Ottaviano, evento speciale con “Waiting” di Leonardo De Lorenzo al Castello Mediceo

L’associazione “L’isola dei Girasoli” di Leonardo De Lorenzo e Teresa Miranda presenta Waiting, l’evento speciale che avrà luogo giovedì 13 luglio presso il Palazzo Mediceo di Ottaviano.

Il concerto è stato organizzato da Soundfly con la collaborazione dell’Ente Nazionale del Vesuvio. Si tratta di un superconcerto che prevede l’esecuzione di brani composti dall’eclettico batterista Leonardo De Lorenzo, tratti dall’album che ha lo stesso nome dell’evento “Waiting”, pubblicato nel 2016 e uscito in allegato al numero 93 della nota rivista Jazzit. I brani, tutti composti dallo stesso De Lorenzo, saranno eseguiti in sequenza crescente, una vera e propria suite, il cui fil rouge è il tema dell’attesa: Waiting, Waiting 2, Waiting 3, Waiting 4, e Easy Song. Leonardo De Lorenzo sarà affiancato da un supergruppo, un ensemble di musicisti di altissimo livello, con una predominanza di fiati e una sezione ritmica di alta qualità: Claudio Cardito al sax alto, Giulio Martino al sax tenore, Francesca Galdi al sax baritono, Gianfranco Campagnoli alla tromba, Alexandre Cerdà Belda al basso tuba, Antonio De Luise al pianoforte, Vincenzo Lamagna al contrabbasso e, naturalmente, Leonardo De Lorenzo alla batteria.

Come ha dichiarato Leonardo De Lorenzo, al di là delle musiche di sua composizione  che saranno eseguite, l’evento mira a focalizzare l’attenzione su svariate tematiche culturali e sociali. La scelta della location non è casuale. Infatti lo splendido castello è stato confiscato alla camorra di Raffaele Cutolo e l’utilizzo della storica struttura per eventi culturali rappresenta la volontà di far trionfare la legalità. “L’attesa” diventa quindi la speranza di un mondo in cui la cultura possa prendere il sopravvento sulle brutture che ci circondano, di un mondo in cui non ci siano più barriere architettoniche e ostacoli che possano togliere dignità all’essere umano, di un mondo dove anche chi ha sbagliato possa prendere coscienza e consapevolezza dei propri errori e dopo aver pagato il proprio debito con la giustizia inserirsi in modo proficuo e sereno nella società.

Non a caso chiuderà il concerto una canzone intensa e assai significativa che sintetizza, attraverso il testo e le immagini, quanto esposto. Si tratta di Uocchie ‘ e Criature, una versione “ri-arrangiata” da Leonardo De Lorenzo di Infant Eyes di Wayne Shorter. Sarà eseguita dalla talentuosa cantante Rossella Costa, autrice del testo. Fa parte del Progetto “Io pretendo dignità” realizzato alcuni anni fa a favore di Amnesty International con la collaborazione dell’ente Parco nazionale del Vesuvio.Sarà  proiettato anche il  toccante videoclip con la regia di Domenico Catapano, che vede protagonisti Rossella Costa, Michele “Malpartito” Bifulco, Ivano Leva, Giacinto Piracci, Vincenzo Saetta, Corrado Cirillo, Leonardo De Lorenzo e il piccolo Gianmarco De Lorenzo e a cui hanno partecipato anche i “Liberanti Open Band” della casa circondariale di Lauro di Nola (Av).

Durante il concerto verranno proiettate fotografie delle opere dell’artista Vesuviano Luigi Franzese.

 

Info: giovedì 13 luglio ore 21,30: Waiting

Castello Mediceo, via Palazzo di Principe 1, Ottaviano (Na)

Ingresso libero

 

Daniela Vellani