Napoli, al Bellini, è in scena lo spettacolo “Le Cinque Rose di Jennifer”

Hits: 0

Napoli, al Teatro Bellini, dal 26 dicembre al 9 gennaio, sarà in scena “Le cinque rose di Jennifer”, di Annibale Ruccello, con Daniele Russo e Sergio Del Prete, prodotto dalla Fondazione Teatro di Napoli – Teatro Bellini. 

Visto il successo di pubblico dell’ultima stagione e l’assegnazione del Premio Le Maschere del Teatro italiano (miglior attore protagonista a Daniele Russo e due nomination, per i costumi di Chiara Aversano e le scene di Lucia Imperato), il Teatro Bellini riporta in scena Le cinque rose di Jennifer, uno dei testi più rappresentativi del drammaturgo napoletano Annibale Ruccello.

Jennifer è un travestito romantico che abita in un quartiere popolare della Napoli degli anni ‘80. Una “donna” sola, con tutte le difficoltà e le amarezze che affronta chi vive queste situazioni: lei aspetta, con ansia, una telefonata che, probabilmente, non arriverà mai. Allo stesso tempo assiste, a causa delle interferenze della linea telefonica del quartiere, anche alle altre scene di vita vissuta, e ritrova un senso di solitudine comune a molti. Il contatto con la realtà è rappresentato, oltre che dalle telefonate sbagliate anche da un’emittente radiofonica che la aggiorna su quello che succede in città e alla quale lei affida il suo messaggio d’amore per il suo Franco, attraverso una quotidiana dedica musicale: “Se perdo te” di Patty Pravo.

Gabriele Russo si appresta, per la prima volta, a presentare un testo di Ruccello – scegliendo, quello che resta il più rappresentativo e, che nel 1980, collocò il drammaturgo in cima agli interessi del pubblico e della critica.

Volontà del regista è quella di essere fedele al testo e rispettare le intenzioni dell’autore, «ci atteniamo alle rigide regole e alle precise indicazioni che ci dà Ruccello stesso – racconta Russo – cercando di attraversare, analizzare, capire sera per sera, replica dopo replica un testo strutturalmente perfetto, che delinea un personaggio così pieno di vita che pare ribellarsi alla mano di una regia che vuole piegarlo alla propria personalissima visione. Non è un testo su cui sovrascrivere ma in cui scavare, per tirare fuori sottotesti, possibilità, suggestioni, dubbi».

Sul palco, un insolito Daniele Russo, ottimamente spalleggiato da Sergio Del Prete in una messa in scena che, sicuramente, farà trasparire tutta la malinconia del testo senza svilirne l’irresistibile umorismo.

Buona visione!

 

Paola Improda

 

ATTENZIONE
In anteprima straordinaria lo spettacolo verrà trasmesso in diretta streaming i giorni 21, 22, 23, 25 alle ore 20:30. Il biglietto potrà essere acquistato online al costo di 6 euro.

Durata 90 min.

Orari spettacoli:

domenica 26 dicembre, h. 20:00
lunedì 27 dicembre, h. 20:30
martedì 28 dicembre, h. 20:30
mercoledì 29 dicembre, h. 17:30
giovedì 30 dicembre, h. 20:30
sabato 1 gennaio, h. 20:30
domenica 2 gennaio, h. 18:00
martedì 4 gennaio, h. 20:30
mercoledì 5 gennaio, h. 19:00
giovedì 6 gennaio, 18:00
venerdì 7 gennaio, h. 20:30
sabato 8 gennaio, h. 19:00
domenica 9 gennaio, h. 18:00

Prezzi: a partire da 15€ – Under29 15€ migliore posto

 

Print Friendly, PDF & Email