Positano, al via la XII edizione del “Positano Teatro Festival – Premio Annibale Ruccello”

foto premio

Premio “Il Teatrino” di Riccardo Dalisi

 

Venerdì 24 luglio 2015, alle 11,30,  si è tenuta, al Nuovo Teatro Sancarluccio di Napoli, la conferenza stampa di presentazione della XII edizione del “POSITANO TEATRO FESTIVAL – PREMIO ANNIBALE RUCCELLO”, che si aprirà il 30 luglio e proseguirà fino al 12 agosto 2015. Il Festival, quest’anno, è dedicato a Pina Ruccello, madre del drammaturgo stabiese scomparso, che ha tenacemente voluto e seguito, ogni anno, con passione il Festival.

Il Positano Teatro Festival Premio Annibale Ruccello, la rassegna diretta da Gerardo D’Andrea, che “offre uno sguardo sulla drammaturgia contemporanea, italiana e straniera”, quest’anno celebra la sua Dodicesima Edizione con i suoi 14 giorni di rappresentazioni per 16 occasioni di teatro. 7 PALCOSCENICI PER UN FESTIVAL AD ALTO TASSO PANORAMICO, che si snoderà infatti negli scenari di Piazzale della Chiesa Madre – Teatro Giardino di Via Pasitea – Piazzetta della Chiesa Nuova – Piazzetta di Montepertuso –   Belvedere di Nocelle – Borgo di Liparlati – Garitta.

Nel corso della conferenza stampa di presentazione, il direttore artistico Gerardo D’Andrea ha annunciato l’assegnazione del Premio Annibale Ruccello 2015 all’attrice Giuliana De Sio che, proprio in questi mesi, è in scena con uno dei testi più intensi del drammaturgo stabiese: “Notturno di donna con ospiti”. L’architetto designer Riccardo Dalisi, è l’autore, per il secondo anno consecutivo, dell’opera Premio Annibale Ruccello 2015, dal titolo “Il teatrino” .

 Mentre il Premio Pistrice Città di Positano va all’attore regista Lucio Allocca.

 “Questo Festival è il fiore all’occhiello di Positano e lo sarà sempre di più – ha detto il sindaco Michele De Lucia – perché è mia intenzione e dell’intera Giunta comunale finanziarlo per altri 5 anni, con risorse del nostro bilancio. L’obiettivo è di farlo diventare il Festival della regione Campania.” E poi ha proseguito: “Stiamo portando avanti due grandi progetti: il recupero della Villa Romana e la realizzazione di un Anfiteatro, uno spazio – oltre allo storico Teatro Giardino – che sarà dedicato in massima parte al teatro ma anche ad altre iniziative culturali”. Infine ha concluso: “Ai nostri cittadini ed ai turisti offriremo un’estate ricca di eventi.”

Erano presenti all’incontro con i media il drammaturgo Manlio Santanelli, le Compagnie, gli Autori, le Attrici e gli Attori che prendono parte alla XII Edizione del Positano Teatro Festival. 

 

 

programma del festival.jpg1 (1)