Napoli, presentata la nuova stagione del Teatro Bolivar

Views: 84

foto di Giuseppe Panza

È stata presentata, con grande successo, sul palco del Teatro Bolivar di Napoli, la nuova stagione teatrale 2024/2025. Al momento sono nove le date svelate con nomi di artisti big, in attesa del resto del cartellone che sarà reso noto a partire da settembre. Gli spettacoli in programma iniziano con Isa Danieli e Mimmo Maglionico & Pietrarsa, che aprono la stagione il 19 ottobre, a seguire  Anna Foglietta, Vinicio Marchioni, Luca Bono, la NCCP Nuova Compagnia di Canto Popolare, A. Questa,  V. Melis , T. Cinque, Herbert Ballerina, Nando Paone, M. Sugnani, E. Gragnaniello, E. Bianchini.

Ad essi, si aggiungeranno giovani realtà teatrali e grande spazio sarà dato alla musica nazionale ed internazionale e alla danza. Sono intervenuti in conferenza stampa Romina De Luca, padrona di casa del teatro e i direttori artistici Anna Evangelista e Stefano Scopino di Nu’Tracks, alla guida per il terzo anno consecutivo.

Prima della conferenza della stampa, abbiamo assistito all’esibizione di Ginevra e Viola di Funa Danza Verticale, accompagnate dal writer Samuel, che hanno anticipato lo slogan della stagione 2024/2025 del Teatro Bolivar di Napoli: “Ne abbiamo piene le scatole”.

“Ne abbiamo piene le scatole” ha davvero dato il tono alla nuova stagione teatrale del Teatro Bolivar di Napoli. La performance degli artisti ha fornito un’anteprima coinvolgente e potente di ciò che ci aspetta, delineando perfettamente i contenuti e la proposta della direzione artistica Nu’Tracks per l’anno prossimo.

Romina De Luca, la padrona di casa del Teatro Bolivar, apre la conferenza stampa, con evidente emozione e commozione, accogliendo i presenti come se fossero a casa sua. Nella mattinata del 10 Giugno, il Teatro Bolivar di Napoli si trasforma in un luogo di festa e gioia, e Romina De Luca è orgogliosa e fiera di condividere con i giornalisti presenti in sala, i successi ed i risultati ottenuti grazie alla giovane direzione artistica Nu’Tracks. Sempre continuando, Romina De Luca afferma che le scelte fatte possono sembrare audaci, ma le stagioni precedenti hanno confermato che si sta procedendo nella giusta direzione, pur sapendo che c’è sempre spazio per migliorare: “Siamo orgogliosi di ospitare sia talenti locali che internazionali, il che riflette il nostro impegno di squadra, lo spirito di sacrificio e la costante voglia di innovare e di innovarsi”. La De Luca,inoltre, ringrazia con particolare gratitudine Antonio De Luca e la sua famiglia per aver sostenuto con determinazione il sogno del teatro nel corso degli anni.

Ritorna, poi, ad emozionarci, tornando sul tema dello slogan del teatro. Durante la conferenza stampa, sono state donate ai giornalisti, presenti in sala, delle scatole al cui interno vi erano le locandine degli spettacoli della prossima stagione ed altri gadget. Ciò che ci ha colpito particolarmente è stato un fiore, una semplice margherita gialla presente nella scatola. Il messaggio potente e coinvolgente della padrona di casa è che all’interno di queste scatole non ci sono solo cose negative; ciò che conta è riempirle con arte, cultura e soprattutto bellezza. Questo è il profondo messaggio che ha voluto donare: non arrendersi mai, soprattutto saper cogliere e dare risposte positive alle ansie ed inquietudini sociali e non.

La parola passa ai direttori artistici Nu’Tracks che anticipano con entusiasmo ed orgoglio la nuova stagione teatrale, presentando tutti gli spettacoli proposti, delineando la varietà e la diversità del loro cartellone tra prosa, musica e danza: è una proposta artistica innovativa, moderna e rivoluzionaria. Il loro obiettivo è creare un programma che abbracci le svariate forme artistiche, dalla prosa alla danza, e la musica, con un’attenzione particolare per coinvolgere i giovani nel mondo del teatro. Questo è il messaggio che desiderano trasmettere.

I direttori artistici Nu’Tracks ritornano sullo slogan della prossima stagione teatrale, che rappresenta il fulcro della loro proposta teatrale. Questo è il terzo anno di collaborazione dei Nu’Tracks con il teatro Bolivar, e sottolineano di avere “piene le scatole” di tutte le cose negative, dalle difficoltà alle scelte politiche. La loro risposta è una risposta rivoluzionaria, che avviene attraverso l’arte. Riconoscono la necessità di rivoluzioni, di forti cambiamenti, di non tacere più. Per loro, il teatro deve essere un luogo di innovazione e modernità, accogliendo, senza paura ed esitazione alcuna, le nuove voci ed istanze giovanili, in costante evoluzione. Deve fornire risposte giuste e fondate su valori e principi meritocratici, un po’ come la loro storia professionale, definendosi “figli di nessuno” si sono e si stanno costruendo solo grazie al talento, alla passione e alla voglia di credere nei sogni.

Durante il corso dell’anno, proseguiranno le attività all’interno del teatro, tra cui i laboratori teatrali per ragazzi ed adulti, oltre al laboratorio pedagogico teatrale dedicato ai bambini dai 6 ai 13 anni.

