Tag Archives: presentata all’Augusteo

Napoli, presentata al Teatro Augusteo la nuova stagione teatrale 2018/19

Si è tenuta ieri, 22 giugno, presso il Teatro Augusteo, la conferenza di presentazione nuova stagione teatrale 2018/2019. Alla presenza della famiglia Caccavale, si è potuto seguire la presentazione del nuovo palinsesto, che è  in collaborazione con il Teatro Sistina. Tanti sono gli spettacoli nuovi e non, che attraversano tutto lo scenario di genere: dal teatro comico a  quello drammatico a quello musicale, per accontentare tutti i gusti del pubblico, sia quello adulto che quello più giovane.

 

Dal 26 ottobre al 4 novembre 2018: Belle ripiene, una gustosa commedia dimagrante.

Con Rossella Brescia, Tosca D’Aquino, Roberta Lanfranchi e Samuela Sardo. Non solo una commedia dove le attrici si confronteranno sulle proprie vite, ma anche sulla cucina: le attrici si cimenteranno in piatti della propria tradizione, che condivideranno, a fine spettacolo, con il pubblico.

 

Dal 9 al 18 novembre 2018: Sogno e son desto, 400 volte.

Lo spettacolo di Massimo Ranieri, dopo 400 repliche in tutta Italia, viene rielaborato per questa versione senza però lasciare la formula vincente: i grandi successi con la chiave teatrale e narrante.

 

Dal 7 al 16 dicembre 2018: #LaSciantosa, la prima influencer.

Serena Autieri rilancia “La Sciantosa” in una veste nuova e coinvolgente. Cinque anni fa, le è stato “imposto” di dover realizzare quest’opera in napoletano. È stata una bella esperienza, anche se le faceva paura, ma è stata l’occasione di mettersi in gioco in un progetto nuovo con brani della grande tradizione napoletana. Sono stati anni in cui l’opera è stata portata in giro per tutta Italia, ma quest’anno, Serena, ha avuto voglia di rimettere i panni di una Sciantosa cresciuta, con un’altra consapevolezza. “L’Hashtag, è dovuto ai tanti ragazzi che sono venuti a trovarmi e per avvicinarmi al loro linguaggio”, spiega l’Autieri alla stampa.  Questo spettacolo per lei sarà una nuova scommessa dove la grande protagonista sarà la canzone napoletana, con tanti musicisti d’eccezione della tradizione come il maestro Campagnoli.

 

Dal 21 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019: Colpo di scena.

Con Carlo Buccirosso in uno nuovo spettacolo scritto per il Teatro Augusteo. È un ritorno importante, in quanto manca dal teatro napoletano da qualche anno, e si è certi del grande successo. Un’opera che parla di un commisariato di provincia con un vice questore integerrimo, Armando Piscitelli, il quale si troverà a confronto con colui che sconvolgerà la sua salda religione, Michele Donnarumma.

 

Dall’11 al 20 gennaio 2019: Comicissimi fratelli… il pubblico ha sempre ragione.

Scritto e diretto da Gianfranco Gallo, con Gianfranco e Massimiliano Gallo. Lo spettacolo si basa su due lavori di Pasquale e Antonio Petito, i quali vengono ripresi e scritti da Gianfranco: “Ti ho pensato per ignoranza” e “Una comicissima tragedia”, ispirata a “Francesca da Rimini”.

I due fratelli Gallo, alla nostra domanda sulla trama dell’opera, hanno così risposto:

 

Ho scritto varie riduzioni di testi antichi napoletani comici, – spiega Gianfranco – e in questo spettacolo dell’Augusteo vengono uniti, grazie ad una trama molto divertente, due di questi testi. Quindi il pubblico vedrà due tempi esilaranti, perché c’è il meglio della comicità  della tradizione e sono due nostri cavalli di battagli. Quest’anno li riportiamo qui con un senso, ovvero che il teatro si può fare con poco. Noi, quindi, ci presenteremo quasi senza rete davanti al pubblico, con una comicità intrisa dalla tradizione napoletana.

 

Com’è la collaborazione tra fratelli?

 

Siamo rassegnati,  (ridono)   è divertente, ormai siamo diventati bravi nel trovare un equilibrio nostro, perché la cosa più complicata è riusicre ad unire famiglia e lavoro. Oggi, riusciamo a fare questo e ci stiamo divertendo!

 

Dall’8 al 17 febbraio 2019: Peter Pan, il Musical forever.

Musical di J.M. Barrie con musiche e canzoni di Edoardo Bennato e un cast ancora in fase di definizione. Si presenta come un Musical da condividere con tutta la famiglia, ricco di effetti speciali e tante sorprese.

 

Dal 22 febbraio al 3 marzo 2019: MAMMA MIA!

Torna sulle scene la nuova versione, in italiano, del più grande Musical dei nostri tempi. L’opera è firmata da Massimo Romeo Piparo e vedrà in scena Luca Ward, Paolo Conticini, Sergio Muniz e Sabrina Marciano.

