NTFI 2016, gli spettacoli in programmazione per l’ultima settimana

Hits: 110

NOUS SOMMES PAREILS …/ ALI NOUS SOMMES PAREILS À CES CRAPAUDS QUI DANS L’AUSTÈRE NUIT DES MARAIS S’APPELLENT ET NE SE VOIENT PAS, PLOYANT À LEUR CRI D’AMOUR TOUTE LA FATALITÉ DE L’UNIVERS Ideazione Ali Thabet E Hedi Thabet direzione musicale Sofyann Ben Youssef di e con Artémis Stavridi, Mathurin Bolze, Hedi Thabet Musicisti Stefanos Filos, Ioannis Niarchos, Nidhal Yahyaoui, Charis Tsalpara Suono Jérôme Fèvre, Luci Ana SamoilovichProduzione Ali Thabet, Hedi Thabet e La Compagnie Mpta in Coproduzione con Célestins – Théâtre De Lyon, Théâtre Du Rond Point– Paris Produzione Ali Thabet, Hèdi Thabet e la Compagnia MptaIn Coproduzione con Célestins – Théâtre de Lyon, Théâtre du Rond Point – Pariscon il sostegno di Théâtre National – Bruxelles, La Cascade – Pnc Rhône-Alpes et du Bois de L’aune – Communauté Du Pays D’aixALI di e con Mathurin Bolze e Hedi Thabet Musicisti Stefanos Filos, Ioannis Niarchos Suono Jérôme Fèvre, Luci Ana SamoilovichProduzione Compagnie Mpta con il sostegno di La Brèche – Pnc Basse Normandie, Le Studio Lucien – Lyon, Les Nouvelles Subsistances – LyonDATE 12, 13 Luglio (ore 23) | LUOGO  Teatro Nuovo Durata 1h 15 min | Lingua spettacolo senza uso di parole Paese FRANCIA  PRIMA NAZIONALE

Ultimi giorni di programmazione per il Napoli Teatro Festival Italia, organizzato dalla Fondazione Campania dei Festival e diretto da Franco Dragone.  Martedì 12 luglio al Teatro Diana (ore 21, replica mercoledì 13 alle ore 19) lo scrittore napoletano Maurizio de Giovanni è l’autore di INGRESSO INDIPENDENTE, una commedia in due atti, ancora inedita, messa in scena, in prima assoluta al Festival, da Vincenzo Incenzo con Serena Autieri,Tosca D’Aquino, Fioretta Mari, Pierluigi Misasi, Giovanni Scifoni, Biancamaria Lelli. Storie di impiegati quarantenni, tradimenti, gelosie, equivoci nel più puro stile della commedia “rosa”; cinque personaggi, ciascuno con i propri segreti e le proprie verità, ignari della svolta imprevista che il destino sta costruendo per le loro esistenze.

In prima nazionale al Teatro Nuovo, debutta NOUS SOMMES PAREILS À CES CRAPAUDS …/ ALI di Ali Thabet e Hedi Thabet (ore 23, replica il 13, alla stessa ora). Nous sommes pareils à ces crapauds qui dans l’austère nuit des marais s’appellent et ne se voient pas, ployant à leur cri d’amour toute la fatalité de l’univers (questo il titolo completo), esplora, con il linguaggio della danza, il tema del matrimonio attraverso la storia di una donna e due uomini. Di fronte a loro un’orchestra, diretta da Sofyann Ben Youssef: i ritmi dei due musicisti greci e dei due tunisini presenti in scena oscillano tra il repertorio rébètiko e quello di Cheik el Afrit. A questo segue Ali, creato da Mathurin Bolze e Hédi Thabet, la storia di un incontro tra due individui, un piccolo lavoro che vuole comunicare un’urgenza attraverso il linguaggio non verbale. Entrambi gli spettacoli affrontano il tema dell’alterità̀, dell’ambiguità̀ e del desiderio.

de giovanni

 

Alle ore 21, al Teatro Eduardo de Filippo  di Agropoli  (Sa) in scena c’è THE FINAL PARTY, quadri musicali per undici attori e per un coro a cappella, ideazione e libretto di Dirk Opstaele, messa in scena di Kurt Bikkembergs,Dirk Opstaele, Xavier Ribes. Frutto di una residenza (realizzata tra il 4 ed il 9 luglio a Vallo della Lucania) unisce l’esperienza dell’ensemble belga Leporello, dell’Opera di Nantes al coro Ensemble Vallese del Conservatorio “G.Martucci” di Salerno, diretto da Santina De Vita. I testi sono raccolti e traggono ispirazione dalle 5 opere maggiori di Anton Cechov (Zio Vanja, Il Gabbiano, Ivanov, Tre Sorelle ed Il Giardino dei Ciliegi).

