“Settembre al Santuario”: successo per la Mostra Internazionale di pittura e scultura

Hits: 569

unnamed

Foto Giuseppe Panza

 

È stata inaugurata l’8 settembre 2015, nel Santuario della Madonna di Briano (Villa di Briano – Ce), la prima Mostra Internazionale di pittura e scultura, nell’ambito della rassegna “Settembre al Santuario” che, quest’anno, ha per titolo “Chiamati a seminare bellezza”.

La mostra, che rimarrà aperta al pubblico fino al 28 settembre 2015, annovera come ospiti d’onore, artisti internazionali come Joelle Milazzo, “L’artista del viola”, da Kingersheim, Francia; Mon Lluch, “L’artista di Catalunya”, da Barcellona, Spagna; Rosa Maria Luna Briceño, “L’artista dei cavalli”, da Ica, Perù; Dominique Bourgois, “L’artista del futuro”, da Mulhouse, Francia.

La curatrice dell’evento Anna Maria Zoppi, artista di Casal di Principe, si è detta entusiasta e felice della mostra, che vede la partecipazione di artisti campani, nazionali e internazionali, tutti uniti dalla passione per l’arte e l’amore per la propria terra. Ha scelto di dare un appellativo ad ognuno degli ospiti per dare un’impronta personale e descrittiva alle loro opere.
Un ringraziamento particolare va al Rettore del Santuario Mons. Paolo Dell’Aversana, che si è sempre dimostrato interessato e disponibile ad aprire questo luogo di culto ad iniziative culturali e sociali e la ventesima edizione del “Settembre al Santuario” è la dimostrazione che cultura e tradizione possono essere un binomio solidale”

Cerco di restare fedele alla mia idea quando inizio un lavoro. Poi, passo dopo passo, inizia una ricerca personale, un lavoro che porta all’evoluzione dell’opera completa.” Ci dice Mon Lluch, pittore spagnolo.
Dipingo cavalli perché  mi identifico in loro, per la loro bellezza, la loro sete di libertà, il loro portamento. Sono animali molto amati a Ica, la mia città, in Perù.” Descrive così i suoi quadri, molto emozionata, Maria Rosa Luna Briceña, pittrice peruviana.

Dominique Bourgois conclude dicendo: “È la prima volta che sono in Italia e ringrazio Anna Maria per la sua ospitalità, le mie opere sono frutto di un lavoro fatto d’amore e di pazienza, uso una tecnica simile al “puntinismo” e prediligo il color oro”.

unnamed (1)

Foto Roberto Galasso

Tra gli artisti italiani, invece, esporranno le loro opere:

Antonio Altieri – Santa Maria Capua Vetere (CE), “L’artista delle velature” ;
Antonella Della Volpe – Caserta, “L’artista delle espressioni intimistiche” ;
Antonio Diana – San Cipriano d’Aversa (CE), “L’artista che dipinge la vita” ;
Rosalia Ferreri – Taranto, “L’artista della natura” ;
Cristina Flaviano – Caserta, “L’artista della bellezza” ;
Dott. Nicola Gasparro – Salerno, “L’artista delle immagini del paradossale” ;
Nicola Guarino – Avellino, “L’artista dei rumori e dei silenzi” ;
Raffaele Letizia – Aversa (CE), “L’artista dell’arcobaleno” ;
Antonella Notturno – Quarto (NA), “L’artista che gioca coi colori per dare emozioni dell’anima” ;
Caterina Palmisano – Brindisi, “L’artista dei trulli della Valle d’Itria” ;
Carmen Pomella – Caserta, “L’artista delle verità rivelate” ;
Anna Scopetta – Caserta, “L’artista che ama la libertà” ;
Carmine Sibona – Capodrise (CE), Scultore, “L’artista della
perfezione” ;
Pasqualino Simonelli – Fondi (LT), Fotografo ;
Benito Vertullo – Fondi (LT), Fotografo “Division 3 t. ” ;
Stefano Visco – San Donato Val di Comino (FR), scultore ufficiale della pietra si San Donato ;
Annamaria Zoppi – Casal di Principe (CE), “L’artista dei segni e sogni”.

G. Clausino

Print Friendly, PDF & Email