San Nicola Arcella, al Jazz Club Le Mele, la musica raddoppia con “Yrros” e “Groovin’High”

Nell’ambito della rassegna Music Festival 2018 organizzata da Christian Mele, presso lo storico Jazz Caffè Le Mele a San Nicola Arcella, il 12 ed il 13 agosto si sono svolti due eventi speciali: “Yrros” e “Groovin’High”.

Domenica 12 Elisa Brown, giovane e talentuosa cantante blues, assieme a Paolo Chiaia, piano e armonica, Lorenzo Iorio, chitarra, Alessio Iorio, basso e Francesco Borrelli, batteria, ha presentato il disco di esordio “Yrros” (etichetta Picanto).

Il concerto si è svolto al cospetto di un pubblico numeroso e attento. Il brano di apertura è stato strumentale e i musicisti con improvvisazioni virtuose hanno immediatamente evidenziato le proprie caratteristiche artistiche. Il pubblico è stato subito immerso da un sound vivace e brioso, un’introduzione all’apparizione di Elisa Brown che ha condotto la sequenza dei brani successivi colorandoli con la sua voce viscerale dal timbro caldo e grintoso.

La brava cantante, spaziando dal soul al blues, dal funky al jazz, ha eseguito le canzoni tratte dal disco, un viaggio musicale interessante e coinvolgente che attraversa la sua vita e che vuole essere un messaggio positivo di speranza e di augurio per la realizzazione di sogni. Yrros è “un modo per chiedere scusa a se stessi di non essersi amati abbastanza” e emblematico è il brano Sorry presente nel disco che la cantante ha eseguito con trasporto durante il concerto e nel bis richiesto a gran voce.

Toccante è stata l’esecuzione di Oh God, un canto armonico, con cui la voce ha tessuto atmosfere raffinate e particolari in cui confluiscono stili diversi.

I brani del disco sono originali e arrangiati da Alessio Iorio, ma durante il concerto non sono mancate esecuzioni di interessanti standard e cover, una delle quali è presente nell’album. Così l’ensemble ha proposto brani di Joe Cocker, Aretha Franklin (punto di riferimento della Brown), Elvis Costello, Steve Wonder e Ray Charles, nonché una splendida versione di Summertime che ha visto la partecipazione anche del “padrone di casa” Christian Mele.

 

Lunedì 13 è stata la volta dei Groovin’ High. Kosta Ladisa ai sassofoni, Roy Panebianco alla chitarra, Sasà Calabrese al basso elettrico e Saverio Gerardi, hanno ammaliato il pubblico non solo con la bravura ed il talento, ma anche con il contagioso affiatamento e feeling. I quattro musicisti, attraverso la performance di matrice Funky e con la rilettura di brani celebri, pietre miliari del Groove, da Lee Ritenour a George Benson, da Miles Davis a Herbie Hancock, da Steve Wonder ai Beatles e a Prince, hanno investito i presenti con una carica di energia forte, positiva e perché no, divertente. Gli strumenti giocavano tra di loro attraverso dialoghi di note ora tra il sax di Ladisa e la batteria di Gerardi e ora tra la chitarra di Panebianco e il basso di Calabrese.

Gli assoli di batteria sono state vere e proprie esplosioni di ritmo, mentre le improvvisazioni del sassofonista, potenti e a perdifiato, aleggiavano nel locale, raggiungendo in alcuni momenti letteralmente i presenti perché il musicista zigzagava tra i tavolini. Belle le atmosfere create dalle corde di Panebianco e intriganti, oltre che virtuosi, gli interventi di Calabrese.

Non è mancato un ricco omaggio a James Brown con coinvolgimento del pubblico, così come non sono mancati gli ospiti: Ilenia Bent e Vanessa Elly, due giovani e promettenti cantanti che con grinta, bravura, personalità e presenza scenica hanno nutrito ulteriormente la sferzata di energia sprigionata dal collaudato interplay del gruppo.

Anche questa volta Christian Mele è intervenuto con la sua tromba alimentando il clima di partecipazione e coinvolgimento.

E’ doveroso citare un altro protagonista delle serate: il barman Pasquale Coppola che con i suoi cocktail creativi ha reso ancora più gustoso l’ascolto della musica bella.

 

La rassegna proseguirà con i seguenti eventi: Rino And The Swing Orchestra il 19 agosto, Elisa Brown Blues Quartet il 23 agosto, Cosa Succede In Città il 25 e il 26 agosto, Duo Seresta il 28 agosto e Notte Che Se Ne Va (Ciro Capone canta Pino Daniele) il primo settembre (Apericena)

 

Info e prenotazioni: + 39 333 624 9118

Via Nazionale, 48 San Nicola Arcella

 

Daniela Vellani