VERSO MEDEA, lo spettacolo-concerto da Euripide, testo e regia di Emma Dante, musiche e canti dei Fratelli Mancuso con Elena Borgogni, Carmine Maringola, Salvatore D’Onofrio, Sandro Maria Campagna, Roberto Galbo, Davide Celona, i Fratelli Mancuso  è in programma alla Villa D’Ayala a Valva (SA), alle ore 21.30 (replica anche il 13, stessa ora). Nella riscrittura da Euripide, Emma Dante fa compiere al personaggio, forse il più celebre e controverso della mitologia greca, un viaggio che è “un’opera d’amore”: un “viaggio verso Medea” come se fosse un paese straniero.

Ultima replica al Museo Diocesano – Donnaregina Nuova, ore 19, per MADRE DI PIETÀ.  La storia dell’origine della Cappella Sansevero è alla base della scrittura di questo spettacolo, messo in scena (dall’omonimo libro di Beatrice Cecaro) da Riccardo De Luca  che ne firma  drammaturgia e regia. Nel cast figurano Patrizia Spinosi, Mimmo Calopresti, Annalisa Renzulli, Lucrezia Delli Veneri, Riccardo De Luca, Tina Femiano, Gino Grossi, Francesco Marino, Salvatore Veneruso; le  musiche originali sono di Paolo Coletta.

Ancora in scena, dalle ore 21, al Museo Diocesano – Donnaregina Vecchia, IL VECCHIO FANGO un progetto  site – specific del Teatro dei Sensi Rosa Pristina, spettacolo per un singolo viaggiatore (ingressi ogni 20 minuti fino alle 23.40, durata spettacolo 45 minuti – repliche fino al 14 luglio). Un nuovo labirinto sensoriale, la regia è diSusanna Poole,  che conduce lo spettatore alla scoperta di un misterioso piccolo villaggio.

 

BIGLIETTERIE – INFOPOINT:
Teatro Mercadante
 Piazza Municipio Tel. 3442881266
Villa Pignatelli Riviera di Chiaia, 200 Tel. 3441457016
Dal lunedì al sabato: 10.00 – 18.00 domenica: 10.00 – 14.00
mail: promozione@napoliteatrofestival.it   www.napoliteatrofestival.it

 

CALENDARIO

Martedì 12 luglio 2016

  1. 19.00 Museo Diocesano/Donna Regina Nuova Madre di Pietà

Regia: Riccardo De Luca  \ ITALIA  Durata: 1h 30 min – Teatro (replica)

 

  1. 21.00 Teatro Diana Ingresso Indipendente

da un testo inedito di Maurizio De Giovanni. Regia: Vincenzo Incenzo  \ ITALIA

Durata: 2h (con intervallo) – Teatro. Prima assoluta

 

  1. 21.00 Museo Diocesano/ Donnaregina Vecchia Il Vecchio Fango

Regia: Susanna Poole per Rosa Pristina Teatro  \ ITALIA

Durata: 45 min – Teatro sensoriale/Site – specific (replica)

 

  1. 21.00 Teatro Eduardo de Filippo – Agropoli (Sa) The final party

Regia: Dirk Opstaele \ BELGIO – Durata: 1h – Teatro, musica

 

  1. 21.30 Villa D’Ayala – Valva (Sa) Verso Medea

Regia: Emma Dante \ ITALIA –  Durata: 1h 10min – Teatro con musica

 

  1. 23.00 Teatro Nuovo Nous Sommes Pareilles…; Alì

Regia: Frères Thabet  \ FRANCIA  Durata: 1h 15 min – Danza, musica dal vivo. Prima nazionale

 

 

 

Comunicato stampa

Mercoledì 13  luglio: AL NAPOLI TEATRO FESTIVAL ITALIA

La Dictatura de lo cool regia Marco Layera 

Leo Gullotta  legge al Madre

Il Servo con la regia di Andrea Renzi e Pierpaolo Sepe 

Late Night dei greci di blitztheatregroup 

oltre alle repliche di INGRESSO INDIPENDENTE di Maurizio De Giovanni, regia di Vincenzo Incenzo al Diana,  IL VECCHIO FANGO regia di Susanna Poole a Donnaregina Vecchia, NOUS SOMMES PAREILS …/ ALI dei Fratelli Thabetal Nuovo, VERSO MEDEA regia di Emma Dante a Valva (SA)

 

Ultimi tre giorni di programmazione per il Napoli Teatro Festival Italia, organizzato dalla Fondazione Campania dei Festival e diretto da Franco Dragone. Mercoledì 13 luglio, in prima nazionale la compagnia cilena La Re-sentida presenta LA DICTATURA DE LO COOL, per la regia di Marco Layera (ore 19, Teatro Mercadante, replica giovedì 14 ore 21), è una critica allo stile di vita occidentale contemporaneo e in particolare a una categoria sociale oggi dominante, i “bobos” (contrazione di borghesi-bohèmes). Il regista Marco Layera, cosciente di farne lui stesso parte ma rivendicando anche un’eredità culturale e valori profondamente legati alla contro-cultura, si interroga sul potenziale e sull’integrità di questo gruppo sociale che approva senza riserve il capitalismo come stile di vita. In scena gli attori Benjamín Westfall, Carolina de la Maza, Carolina Palacios, Pedro Muñoz, Diego Acuña, Benjamín Cortez, Ignacio Yovanne, Camilo Reyes.

