Giornalismo e formazione, intervista a Ottavio Lucarelli, presidente ODG Campania

Hits: 317

Abbiamo incontrato e intervistato il Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli, presso la sede Rai di Napoli, all’incontro di formazione “Ripensare la cronaca giudiziaria tra deontologia, diritto e informazione”.

Erano presenti all’incontro Geo Nocchetti, giornalista Rai, Francesco Pinto, direttore di produzione Rai, Domenico Ciruzzi,  Presidente Ordine Avvocati di Napoli, Ferdinando Pinto, Ordinario di diritto amministrativo.

Storico, l’intervento riguardo la tematica del corso, quello di Francesco Pinto il quale ha spiegato come nel corso dei secoli sia cambiato la narrativa giornalistica, e che è stato fondamentale la discesa in campo dei giornalisti nell’ambito della cronaca giudiziaria. “Importante  compito dei giornalisti è quello di educare la classe politica a quello che è il senso comune del popolo.” Ha detto il direttore di produzione della Rai.

Geo Nocchetti  durante il suo excursus sulla cronaca giudiziaria ha ribadito che non è così importate essere primi “sulla notizia” quanto saper scrivere e descrivere bene quello che sale alla ribalta delle cronache.

Più incisivo, l’intervento dell’avv. Domenico Ciruzzi, il quale ha sottolineato le responsabilità che hanno i media nel dare informazioni, poiché si possono innescare meccanismi di “condanna popolare” senza aver la benché minima conoscenza dei fatti. E così come si ha la possibilità di mettere in piazza, alla gogna, un presunto colpevole, così si dovrebbe dare la possibilità di informare dell’innocenza certa, provata da un processo.

rai

Foto Giuseppe Panza

Ultimo intervento quello del prof. Ferdinando Pinto, che ha messo in evidenza la trasparenza che occorre in tutte le attività che riguardano il bene pubblico. “ Sappiamo che l’informazione, a volte, è assente su questioni relative alla trasparenza su interventi pubblici, venendo meno ad una delle sue prerogative, quella di garantirla, la trasparenza.” Ha aggiunto  il prof. Pinto

G. Clausino

Print Friendly, PDF & Email