“The Dark Side Of The Apple”, omaggio ai Pink Floyd al “Le mele Jazz Club” di San Nicola Arcella

meleAncora grande successo presso il Caffè Le Mele Jazz Club di San Nicola Arcella il 17 agosto, grazie ad un evento straordinario e fuori programma.

Il sestetto, costituito da Christian Mele, eccezionalmente vocalist, Mirko Fazio alla chitarra, Leonardo Marino ai sassofoni, Francesco Germano alle tastiere, Vincenzo Germano al basso elettrico, Vincenzo Rinaldi alla batteria, ha creato una magica, seducente e intensa atmosfera musicale.

I musicisti dell’ensemble, accomunati dalla grande passione per la musica e dal grande talento, hanno sospeso il tempo sulle note celeberrime, colonne sonore di diverse generazioni, dei Pink Floyd.

L’evento, dal titolo emblematico “The Dark Side Of The Apple” che unisce la musica del famoso disco che tuttora è in vetta alle classifiche di vendita, al simbolo del Caffè “Le Mele”, è stato caratterizzato da un coinvolgente susseguirsi di brani suonati con virtuosismo, feeling in un crescendo di calorosità contagiosa che ha coinvolto i presenti assorti e sorridenti.

In una sinergia vorticosa le svisate del virtuoso chitarrista incontravano la voce di Christian, il patron del jazz club nelle vesti di cantante e non in quelle usuali di trombettista jazz. Il ritmo della batteria forte e incalzante si fondeva con quello vivace e pulsante del bassista, mentre la calda voce dei sax, con passaggi dal tenore al soprano e con fraseggi risoluti creava momenti suggestivi, sensuali e raffinati assieme alle tastiere, tra cui il moog che con i suoni ben articolati e ricchi di immagini illuminavano di note l’ambiente.

I momenti del concerto sono stati accompagnati da applausi durante le esecuzioni e vere e proprie ovazioni alla conclusione di ciascun brano. Il repertorio proposto ha spaziato tra tutti i brani di  “The Dark Side of the Moon” come Money, Us and Them, Time, On the run,  Breathe, Great gig in the sky e altri come Echoes tratti da Meddle, le celeberrime note di Wish You Were Here, the Wall e tante altre. Non poteva mancare una calorosa richiesta di bis e così l’ensemble, ancora più galvanizzato dal successo della serata, ne ha eseguiti due concludendo un concerto carico di energia che ha soddisfatto pienamente i protagonisti ed il numeroso pubblico, compreso quello che si è affollato intorno al jazz club perché attratto dalle melodie sprigionate.

 

Daniela Vellani