Napoli, al NEST, Isa Danieli incanta il pubblico con “Raccontami. Una passeggiata devota”

foto Giuseppe Panza

Isa Danieli, donna straordinaria e artista pura, padrona, fiera ed elegante, del palcoscenico. Non è facile trovare parole che traducano il suo talento di artista e il suo fascino di donna. Un sorriso disarmante, due occhi che sprizzano scintille di determinazione e di passione, come si può resisterle?

Al Nest (Napoli Est Teatro di San Giovanni a Teduccio)  il pubblico è incantato dinanzi alla regina del teatro napoletano e italiano, che fin da ragazza ha donato al suo pubblico continue metamorfosi artistiche. Luisa Amatucci, figlia d’arte,  diventa Isa Danieli. La sua carriera prestigiosa si lega ai più grandi nomi di autori e drammaturghi italiani e napoletani.

Apre, sul palcoscenico, un “libro magico”. Isa Danieli legge e recita i brani che furono scelti per lei, per questo reading.

Raccontami. Una passeggiata devota è il percorso che la Danieli rende magico e speciale, accompagna il pubblico agli incontri con gli autori che, insieme a Eduardo De Filippo, hanno segnato la sua vita artistica: Annibale Ruccello, Enzo Moscato, Manlio Santanelli, Ugo Chiti e ancora altri, protagonisti insieme a lei di questo recital speciale. Emozioni e sentimenti che sgorgano dal suo cuore passionario. Ed è così che la Regina madre di Santanelli è lì, davanti al pubblico, a donare i suoi stati d’animo. Un attimo dopo ecco la Donna Clotilde di Ruccello che agita e scombussola, la borbonica baronessa altera e fiera, capace di perfidia ma anche di piccoli momenti di nostalgia.

E via via le donne, che la Danieli fa sue, prendono vita nel teatro, raccontano la loro storia, le loro vite e la regina del teatro italiano è lì che le accoglie e le presenta. Impossibile non pensare a quanto la determinazione, la passione e la forza di questa straordinaria attrice non siano esse stesse la forza del suo teatro.

Giustina Clausino