Con Leo Gullotta, al Madre (ore 19, replica il 14 stessa ora), si conclude il percorso di Una Favola di Campania, progetto di Marco Balsamo, regia di Fabrizio Arcuri. L’attore, beniamino del pubblico di cinema e teatro, accompagnato dall’orchestrina Musica da Ripostiglio, leggerà, dalle Fiabe Campane, La favola delle arance d’oro, Tredicillo, L’asino cacadenari, Giovannino senza paura. Viaggi in luoghi incantati, maghi, rivalità tra fratelli, orchi, trucchi, magie, oggetti ed animali che possiedono poteri, un ragazzino che attraversa il mondo alla ricerca di qualcosa che gli metta paura  sono al centro della serata con Leo Gullotta.

In prima assoluta, al Teatro San Ferdinando (ore 21, repliche il 14 alle ore 23 ed il 15 alle ore 19) Andrea Renzi ePierpaolo Sepe firmano la regia de IL SERVO dall’omonimo testo di Robin Maugham, traduzione e adattamento di Lorenzo PavoliniUna “commedia nera” – di cui ricordiamo la celebre versione cinematografica di Joseph Losey negli anni ’60 – che fa dello scavo psicologico dei personaggi la chiave di lettura, mentre la trama – ambientata all’interno di una casa – crea una ragnatela subdola, lentamente tessuta dal servo. In scena: Maria Laila Fernandez, Tony Laudadio, Lino Musella, Andrea Renzi, Emilia Scarpati Fanetti.

In prima italiana, al Piccolo Bellini (ore 23, replica il 14 ore 19) LATE NIGHT, drammaturgia, ideazioneblitztheatregroup con Angeliki Papoulia, Christos Passalis, Yorgos Valais, Maria Filini, Sofia Kokkali, Fidel Tabaloukas . In scena l’ultima creazione di uno dei collettivi più interessanti della nuova scena ateniese. Late Night, evoca la profonda crisi della società europea, che stritola gli individui in una quotidianità sulla quale non hanno più nessun tipo di ascendente. In una sala da ballo d’altri tempi, tre donne e tre uomini danzano rivelandoci frammenti di una storia che non sarà mai raccontata.

In scena anche INGRESSO INDIPENDENTE di Maurizio De Giovanni, regia di Vincenzo Incenzo al Diana (ore 19),  IL VECCHIO FANGO regia di Susanna Poole a Donnaregina Vecchia (dalle ore 21), NOUS SOMMES PAREILS …/ ALI dei Fratelli Thabet al Nuovo (ore 23), VERSO MEDEA regia di Emma Dante a Villa D’Ayala a Valva, Salerno (ore 21.30)

 

BIGLIETTERIE – INFOPOINT:
Teatro Mercadante
 Piazza Municipio Tel. 3442881266
Villa Pignatelli Riviera di Chiaia, 200 Tel. 3441457016
Dal lunedì al sabato: 10.00 – 18.00 domenica: 10.00 – 14.00
mail: promozione@napoliteatrofestival.it   www.napoliteatrofestival.it

 

 

CALENDARIO

Mercoledì 13 luglio 2016

  1. 19.00 Teatro Mercadante La Dictatura de lo cool

La Re-sentida, regia Marco Layera  \ CILE  Durata: 1h 25min – Teatro. Prima nazionale

 

  1. 19.00 Villa Pignatelli Letture | Una favola di Campania

Interprete: Leo Gullotta   \ ITALIA Durata: 1 h

 

  1. 19.00 Teatro Diana Ingresso Indipendente

da un testo inedito di Maurizio De Giovanni Regia: Vincenzo Incenzo \ ITALIA

Durata: 2h (con intervallo) – Teatro (replica)

 

  1. 21.00 Teatro San Ferdinando Il Servo

Regia: Andrea Renzi, Pierpaolo Sepe  \ ITALIA  Durata: 1h 30min – Teatro. Prima assoluta

 

  1. 21.00 Museo Diocesano/Donna Regina Nuova Il Vecchio Fango

Regia: Susanna Poole per Rosa Pristina Teatro  \ ITALIA Durata: 45 min – Teatro sensoriale (replica)

 

  1. 21.30 Villa D’Ayala – Valva (Sa) Verso Medea

Regia: Emma Dante \ ITALIA  Durata: 1h 10min – Teatro con musica (replica)

 

  1. 23.00 Piccolo Bellini Late Night

Regia: blitztheatregroup  \ GRECIA  Durata: 1h 30min – Teatro, danza. Prima nazionale

 

  1. 23.00 Teatro Nuovo Nous Sommes Pareilles…; Alì

Regia: Frères Thabet   \ FRANCIA  Durata: 1h 15 min – Danza (replica)

 

Print Friendly, PDF & Email