Napoli, al Bellini, è in scena “Regalo di Natale”, di Pupi Avati, regia di Marcello Cotugno

Hits: 0

Al Teatro Bellini di Napoli è in scena, dal 7 al 12 dicembre, lo spettacolo Regalo di Natale di Pupi Avati, una con l’adattamento di Sergio Pierattini e la regia di Marcello Cotugno, prodotto da La Pirandelliana.

È la notte di Natale e quattro amici di vecchia data, Lele, Ugo, Stefano e Franco, si ritrovano per giocare a poker; hanno organizzato la partita con un “quinto”, l’avvocato Santelia, un industriale molto ricco e molto noto nel giro per le sue ingenti perdite: il classico pollo da spennare. Gli amici decidono compatti di provare a battere l’avvocato, cosa che per Franco significherebbe ottenere la cifra necessaria a ristrutturare il cinema di cui è proprietario; è solo per questa ragione che decide di partecipare alla serata, nonostante un antico screzio mai risolto gli renda difficile condividere la serata con Ugo. Tutto contribuisce ad alimentare la tensione e ad alzare la posta in gioco, in breve la partita di poker si trasforma in qualcosa di molto più grosso e in un attimo, sul piatto non ci sono più solo dei soldi, ma anche il bilancio della vita di ognuno dei presenti: i fallimenti, le sconfitte, i tradimenti, le menzogne, gli inganni. Marcello Cotugno dirige la trasposizione teatrale dell’indimenticabile film di Pupi Avati spostando l’azione dall 1986 ai giorni nostri e scegliendo Gigio Alberti, Giovanni Esposito, Valerio Santoro e Gennaro Di Biase e PIerluigi Corallo per incarnarne tutta la profondità e l’amaro umorismo. Una riflessione cinica e graffiante sull’amicizia, sul ruolo del destino e sui valori della vita, che, grazie a uno sguardo lucido e tagliente, riesce a mantenere un perfetto equilibrio tra commedia e dramma.

 

Durata 2h e 20 min compreso intervallo

 

Regalo di Natale

di Pupi Avati
adattamento Sergio Pierattini

con Gigio Alberti, Giovanni Esposito, Valerio Santoro, Gennaro Di Biase, Pierluigi Corallo

scene Luigi Ferrigno
costumi Alessandro Lai
luci Pasquale Mari

regia Marcello Cotugno

una produzione La Pirandelliana

Print Friendly, PDF & Email