Napoli, al Piccolo Bellini, successo per la serata di premiazione dell’Ugo Calise Festival

foto Giuseppe Panza

Grande successo di pubblico, venerdì 6 ottobre, per l’apertura della stagione del Be Quiet, rassegna della canzone d’autore, che quest’anno ha visto, come prima serata, la premiazione dei vincitori dell’Ugo Calise Festival, giunto alla quarta edizione.

Un’occasione, per i napoletani, di rivedere un bellissimo concerto che ha bissato il successo del festival tenutosi quest’estate a Oratino, in provincia di Campobasso.

A rendere perfetta la serata, l’atmosfera informale: ormai passata la tensione della gara, gli ospiti, sul palcoscenico del Piccolo Bellini, erano tutti rilassati e divertiti, una “festa in famiglia” per celebrare l’esperienza trascorsa insieme. L’Ugo Calise Festival nasce grazie alla collaborazione dell’Associazione Culturale “Arturo Giovanniti” di Oratino (CB), Giovanni Block, direttore artistico e gli artisti del Be Quiet. La rassegna viene realizzata in una tre giorni che resta indimenticabile per  tutti quelli che la vivono.

A presentare la serata del 6 ottobre, Giovanni Block e il giornalista Giovanni Chianelli, i quali hanno presentato i premiati:

Leonardo Gallato, vincitore assoluto con “Notturno”, ha vinto il Primo Premio e un assegno di mille euro

I Letts (al secolo Francesco e Giulia Lettieri) che hanno vinto la Targa per la Migliore cover;

Luca Blindo, rapper, che ha vinto la Targa per la Migliore performance;

Nunzia Bi e Gennaro Vitrone che hanno vinto la Targa Be Quiet.

Un ensemble di musica, emozioni e anche una buona dose di ironia  hanno reso la serata intensa e molto divertente.

La prima ad esibirsi Nunzia Bi ha cantato “Filastrocca”, “Il primo bacio” dedicata a Fausto Mesolella, la cover omaggio a Ugo Calise “Na voce, na chitarra e ‘o poc ‘e luna”.

Una perfomance dolce e piena di melodia, commovente quando ha ricordato Fausto Mesolella, artista casertano, scomparso improvvisamente, qualche mese fa.

I Letts, vincitori per la migliore cover, sono due fratelli molto bravi, lui compositore e arrangiatore, lei voce molto intensa; insieme hanno animato la platea con la loro musica briosa e piena di ritmo.

Il vincitore assoluto del festival è stato il siciliano Leonardo Gallato che ha raccontato del modo fortuito e casuale nel quale è arrivato all’Ugo Calise Festival e di quanto fosse felice di aver vinto questo premio. I brani che ha eseguito sono stati Vientu, Ue Ue che femmena, cover di Calise e Notturno, brano con il quale ha vinto il Festival.

Gennaro Vitrone dopo aver  ritirato la targa Be Quiet  si è esibito con i brani Arcobaleni, Oltre il buio e Comm aggia fa’, canzone scelta per il suo omaggio a Calise. Altalena di emozioni e poesia, quella che è ormai la cifra stilistica di Vitrone.

Infine ha concluso la serata Luca Blindo, rapper, che ha ricevuto la targa per la Migliore interpretazione, ha cantato i brani Viaggi, Green Paradise e un free style con i titoli delle canzoni più famose di Calise.

A consegnare le targhe e a rendere ancor più animata e divertente  la serata, con aneddoti ed esperienze vissute nel corso dell’evento estivo, il Sindaco di Oratino, Luca Fatica, i giurati Salvatore De Falco  (Produttore discografico di Ivan Cattaneo e critico musicale per RaroPiù e Musical News)  Emma Iannacoli  (Capo Dipartimento della scuola di Canto del conservatorio San Pietro a Majella) e Anna Calise  (Nipote di Ugo Calise) ed ormai madrina della manifestazione.

Una serata da ricordare, all’insegna dell’amicizia, dell’amore per la musica, del piacere di stare insieme e di festeggiare!

Un evento da segnare nelle nostre agende l’appuntamento della prossima edizione dell’Ugo Calise Festival 2018!

 

Giustina Clausino

Tutti i diritti riservati

Print Friendly, PDF & Email