Roma, al Teatro Studio Uno, è di scena “TETRO”

Hits: 95

Natacha Von Braun / ensemble d’espressioni e Compagnia Teatrale LABIT

Presentano

“TETRO”

#​batman # leopardi #joker #laing​

 di Antonio Sinisi con Gabriele Linari

 ​in scena

 Gabriele Linari

                                                                            ​musiche originali Cristiano Urbani

vignette e locandine Martoz​

 ​messa in scena

 Antonio Sinisi

 pagina ufficiale bit.ly/tetrohd

Dal 29 ottobre al 1 novembre 2015

 Teatro Studio Uno, Via Carlo della Rocca, 6 –  Roma

unnamed 1

Dopo il successo della scorso anno torna in scena al Teatro Studio Uno dal 29 ottobre al 1 novembre Tetro” di Antonio Sinisi con Gabriele Linari, una delle residenze artistiche più apprezzate della scorsa stagione selezionata per la rassegna fuori concorso “Scena Romana” del Roma Fringe Festival 2015.

Ispirato al testo “Batman The Killing Joke” comic novel scritto da Alan Moore e disegnato da Brian Bolland, “Tetro” è uno spettacolo efficace e intelligente che attraverso il pretesto del fumetto riflette con profondità e attenzione su uno dei temi più controversi e discussi dei nostri tempi, l’affascinate contrapposizione tra bene e male come linea sottile che separa irreparabilmente normalità e follia.

Attraverso una drammaturgia articolata e complessa, Antonio Sinisi indaga le mille sfumature della psiche umana partendo dall’enigma del più grande criminale dei fumetti, Joker, secondo cui solo una pessima giornata divide una persona sana di mente da uno psicotico. Un lavoro che si arricchisce di due riferimenti fondamentali: “Pensieri” di Giacomo Leopardi e “Nodi” di R.D. Laing, il primo per approfondire la natura dei rapporti umani sul loro fondamento che è l’egoismo e il secondo per analizzare l’esperienza e il comportamento interpersonali attraverso l’antipsichiatria.

In scena, uno straordinario e camaleontico Gabriele Linari, restituisce voce e corpo a più personaggi, in un gioco di azione-reazione,voci-suoni, alla riscoperta delle tante sfaccettature di una stessa persona, attraverso le variazioni di frequenza del suono, della voce e dei cambi di ritmo del corpo, enfatizzati dalle musiche originali di Cristiano Urbani.

 

Estratti Recensioni

“[…]Tetro di Antonio Sinisi, utilizzando questa poderosa impalcatura concettuale e in virtù di una mostruosa prova attoriale, restituisce al pubblico tutta la complessità della «linea sottile tra il buono e il cattivo, tra oscura umanità e ridente follia omicida» e della fondamentale domanda se «esistono buoni e cattivi»[…]”. Daniele Rizzo, Persinsala.

“[…]Quello che abbiamo individuato come il triangolo di Moore si frantuma e si ricompone qui in un unico personaggio sul palco (l’efficacissimo Gabriele Linari). Il dramma acquista una tonalità se possibile ancora più cupa, “tetra” appunto. Razionalità, follia, necessità di “seguire le regole” senza cadere nel tranello del Joker, sono aspetti che smettono di appartenere ai rispettivi personaggi per incarnarsi nella mente e nei gesti, nel canto e negli spasmi di un Joker lasciato solo con se stesso.[…]”. Marco Pacella, Rivista Paperstreet.

“[…]Grazie anche al gioco di luce e ombra sul palco, il  buono e il cattivo si confondono a tal punto da non distinguersi più, come se diventassero corpo unico. Nel racconto il fascino del male diventa la quintessenza di una crudeltà quanto mai attuale in cui non è facile distinguere tra vittima e carnefice. Uno specchio oscuro da cui affiorano i turbamenti più profondi e si manifesta improvvisa agli occhi dello spettatore la possibilità che il male si leghi in maniera indissolubile al bene”. Fabiana Errico, La Nouvelle Vague.

“[…]Uno spettacolo intelligente, profondo e a tratti divertente, lungo in alcuni passaggi dove lo spettatore invece di essere cullato dalle parole ne viene tramortito, ma potente, recitato in maniera parossistica senza eccedere nella macchietta e che ha come suo più grande punto di forza l’originalità della composizione drammaturgica. Una volta fuori dalla sala, ripensi alla “giornata che potrebbe andare male” e solo allora realizzi di non sapere più chi vuoi come tuo eroe nella cupa Gotham”. Alessandro Gorgoni, Sophia della Notte.

 “Tetro” dal 29 ottobre al 1 novembre 2015 al Teatro Studio Uno,

Via Carlo della Rocca, 6 (Torpignattara). Ingr. 10 euro.
Giov – Sab ore 21.00, Dom. ore 18.00

Biglietti online: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-tetro-batman-leopardi-joker-laing-18807688302  

Prenotazioni online: bit.ly/prenotatetro

 

Info e prenotazioni telefoniche: 3494356219 /​ 328354684

www.teatrostudiouno.com  –  info.teatrostudiouno@gmail.com

Print Friendly, PDF & Email