Napoli, al via la 3^ Edizione di “Freskissima” con chef, pizzaioli e maestri dello street food

Presso l’accogliente Circolo Nautico Posillipo, nella mattinata di giovedì 19 giugno, si è svolta la conferenza stampa della Terza edizione di Freskissima, l’evento gastronomico organizzato dall’Associazione Progetto Abbracci Onlus, che promuove iniziative a carattere sociale finalizzate a offrire sostegno ai più deboli sia in Italia che all’estero e che si svolgerà giovedì 6 luglio.

Sono intervenuti Claudio Zanfagna, presidente dell’Associazione, il maestro pizzaiolo Gino Sorbillo, il presidente del circolo Bruno Caiazzo, Don Massimo Ghezzi, parroco della parrocchia di San Gennaro a via Bernini a Napoli. Claudio Zanfagna ha esposto le finalità dell’edizione di quest’anno: chef, pizzaioli e maestri dello street food napoletano uniti in un “abbraccio” a sostegno del progetto “Dimora in poi”, per costruire uno spazio di accoglienza per i senza tetto, promosso da Don Massimo Ghezzi. Quest’ultimo è intervenuto, illustrando il progetto, la cui idea è nata a seguito di un significativo episodio di un senzatetto. Bruno Caiazzo in breve ha descritto la storia del circolo Posillipo, evidenziando le sue caratteristiche e il suo impegno culturale e sociale che prevede attività sportive offerte a ragazzi disagiati. Gino Sorbillo ha illustrato le modalità di presenze “gastronomiche” all’evento, elencando ristoratori e chef stellati che parteciperanno.

A tale scopo con il supporto di Stilelibero, Dipunto Studio e dei seguenti sponsor: Ferrarelle, Che Birra!, Coca-cola Italia, Agugiaro & Figna, Le 5 Stagioni, Latticini Orchidea,  Italcatering,  avrà luogo, quindi,  presso il Circolo Posillipo, giovedì 6 luglio alle ore 20,00, la serata-evento sul tema “Pizza e sfizi ‘nterra o’ mare”, dedicata allo street food partenopeo a cui parteciperanno celebri maestri pizzaioli e autentici campioni del tradizionale cibo da strada napoletano. Si potrà effettuare un ricco percorso gastronomico, con degustazione delle pizze fritte, “oro di Napoli”, di Sorbillo, Guglielmo Vuolo, Pasquale Rossi, Giuseppe Pignalosa, la frittura di Nello Falanga, il coppetiello di pesce di Pasquale Torrente di Cetara, ‘o père e ‘o muss di Peppe Aversa chef, una Stella Michelin di Sorrento, i panuozzi di Rosario Sbaglio, i taralli caldi di Marco Infante di Leopoldo e “dulcis in fundo”, i gelati di Casa Infante e le graffe calde di Pasqualino Bakery.  La serata sarà allietata dalla voce soul della cantante e attrice Helen Tesfazghi e le sonorità eleganti del suo AfroBlue Trio costituito Paolo Sessa alle tastiere e Roberto D’Aquino al basso.

L’intero ricavato della serata sarà, dunque, destinato alla costruzione dello spazio di accoglienza e ospitalità con spogliatoi, toilette e docce presso la parrocchia di San Gennaro al Vomero. Il Progetto Abbracci garantirà pasti caldi con la donazione di cucina e refettorio e si occuperà anche della formazione e dell’organizzazione dei volontari che prepareranno e serviranno i pasti.

Nel corso della serata verrà anche assegnato il premio “Pizza Chef Emergente Campania 2017” promosso da Witaly: una sfida tra dodici giovani talenti della pizza, scelti dal critico gastronomico Luigi Cremona, che si esibiranno di fronte a una giuria di esperti che selezionerà i migliori due per le finali nazionali di Roma.

Per partecipare a Freskissima si può acquistare un biglietto di 35 euro presso i seguenti punti di distribuzione: Circolo Nautico Posillipo Via Posillipo 5, Galleria L’Ariete Via Manzoni 147, Gioielleria De Marco Via Cimarosa 170, Boutique Civico17  Via S. Teresa a Chiaia 44d, Aruta Abbigliamento Via Solimena 91, Gioielleria Ciardulli Piazza Giulio Rodinò 24, Opera Cafè Calata Trinita’ Maggiore 3 angolo P.zza del Gesù, Opera Officinadelgusto via Luca Giordano 145.

PROGETTO ABBRACCI ONLUS nasce dalla volontà di Claudio, Giovanna ed Adriano Zanfagna per ricordare il loro caro Andrea morto prematuramente ad Atene il 26/05/2014 in un incidente stradale. Con i migliori amici di Andrea, la famiglia Zanfagna da allora è impegnata in iniziative a favore dei più fragili: immediatezza, certezza dei beneficiari e riscontrabilità oggettiva dei risultati sono le regole del loro modus operandi. In tre anni Progetto Abbracci Onlus ha realizzato opere importanti a Napoli e in Africa: nel novembre 2016 è stata completata la Scuola elementare/media Andrea Zanfagna nel villaggio Lulamba in Tanzania. A Napoli Progetto Abbracci sostiene l’ospedale Santobono, la Sun – Seconda Università degli studi di Napoli, l’Istituto Filippo Smaldone del rione Sanità e l’Istituto Sant’Antonio La Palma, iniziative a favore dei giovani detenuti di Nisida, dei senza fissa dimora e di un’umanità disagiata e relegata spesso in condizioni di marginalità.”

Daniela Vellani