Hitler al potere. Dopo il periodo aureo nei primi anni ’30 per il genere del cabaret e per lo spettacolo leggero mitteleuropeo (e berlinese in particolare), le artiste e gli artisti ebrei furono man mano espulsi dai set e dai palcoscenici sui quali avevano primeggiato o costretti a replicare i propri spettacoli in condizioni sempre più ostili. I due attori Tiziano Polese e Rosalba Piras vestono i panni di due artisti di cabaret, Max Ehrlich Camilla Spira, per ripercorrere, tra musiche tradizionali yiddish sia in video che dal vivo, non soltanto la storia di due comici di grande successo, ma anche la loro profonda stima professionale che li accompagnerà fino alla fine. “L’ultima risata” è il risultato di una ricerca di Rosalba Piras e Tiziano Polese insieme a Tonio Cireddu e Franco Saba, curatori del montaggio video e del sonoro originale.

“La Scena delle Donne” prosegue a Monfalcone (Go), dove, in collaborazione con il festival “Sabato in Corso”, al Teatro Comunale sabato 15 ottobre, ore 20.30, debutta il nuovo spettacolo prodotto dalla Compagnia di Arti e Mestieri, il recital musicale “Donne di confine”, sulla storia delle donne che hanno vissuto a ridosso dei confini attraversandone le vicende sia belliche che geopolitiche. Gli spostamenti, le fughe, gli esili delle donne dai primi del ‘900 ad oggi, fino al recente confinamento a causa della pandemia da Covid-19, narrati attraverso le memorie che testimoniano la mobilità, la capacità di resilienza agli eventi e lo spirito di adattamento femminili alle diverse situazioni. Lo spettacolo “Donne di confine”, di e con Bruna Braidotti, trae ispirazione da fonti diverse, fra cui il saggio “Donne e Confini” di Marta Verginella e “Donne di frontiera” di Gabriella Musetti, e viene accompagnato da brani di musica classica e contemporanea eseguiti dal quartetto di flautiste Ensemble Euterpe degli Amici della Musica di Udine, diretto da Luisa Sello.

Donne di confine” replicherà venerdì 28 ottobre a Gorizia, al Ridotto del Teatro Verdi “Francesco Macedonio”, ore 20.45.

INFO CONTATTI E BIGLIETTERIA: T. 0434 40115; +39 340 0718557 info@compagniadiartiemestieri.itwww.scenadelledonne.it/biglietteria

Print Friendly, PDF & Email