Aversa, alla Galleria Par’bleu, Massimo Andrei presenta “Il cane di fuoco”

Hits: 2

Venerdì alle 19.30, presso la galleria d’arte Par’bleu, ad Aversa, Massimo Andrei presenta il suo libro “Il cane di fuoco”, edito da Colonnese.  Con l’autore, interverranno Agostino Nino Ragosta e Gianni Puca.

Massimo Andrei nasce a Napoli, qui si laurea in Lettere alla Federico II, con una tesi sulla Storia del teatro. Fin da giovanissimo dimostra il suo talento artistico, lavorando con Ernesto Calindri, e viene diretto da Giancarlo Cobelli, Antonio Calenda ed Eugenio Barba.

Molte sono le sue apparizioni in lavori al fianco di grandi attori del teatro napoletano, quali Carlo Giuffrè e Vincenzo Salemme, con quest’ultimo ha lavorato anche in produzioni cinematografiche.

La carriera di Andrei è costellata di successi che lo vedono protagonista di testi di due grandi autori e drammaturghi napoletani: Annibale Ruccello e Manlio Santanelli.

Acquisite tutte le qualità artistiche, intraprende la strada della scrittura teatrale, Andrei scrive il testo e dirige Lunetta Savino in “Tina fai presto, non devi sognare”; segnaliamo anche il testo musicale “Mareamarè” per il maestro Peppe Barra; “e Prima Jurnata”, pièce comica ispirata alla vita e alle opere di Giambattista Basile.

Artista poliedrico, scrive anche per l’ambito radiofonico e televisivo; realizza documentari storici e spot pubblicitari, senza tralasciare esperienza come regista nel campo cinematografico con Figlio mio e Mater Natura, con quest’ultimo vince il Premio della Settimana Internazionale della Critica, il Premio del Pubblico, il Premio ISVEMA e il Premio FEDIC alla 62esima mostra del Cinema di Venezia.

 

“Il cane di fuoco” è una raccolta di racconti che riportano a mondi fantastici, in cui le rose parlano, le cozze si confessano come antiche malafemmine, i carciofi protestano. Il protagonista, Nello, è impegnato in ventuno attraversamenti in tre distinte fasi della sua vita: un bambino che ascolta il magico mondo della fiaba nazionale; un giovane artista, che si reca alla scoperta di luoghi insoliti e incontri con personaggi bizzarri e di ritorno in una Napoli chiacchierona e caotica, tra i racconti di cuntìsti e parlettère. Massimo Andrei invita il lettore con una scrittura caratterizzata dallo scambio intenso tra persone reali e finalmente libere.

 

Paola Improda

 

 

Print Friendly, PDF & Email