Libri

Napoli, premiati i vincitori del Premio Letterario Internazionale Emily Dickinson

Giovedì 18 gennaio 2018 a Napoli, presso la Sala Consiliare “Silvia Ruotolo” della V Municipalità Vomero-Arenella, si è svolta la cerimonia conclusiva del Premio Letterario Internazionale Emily Dickinson 2017-2018, promosso dalla omonima Associazione presieduta dalla scrittrice, prof.ssa Carmela Politi Cenere.

Il Premio, giunto alla XXI Edizione, si articola in sei sezioni: romanzo edito ed inedito; libro di narrativa o saggio edito ed inedito; libro di racconti inedito o edito; libro di poesie, anche in dialetto; raccolta inedita con un massimo di dieci poesie, poesia inedita in lingua o in dialetto; sezione speciale riservata agli studenti.

Nel corso della cerimonia la Presidente Carmela Politi Cenere, il presidente della V Municipalità Dott. Paolo De Luca e l’ing. Ruggiero Cenere hanno consegnato i premi ai primi tre classificati di ciascuna sezione e riconoscimenti con menzioni a coloro che si sono comunque distinti con la loro opera.

Tutto si è svolto in un’atmosfera serena e pregnante di cultura con grande soddisfazione dei premiati, dei presenti e degli organizzatori.

Dopo i saluti di benvenuto della Prof. Cenere ed una breve, ma molto interessante riflessione sulla potenza della poesia e della parola scritta con un accenno alla grande e innovativa scrittrice e poetessa americana Emily Dickinson, a cui è dedicato il premio, si è dato il via alla cerimonia. Il primo momento è stato un riconoscimento speciale: il poeta-scrittore prof. Corrado Calabrò, personalità di spicco per doti umane e culturali, ha ricevuto, infatti, una targa con cui è stato evidenziato il valore delle sue opere. Calabrò ha poi emozionato fortemente il pubblico declamando alcune poesie dai versi intensi e immersi nell’amato mare, spesso presente nelle sue liriche. Un altro riconoscimento era destinato ad un’altra persona speciale, purtroppo assente alla cerimonia.

Subito dopo si è passati ai premi. A ciascun premiato, che ha ricevuto un diploma su pergamena e una coppa, la professoressa Carmela Politi Cenere ha letto la gratificante motivazione del premio che ha “dipinto” le qualità dell’opera e le sue peculiarità.

Tanti sono stati i premiati. È difficile poterli menzionare tutti. Si possono riportare alcuni nomi: Andrea Marazziti che ha conseguito il primo premio di poesia con un poema, Gabriella Marotta primo premio con una silloge (poesia edita), la giovanissima Angela Bevilacqua primo premio romanzo nella sezione “Opera prima”, primo premio a Giulia Campece per “Donne senza volto” (Ed. Sophìa).  Nicola Prebenna Primo premio nella categoria “Saggio”. Per quanto riguarda la sezione romanzi editi i premi sono stati così distribuiti: Daniela Vellani si è classificata terza col romanzo “Storie fra tante” (Ed. Robin), Giuseppe Petrarca al secondo posto con “Corpi senza storia” (Ed Homo Scrivens) e Walter e Angelo R. Memmolo al primo posto con “Pietro, Giuseppe e il Lenzuolo” (Ed. Gangemi).

Si tratta di un premio che di grande prestigio, di alto valore morale e intellettuale. Con grande dedizione, superando non poche difficoltà, la prof. Carmela Politi Cenere si adopera affinché la cultura, l’amore per la poesia e la letteratura diventino un alimento della società. È particolarmente sensibile verso le nuove generazioni e il premio, infatti, offre grandi opportunità di espressione agli studenti che possono parteciparvi con le loro opere, in sezioni del concorso a loro destinate. I suoi sforzi sono premiati perché il Premio ogni anno è una fucina di diffusione di cultura e bella scrittura. Scrittrice, docente di italiano e latino, giornalista pubblicista, ha realizzato diverse opere, ottenendo preziosi riconoscimenti. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo “Città nel caos” e “L’ombra di Masaniello vada per Piazza del Mercato” (Ed. Graus) con cui ha ottenuto il Primo Premio assoluto per la narrativa, nell’edizione 2017 del “Premio I Murazzi”.

È  già partito il bando per la prossima edizione del Premio, “2018-2019” e chi volesse partecipare dovrà far pervenire all’Associazione Culturale i testi in triplice copia entro il mese di mese di marzo 2018. Gli interessati potranno ritirare il Bando presso la segreteria del premio a Via Elio Vittorini, 10 – Napoli o telefonare allo 081 556 98 59.

Redazione

 

 

More from Libri

Suspense ed emozioni nel romanzo “Il passero e l’imperatore” di Ciro Pinto

Il mare azzurro di Capri, la presenza incombente di Tiberio, un uccellino simbolico che di tanto in tanto fa la sua comparsa, un intreccio intrigante e avvolgente sono solo alcuni degli ingredienti dell’ultimo romanzo “Il passero e l’imperatore” dello scrittore … Per saperne di più

Il Morso, di Simona Lo Iacono, selezionato per il progetto scolastico “Vivere la Storia”

Dopo il primo fortunato romanzo del 2016, “Le streghe di Lenzavacche”, tra i dodici finalisti al Premio Strega, a distanza di un solo anno Simona Lo Iacono vede editare da Neri Pozza Editore “Il Morso”, vincitore del premio Racalmare-Sciascia nell’anno … Per saperne di più