Piacenza, allo spazio Fabbrica&Nuvole, la libreria Fahrenheit 451 presenta “2081”

Giovedì 18 ottobre alle ore 21,00, la libreria Fahrenheit 451 organizza presso Fabbrica&Nuvole, spazio culturale in via Roma 163, a Piacenza, un incontro di presentazione del libro “2081” (Mimesis edizioni) di Maristella Bellosta e Gianni Vacchelli. Gli autori dialogheranno con Marco Bosonetto.

Nell’anno  2081 l’istigazione al libero pensiero è un reato. Tant’è che Gemma, infatti, non può più insegnare. Anche Jack fa il medesimo mestiere, subisce lo stesso destino e viene esiliato a tempo indeterminato a Lampedusa. Solo che una viene scaraventata nel regno dei morti; l’altro, invece, prelevato direttamente in classe, come se fosse un criminale della peggior specie, nell’aldiqua si trova a dover far fronte alle insidie di un altro genere di lotta, un vero e proprio esercizio di resistenza individuale. Simbolico e destabilizzante, il romanzo indaga i meccanismi perversi del potere e induce costantemente alla riflessione: ogni frase è una lapidaria sentenza e una vibrante denuncia dello squallore che caratterizza la società. (Gabriele Ottaviani)

Gianni Vacchelli, narratore, scrittore, docente. Insegna in un liceo classico del milanese ed è contrattista all’Università Statale di Milano. Ha pubblicato numerosi saggi: L’«attualità» dell’esperienza di Dante (2015), Dante e la selva oscura (2018); e opere narrative: Arcobaleni (2012), Eutopia, con M. Bellosta (2013), Generazioni. Storie di liberazione e abisso (2016). Maristella Bellosta ha insegnato a lungo, ha scritto testi per la scuola e ha collaborato con varie case editrici. Ha pubblicato Eutopia, con G. Vacchelli (2013), Jeannette (2015), Le avventure di Pantagruele (2018).