Festival del Giornalismo Civile – Intervista a Stefano Renna

unnamed

La Mehari di Giancarlo Siani, il simbolo di “Imbavagliati” (Foto Giuseppe Panza)

 

Si chiude domani, 29 agosto, la prima edizione del Festival del Giornalismo Civile, che si sta svolgendo nell’ambito di “Estate a Napoli”, al Museo PAN. Il festival che è iniziato il 23 agosto scorso, nasce per dare voce a giornalisti provenienti da difficili realtà sociopolitiche ed è incentrato su incontri, discussioni, interviste e un giornale, online in – www.imbavagliati.it coordinato dal caporedattore dell’evento, lo scrittore colombiano Efraim Medina Reyes e il giornalista italiano Pietro Rossi. Il Festival è ideato e diretto da Desirèe Klain e prodotto dall’Associazione “Periferie del Mondo-Periferia Immaginaria” per l’Assessorato alla Cultura e il Turismo del Comune di Napoli.
Protagonisti e testimoni di “Imbavagliati” Alì Lmrabet, Jeremías Marquines, Gonzalo Guillén, Jean Claude Mbede Fouda, Oksana Chelysheva, Efraim Medina Reyes, Guido Piccoli e Roberto Saviano (che è intervenuto con un video messaggio mercoledì 26 agosto). Tra le iniziative protagoniste di Imbavagliati, anche la mostra del fotoreporter Stefano Renna, da anni impegnato sul fronte del giornalismo civile e del quale pubblichiamo l’intervista rilasciataci.

G. Clausino