Piacenza, Nando Dalla Chiesa presenta il suo libro “Per fortuna faccio il prof”

 

“Fare il professore è un mestiere delicato, avventuroso, pieno di responsabilità. La mia fortuna è stata quella di essere lasciato fuori dalla politica e quindi ho potuto ritornare a far da ponte tra la memoria e la storia sociale. A rientrare nel mondo universitario e a parlare con i giovani studenti che accolgono sempre con più interesse le lezioni sulla legalità e sul percorso da fare insieme.” Senza nascondere un po’ di  amarezza, ma sinceramente convinto della sua scelta, è stato questo il primo pensiero di Nando Dalla Chiesa durante la presentazione del suo libro “Per fortuna faccio il prof”, edito da Bompiani Overlook, sabato 12 maggio  presso la Galleria Commerciale Borgo Faxhall di Piacenza. A moderare l’incontro, Bruno Contigiani, fondatore di Vivere con Lentezza.

L’incontro, infatti, è stato organizzato dall’associazione Vivere con lentezza, la libreria Fahrenheit 451 e CARATTERI MOBILI ed è inserito nell’ambito della Giornata della Lentezza 2018.

Il suo non è un  libro di denuncia dei mali dell’università. Non parla dello Stato che non investe nella ricerca né delle distanze siderali tra impianti, aule, tecnologie didattiche degli atenei italiani d’eccellenza e quelle dei maggiori atenei stranieri. Anche se alla nostra domanda: come può la scuola porre limiti e ostacolare la cultura dell’illegalità se non ha mezzi e strumenti per farlo? Il professor Dalla Chiesa risponde che è vero, che sono stati tolti i mezzi e gli strumenti agli Atenei come a tutte le scuole di ogni ordine e grado, ma che lo Stato dovrebbe sempre tener conto dell’importanza dell’istituzione scolastica e di conseguenza proteggerla e difenderla.

Dalla Chiesa prima di rispondere alle domande si sofferma a pensare, è un uomo dall’aria serena. Racconta di episodi capitati nella sua vita di professore e di come sia sorprendente l’entusiasmo dei suoi studenti nei confronti delle sue lezioni. Studenti che hanno diverse estrazioni sociali, che lui cita per nome nel libro e dei quali ne è pienamente orgoglioso: molti di loro se li ritroverà volontari sulla Nave della legalità il 23 maggio 2018. La Nave della legalità che salperà  in occasione del XXVI anniversario delle stragi di Capaci e Via D’Amelio, organizzata dal Miur e dalla Fondazione Falcone.

 

Per fortuna faccio il prof racconta la bellezza dell’insegnare e della vita universitaria, trasmette il piacere delle sfide culturali, la gioia dell’incontro con le generazioni più giovani, la scoperta di realtà e sentimenti sempre nuovi, la ricchezza nascosta dei percorsi collettivi.

 

Dalla Chiesa è professore ordinario di Sociologia della criminalità organizzata alla facoltà di Scienze politiche dell’Università Statale di Milano, il primo insegnamento del genere esistente in Italia, dottorato compreso.

Giustina Clausino