Napoli, al Pan, presentato il cd SesèMamà, musica, colori ed emozioni!

Non c’era evento migliore per omaggiare la donna dell’uscita di un disco di altissimo pregio di quattro donne, superdonne direi! E’ quello che è accaduto l’otto marzo 2018 presso il PAN a Napoli, dove ci si è incontrati in tanti per “SesèMamà”. Si è trattato di una vera e propria festa all’insegna della buona musica, della simpatia, dell’energia e della cordialità.

Brunella Selo, Elisabetta Serio, Annalisa Madonna e Fabiana Martone, quattro “singolarità” artistiche di indubbia bravura e dal grande talento, di fronte ad folla entusiasta, hanno, appunto, presentato “SesèMamà”, cd pubblicato da Soundfly diretta da Bruno Savino, dedicato a Totò, dove i quattro elementi terra, aria, acqua e fuoco, associati ai segni zodiacali delle quattro artiste, si uniscono in un cocktail effervescente di musica multietnica e dagli stili variegati.

Alla realizzazione del disco, dal singolare titolo che unisce le iniziali dei cognomi delle protagoniste, hanno partecipato anche Maria Pia De Vito, Antonello Palliotti, Dario Franco, Arcangelo Michele Caso, Michele Signore e Robertinho Bastos, con produzione di Piero de Asmundis&SesèMamà, foto di Alessandro Freschi, foto editing Carolina Franco.

Luca Iavarone, giornalista, ha condotto l’evento creando subito un clima familiare e, dopo una breve e gioviale presentazione di ciascuna artista con accenni alla ricca e intensa carriera di ciascuna, ha dato voce alla musica.

La pianista Elisabetta Serio ha così introdotto con raffinatezza Jesce. Sulle sue note i diversi timbri di voci si sono incontrati in una melodica tavolozza di colori e in un crescendo armonioso ed emozionante accarezzato dal pianoforte. Il brano successivo, O trafego, ha visto come protagonista uno degli ospiti del disco, il brillante percussionista brasiliano Robertinho Bastos. Si è trattato di una canzone, dal ritmo incalzante, briosa, gaia, vivace con le voci ben amalgamate.

La giornalista Rosalba Iannaccone di Radio Marte è intervenuta “raccontando” la crescita professionale e radiofonica delle quattro artiste “diversamente giovani”, come simpaticamente ha detto Brunella Selo.

Prima di dare di nuovo voce alla musica, ci si è soffermati sulla particolare “scenografia” dell’evento: su un grande schermo l’artwork del cd di Nicola De Simone, ritraente le artiste tra mare e animali esotici, poi ancora belle e colorate installazioni tratte dal cd (grafica e disegni di N. De Simone e F. Martone) e oggetti portafortuna portati da ciascuna.

Ciro De Rosa di BlogFoolk ha definito le artiste “spiriti liberi e irrefrenabili” e dalle personalità forti  che però sono state  “irreggimentate” da Piero De Asmundis.

Si è passati quindi ad un brano dalle atmosfere esotiche e profumato di fresca vegetazione. In un incrocio di voci echeggianti con ritmi ancestrali e percussioni avvolgenti è apparso Afrika, raffinato e soft. Subito dopo in un ritmo cadenzato dal piano, dalle svariate percussioni, tra cui arnesi di cucina, e dalla chitarra di Brunella Selo, in un’alternanza di voci, imitazione di strumenti, nella “neolingua francoletana”, è stata proposta Les Entrailles seguita da una divertente e ironica spiegazione sull’etimologia della parola.

Si è data voce ad un’altra canzone, Senza paura, molto vivace e con finale esplosivo a cappella che ha coinvolto il pubblico sinergicamente.  Reclamato a viva voce il bis, l’affiatato ensemble ha donato altre emozioni con un altro brano del disco, Siente siè.

Il 18 marzo, alle ore 18,00, le SesèMamà saranno all’auditorium Bianca d’Aponte di Aversa.

 

Daniela Vellani

Print Friendly, PDF & Email