Tag Archives: ingresso indipendente

Napoli, il Teatro Diana e la e la Fondazione PRO ONLUS presentano “Ingresso Indipendente”

Martedì 2 maggio alle 21,00, il Teatro Diana di Napoli e la Fondazione PRO ONLUS presentano l’anteprima nazionale di “Ingresso Indipendente”, spettacolo scritto da Maurizio de Giovanni con Serena Autieri e Tosca d’Aquino. Dopo il grande successo de Il Commissario Ricciardi e de I bastardi di Pizzofalcone, Maurizio de Giovanni è per la prima volta autore di un’inedita commedia in due atti con la regia di Vincenzo Incenzo.

La serata è in collaborazione con la FONDAZIONE PRO (PREVENZIONE E RICERCA IN ONCOLOGIA) presieduta dal Prof. Vincenzo Mirone, Ordinario di Urologia presso l’Università Federico II di Napoli; parte del ricavato, infatti, andrà ai progetti di ricerca della Fondazione. La donazione da effettuare per avere il proprio biglietto per un posto in platea è di 30,00 Euro e puo’ essere effettuata direttamente al botteghino del Teatro. E’ sufficiente presentarsi al botteghino con il solo invito cartaceo; questo infatti dà diritto alla tariffa speciale prevista per la serata. A fronte della donazione si riceverà il biglietto. Il botteghino del Teatro Diana, inoltre, è aperto tutti i giorni con i seguenti orari: 10.30 -13.30 / 16.30 – 19.30. Per maggiori info consultare la pagina dedicata sul sito: www.fondazionepro.it

Il Prof. Vincenzo Mirone, Presidente della Fondazione PRO, così commenta l’iniziativa del 2 maggio : “Il ringraziamento della Fondazione PRO va alla famiglia Mirra che ha generosamente offerto la disponibilità del teatro Diana a questo evento di beneficenza. E non posso dimenticare la sensibilità di Tosca D’Aquino e Serena Autieri che con il loro dinamismo tutto partenopeo ci hanno dato una mano in questo lungo percorso che è la prevenzione al maschile. Questi eventi dimostrano ancora una volta come Napoli, quando vuole, può fare sistema  e sviluppare sinergie fortissime, al pari  di tante altre città italiane.”

Partners della serata sono i sostenitori della Fondazione PRO: Bruno Acampora Profumi , Eccellenze Campane, Kimbo, Noìdinotte, Studio Legale Toffoletto e De Luca Tamajo,

 

 

NOTE SULLA FONDAZIONE PER LA PREVENZIONE E RICERCA IN ONCOLOGIA (PRO) E SULLA UNITA’ UROLOGICA MOBILE

 La Fondazione per la Prevenzione e Ricerca in Oncologia (PRO)- Prosud Onlus è nata nel Gennaio 2011 da un’idea del Professor Vincenzo Mirone, Ordinario di Urologia presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II e Presidente di Prosud, e dell’Avvocato Antonio Mancino. La scelta nasce dalla consapevolezza che gli uomini dedicano poca attenzione alla propria salute e che esiste, ancora oggi, una scarsa cultura della prevenzione; per cui si registra una maggiore incidenza ed aggressività delle malattie tumorali. Anche per questo motivo la Fondazione ha attivato nel maggio 2013 una Unità Urologica Mobile, che tocca le principali piazze delle città visitando gratis il pubblico maschile per sensibilizzarlo al controllo. Oltre alle piazze, il Camper opera anche presso Enti, Aziende e Istituzioni che facessero domanda per programmare delle tappe presso le loro sedi. Info e contatti: info@fondazioneprosud.it o www.fondazioneprosud.it .

 

LO SPETTACOLO

 

Ingresso Indipendente

Commedia in due atti scritta da Maurizio de Giovanni con :

Serena Autieri e Tosca D’Aquino

Giovanni Scifoni

Biancamaria Lelli

Con la partecipazione di :

Pierluigi Misasi e Fioretta Mari

Regia VINCENZO INCENZO

Costumi Giuseppe Fontani

Scene Luigi Ferrigno

 

SINOSSI
La storia ha come protagonista Massimo, quarantenne impiegato in un’azienda privata in attesa di promozione, il quale vive in un appartamentino con ingresso indipendente e che spesso presta al proprio “capo”, Ludovico, per i suoi incontri con l’amante, Rosalba. Una sera, al rientro dopo il via libera del superiore, Massimo incontra Rosalba che ha deciso di non andarsene più dall’appartamento per costringere l’amante a lasciare la moglie Giuliana, dopo anni di promesse non mantenute. Massimo è in grande difficoltà, anche per l’arrivo della fidanzata Valeria, diffidente e moralista, che attende la promozione di Massimo per sposarlo. Per cercare di risolvere la situazione arrivano Ludovico e successivamente sua moglie, apparentemente ignara della relazione. Da quel momento si snodano una serie di confronti e di equivoci, in esito ai quali Ludovico e Giuliana e soprattutto Massimo, Valeria e Rosalba, apriranno gli occhi sulla realtà delle proprie vite e sul vero valore delle relazioni, prendendo decisioni impreviste, ma fondamentali per il loro futuro.

Lo spettacolo sarà al Teatro Diana in scena fino al 21 maggio

Info www.teatrodiana.it – 0815567527 – 5781905