 

Dall’8 al 17 marzo 2019: Non mi dire te l’ho detto.

Scritto e con Paolo Caiazzo, con un cast ancora in via di definizione, dato il suo intento di selezionare ben 7  comici.

Gli abbiamo chiesto:

 

Di cosa parla lo spettacolo?

È uno spettacolo che riporto all’Augusteo con grande felicità perché è il primo spettacolo che ho portato su questo palco. È quindi,  per me,  fortunato: riveduto, corretto, riaggiornato, lo riporto dopo 10 anni sul palcoscenico. È una “social comedy”: una commedia di stampo classico, d’intrecci estremamente divertenti, dove i meccanismi comici vengono innescati dal maldestro utilizzo dei social.

 Però in dieci anni sono cambiate tante cose nel mondo dei social…

 Esatto! Pensa che la prima stesura l’ho scritta quando iniziarono le chat, poi l’ho riaggiornata con l’avvento di Facebook ed oggi ce ne sono tanti altri. Però quello che voglio dimostrare è che le debolezze umane non cambiano: i problemi, gli intrecci, ma anche i meccanismi comici, si possono innescare in modi diversi ma la sostanza non cambia. Come tanti anni fa poteva essere un bigliettino a provocare un equivoco, oggi è un post o addirittura un like.

 È uno spettacolo indirizzato di più ai giovani, data l’analogia “Social, uguale, giovani” o anche alle persone adulte, dato che molti di loro non ne fanno un ottimo utilizzo?

È proprio questo il problema. Parlando di social, essendo d’impianto classico, abbraccia  una fascia di pubblico abbastanza ampio. La dimostrazione della commedia è che spesso noi adulti criminalizziamo i giovani nell’utilizzo dei social o degli smartphone. Io dico, anche nei miei spettacoli, che i giovani conoscono perfettamente il mezzo, ci sono nati: conoscono i limiti, le potenzialità e le pericolosità. Quelle che sono in pericolo sono le mie generazioni: quelle degli anta che l’hanno avuto direttamente in mano e non hanno capito le potenzialità, le pericolosità, ma sopratutto, l’utilizzo. Siamo quelli che fanno guai!

 

Dal 5 al 14 aprile 2018: Priscilla, la regina del deserto.

Musical di Stephen Elliott e Allan Scott, regia di Matteo Gastaldo. Tratto dall’omonimo film cult, Priscilla è un’avventura di tre amici, in un viaggio attraverso il deserto australiano alla ricerca di amore e amicizia, finendo per trovare molto di più di quanto avessero mai immaginato.

 

Dal 26 aprile al 5 maggio 2019: Cavalli di ritorno 2.0

Uno show con Gino Rivieccio, il quale attraverso una trama riguardante lo scambio d’identità, vengono proposti nuovi fatti di cronaca, politica e costume.

 

In più, ci sarà un omaggio agli abbonati che consiste nella visione di 13 spettacoli, invece di 10. I tre spettacoli in più interessati saranno uno, il vincitore dello scorso anno della Rassegna Teatrale che ogni anno si svolge all’Augusteo, 1861: La brutale verità; l’altro sarà il vincitore di quest’anno; e in ultimo: Scacco Matto, con Lucio Pierri, Claudia Mercurio, Ernesto Lama, scritto da Lello Marangio e Lucio Pierri. Una commedia con quattro protagonisti, legati tra loro attraverso un rapporto di problema e risoluzione: rapporto intrrecciato poi a battute, gag ed equivoci.

 

Per il fuori abbonamento, presente all’incontro vi era  anche un giovanisimo Andrea Sannino, il quale il 19 ottobre 2018 sarà in concerto all’Augusteo. Il giovane dopo la pubblicazione dell’album “André”, metterà in scena se stesso e la tradizione napoletana. Già dall’album si può ricavare la sua idea: come lui stesso dice, André è il nome che tutti utilizzano per chiamarlo, dalla famiglia alle persone che lo conoscono e gli vogliono bene. È una parte di se stesso che viene portato poi in scena con un devoto omaggio alla tradizione napoletana, a cui è legato non solo per una questione territoriale ma spirituale.

 

Non solo Sannino, ma anche concerti di artisti come Malika Ayane, Mario Biondi, Lina Sastri e tanti altri ancora da definire.

Per le scuole, invece, ci sarà una ricca rassegna scolastica da dover ancora intensificare ulteriormente, così da poter portare il pubblico più giovane ancora più vicino al Teatro Augusteo.

 

Sarà una stagione più che ricca  e sicuramente fortunata quella al Teatro Augusteo, uno dei più famosi e importanti  teatri della Campania. Tanti saranno gli eventi in programma, i quali è possibile trovarli anche sul sito ufficiale del teatro, con tutte le info di cui si necessitano.

 

Roberta Fusco