Il laboratorio teatrale per ragazzi è guidato da Fulvio Sacco, che anche lui sale sul palcoscenico del Bolivar, esprimendo il suo orgoglio per la stagione passata ed i progetti realizzati con i ragazzi, sottolineando il suo desiderio di continuare questi laboratori per aiutare i giovani ad uscire dagli schemi convenzionali della vita. I laboratori si svolgono due ore a settimana e mirano soprattutto a stimolare nei ragazzi la volontà ed il desiderio di credere nei propri sogni.

E per completare il programma artistico del teatro sale sul palcoscenico, Martina Zaccaro, responsabile dei laboratori pedagogici teatrali per bambini e parla di questi laboratori come rassegne rivisitate delle favole classiche, che trasmettono messaggi importanti anziché essere semplici spettacoli di consumo. Sottolinea che questi laboratori sono realizzati con amore, cura e dedizione, e li considera una missione personale, vedendo i bambini fiorire e rifiorire grazie a queste esperienze laboratoriali a teatro. Infine è la stessa Martina Zaccaro che sarà in scena anche quest’anno nel cartellone del bolivar con un suo spettacolo, a lanciare un messaggio sull’importanza del teatro come impegno civile e sociale, e da la responsabilità a noi tutti di diffondere e fare girare il “verbo”, perché insieme si vince sempre.

Ersilia Marano

PROGRAMMA:

19 ottobre 2024 A TESTA ALTA

Il diritto delle idee e del plurilinguismo del pensiero

ISA DANIELI – MIMMO MAGLIONICO & PIETRARSA

Con la partecipazione di: Gabriel Aguilera

Produzione: Performing Art Campania

26 ottobre 2024 UNA GUERRA

ANNA FOGLIETTA

Con Anna Foglietta (voce recitante) e Francesco Mariozzi (violoncello)

Testo a cura di Michele Santeramo

Musiche originali di Francesco Mariozzi

Coordinamento Artistico Elena Marazzita

Produzione 2018 Fondazione Teatro della Toscana – FestiValdera

Distribuzione a cura di AidaStudio Produzioni

17 novembre 2024 TRA SACRO E PROFANO

VINICIO MARCHIONI

Organizzazione Tommaso De Santis

Produzione ANTON ART HOUSE

01 dicembre 2024 LUCA BONO SHOW

LUCA BONO

Scritto da Luca Bono e con Sabrina lannece

Regia Luca Bono

Produzione Muvix Europa Distribuzione Terry Chegia

22 dicembre 2024 QUANNO NASCETTE NINNO

Concerto di Natale

NCCP – NUOVA COMPAGNIA DI CANTO POPOLARE

Fausta Vetere

Gianni Lamagna

Pasquale Ziccardi

Michele Signore

Carmine Bruno

Marino Sorrentino

Umberto Maisto

16 febbraio 2025 STAI ZITTA!

A. QUESTA – V. MELIS – T. CINQUE

Dal libro di Michela Murgia

Regia di Marta Dalla Via

produzione SCARTI Centro di Produzione Teatrale d’Innovazione, LaQ-Prod e Teatro

Carcano

con il sostegno di Fondazione Armunia

15 marzo 2025 COME UNA CATAPULTA

HERBERT BALLERINA

Regia di Paolo Ruffini

Regia tecnica: Francesco Pacini

Scritto da Herbert Ballerina e Riccardo Cassini

Prodotto da Paolo Ruffini per Vera Srl (Vera Produzione)

Direttore di produzione: Laura Fidanzi

Progetto grafico: Susanna Ferraris Ufficio stampa: Romeo Alberto Fabbrica

05 aprile 2025 SAGOMA

Monologo per luce sola

NANDO PAONE

di Fabio Pisano

per e con Nando Paone e con Matteo Biccardi regia e luci di Davide lodice assistente alla regia Carlotta Campobasso collaborazione Francesco Guardascione e Francesco Piciocchi

organizzazione e comunicazione Gabriella Diliberto

Produzione Artgarage – Teatro

09 maggio 2025 NEAPOLIS MANTRA

M. SUGNANI – E. GRAGNANIELLO – E. BIANCHINI

Danza: Emanuela Bianchini (étoile) – Damiano Grifoni (primo ballerino) – I solisti della

Mvula Sungani Physical Dance

Musica: Enzo Gragnaniello (voce e chitarra) – Pietro Gallo (mandolino) – Erasmo Petringa (violoncello) – Marco Caligiuri (batteria)

Regia: Mvula Sungani

Produzione: Arealive srl Responsabile di Produzione: Salvatore Dell’Aversano

Musiche Originali: Enzo Gragnaniello Arrangiamenti: Erasmo Petringa

Costumi, scene e lighting: MSPD Studios: MSPD Studios

Testi Teatrali: Antonino Giammarino Attrice: Federica Totaro

Coreografie: Mvula Sungani ed Emanuela Bianchini

A completare il cartellone della #stagione2024/2025 del teatro di Materdei

Si aggiungeranno, come già accaduto negli anni precedenti, ulteriori date dedicate al teatro, alla musica e alla danza, che verranno rese note nel corso della stagione.

Print Friendly, PDF & Email