Danza: al Piccolo Bellini 2 spettacoli in scena il 30 novembre e dal 3 al 5 dicembre

Favole senza fili + 1

Spettacolo di danza, prosa e danza aerea – adatto anche a ragazzi e bambini

liberamente ispirato a Favole al telefono di Gianni Rodari

drammaturgia Martina di Matteo

regia e coreografia Marianna Moccia

aiuto regia Sara Lupoli
performer Maria Anzivino, Chiara Barassi, Alessia di Maio, Valeri Nappi, Viola Russo
musiche Valerio Middione, Giuseppe di Taranto, Alfredo Pumilia
video e foto Sabrina Cirillo
costumi Dario Biancullo 

produzione FUNA 

con il sostegno di Teatri associati di Napoli, Art garage, Ex Asilo Filangieri
 
Orari spettacoli: 30 novembre alle 18:30 e 20:45
Cinque personaggi, ognuno incastrato nella propria storia – che nessuno racconta più – si incontrano sul palcoscenico. Sono inizialmente involucri stilizzati che si muovono soltanto per necessità: ripercorrono la loro storia in modo sempre identico, senza uno scopo. Senza uno sforzo fantastico è per loro impossibile intraprendere nuove strade e iniziare nuove avventure… hanno bisogno di lettori, hanno bisogno di pubblico, hanno bisogno di qualcuno che creda ancora in loro. Non fanno caso l’uno all’altro, vivono nei gesti assoluti della loro più intima essenza: il tratto di chi li ha scritti, immaginandoli. Ma scrivere e immaginare un personaggio significa restituirlo al mondo, raccontarlo in ogni orecchio, lasciare che gli altri si specchino nella loro storia e che si compia il piccolo miracolo della fantasia. Una favola, più favole fuse insieme che danno vita ad un viaggio immaginifico e fantastico.

Durata 45 minuti

Prezzi: intero € 20 – ridotto € 18 – Under29 € 15

 

 

Aesthetica – esercizio n° 2

ideazione e regia Gennaro Cimmino

coreografia Gennaro Cimmino e Gennaro Maione

produzione compagnia Körper

Orari spettacoli: venerdì 3 e sabato 4 alle 18:30, domenica 5 alle 18:30
A 7 anni da Aesthetica esercizio n. 1, Gennaro Cimmino presenta al Bellini Aesthetica – esercizio n° 2, la seconda tappa del suo lavoro di indagine tra lo sviluppo della tecnologia della comunicazione di massa e il mutamento della società. «Quando ho iniziato a pensare alla possibilità di mettere in scena uno spettacolo che tenesse conto dell’uso del corpo in questa contemporaneità, – racconta Gennaro Cimmino – subito ho pensato al suo rapporto con il web, soprattutto con i social network. Salta agli occhi che lo sviluppo della tecnologia nella comunicazione di massa ha cambiato il modo di sentire, di pensare, di incontrarsi e di amarsi».
Aesthetica esercizio n. 1 è stato selezionato dal Festival Kilowatt nel 2016 e da allora è andato in scena sui più importanti palcoscenici nazionali. All’estero, è stato invitato a Città Del Messico, a Tanzmesse Dusseldorf e al Fresh Fruits Festival di New York dove  Cimmino, è stato insignito del premio come migliore regista.

Durata 55 minuti

Prezzi: intero € 20 – ridotto € 18 – Under29 € 15

Print Friendly, PDF & Email