Aversa, al Bianca d’Aponte musica e teatro con “Sono io George Sand”

Tra musica e teatro, tre voci, tre volti, tre donne, tre amiche si fondono e convergono in un unico e misterioso personaggio: George Sand, ovvero la spregiudicata e anticonformista scrittrice francese Amantine Aurore Lucile Dupin.

Su questo personaggio interessante, combattivo e dalla forte personalità sarà incentrato lo spettacolo “Sono io George Sand” che si svolgerà domenica 15 marzo presso l’Auditorium Bianca d’Aponte di Aversa. Protagoniste dell’evento saranno tre artiste eccellenti: le pianiste Mariella Pandolfi e Maria Grazia Ritrovato e l’attrice Anita Pavone.

Le artiste omaggeranno con uno spettacolo originale e straordinario una donna speciale: la femminista e drammaturga francese che ebbe un’intensa relazione con Fryderyk Franciszek Chopin e in un’epoca in cui non era permesso ad una donna di esprimersi in modo diverso da quello legato alla figura dedita alla cura del marito, della casa e della prole, nascondeva la propria identità femminile con lo pseudonimo George Sand.

Sbocciato dall’incontro delle due pianiste, classica la prima e jazz la seconda, lo spettacolo, nato da un’idea di Maria Grazia Ritrovato e sul testo di Mario Buonoconto, compianto artista, scrittore e drammaturgo, compagno di vita e di arte della Ritrovato, per il contenuto di grande interesse artistico, storico e sociale ha ricevuto diversi consensi.

Messo in scena nel lontano 1996 con “Frederic e Aurore: un idillio” (dalle lettere di George Sand) con adattamento e regia di Mario Buonoconto e presentato in occasione di diverse rassegne tra cui le edizioni di Piano City di Napoli 2016, Milano 2017 e Passione Musica 2018.  Recentemente, pur mantenendo il format della fusione di jazz e classico, è stato presentato in una veste nuova con la drammaturgia curata da Anita Pavone che ha riscosso molto successo in occasione della Mini Rassegna d’Arte Teatro da Camera” 2019-2020” promossa da PeoniArt.

Lo spettacolo di domenica è una prima perché presenterà ulteriori novità, frutto della creatività e delle luminose idee delle artiste e sicuramente riserverà piacevoli sorprese e un arricchimento culturale per chi sarà presente.

Le tre artiste, infatti, costituiscono un collaudato mix affiatato di bellezza artistica che, unendo talento, energia, virtuosismo, raffinatezza, è effervescente ed esplosivo.

Qui di seguito in breve le loro biografie:

Mariella Pandolfi è una pianista, compositrice e arrangiatrice napoletana che con spontaneità sin da bambina si è avvicinata al pianoforte.  Diplomata al Conservatorio di Salerno e laureata presso quello di Napoli, ha rivolto il suo interesse verso il jazz e si è perfezionata nell’arte dell’improvvisazione. Attualmente svolge un’intensa attività concertistica sia da solista sia in varie formazioni e orchestre. Si esibisce in locali e jazz club e partecipa a eventi, rassegne e manifestazioni. Nel 2005 ha fondato l’“Empty Jazz Trio” . Ha registrato diversi dischi, l’ultimo dei quali è “Bye Back Blues”.  In duo con la Ritrovato ha partecipato a edizioni di Pianocity a Napoli e a Milano.

 

Anita Pavone è un’artista eclettica, talentuosa e dotata di grande creatività e personalità. Attrice, mimo, scrittrice, regista e drammaturga, rivolge il suo interesse alla storia e alle tradizioni della cultura napoletana, nonché all’impegno sociale al femminile. E’ autrice di spettacoli e di testi, o originali rivisitazioni di opere, che spaziano dai racconti ai racconti biografici di grandi autori partenopei, dalle leggende alle fiabe e alle poesie con riconoscimenti gratificanti. Autrice ed attrice di tutti gli spettacoli del duo femminile fondato nel 2014, un format che nei suoi personaggi principali si ispira alle figure della commedia dell’arte

Maria Grazia Ritrovato, pianista, compositrice, arrangiatrice docente di Musica, è un’artista poliedrica e sempre proiettata verso nuove esperienze e ricerche. Presenta una carriera variegata che la vede partecipe di eventi, rassegne, festival in qualità di solista, in formazioni cameristiche e in ensemble. Ha musicato fiabe su testi di Mario Buonoconto.  Ha composto le musiche per il documentario “Il viaggio di Eva” scritto e diretto da Giustina Clausino.  Presente a tutte edizioni di Piano City a Napoli, e anche alla prossima che si terrà a fine marzo, e alle ultime due di Milano. Prossimamente presenterà due diversi progetti alla nuova edizione di Napoli City a Napoli.

 

Evento: “Sono io George Sand: tre donne, una sola anima, un solo amore: Chopin”

Mariella Pandolfi: piano

Anita Pavone: voce recintante

Maria Grazia Ritrovato: piano

Domenica 15 marzo 2020 alle ore 18,30

Auditorium Bianca d’Aponte via Nobel , 2-  Aversa

Per prenotazioni e informazioni: Info: 336.694666 – 335 7665665- 335 538393

WWW.biancadaponte.it